Arcoiris TV

Chi è Online

66 visite
Libri.itTHE ART AND SCIENCE OF ERNST HAECKEL PACKAGE DESIGN - #BIbiliothecaUniversalisHAND LETTERING A-Z. GUIDA CREATIVA PER ALFABETI ARTISTICI1000 CHAIRS. UPDATED VERSION (IEP)N.191 GO HASEGAWA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: spara

Totale: 6

SOBREMADERAS - Docencia

SOBREMADERAS (1994-2008)Fotomontaje de actividades referidas a la labor de Docencia que hemos desarrollado a los largo de estos últimos trece añosy más de catorce viajes por América y Europa.Visita a SOBREMADERAS en:www.sobremaderas.com¡GRACIAS!

Visita il sito: www.sobremaderas.com

CCCP Fedeli alla linea live a Reggio Calabria 1983

Concerto del mitico gruppo punk CCCP a Reggio Calabria nel 1983, organizzato dall'associazione "Torre di Babele" da sempre impegnata nel recupero di spazi sociali per la libera espressione musicale, teatrale ed artistica in genere.

Metamodello II: linguaggio dell'Essere - Parte III, conferenza di Mauro Scardovelli

Cos'è la "svalutazione" ? La svalutazione è una "danza" relazionale distruttiva molto praticata in occidente ed assente in altre culture come quella tibetana . Qui viene analizzata attraverso il metamodello II, uno degli strumenti che la ricerca Aleph sta sviluppando per creare armonia nelle relazioni con il partner, in famiglia, con gli amici, nel lavoro.Non è possibile svalutare gli altri senza svalutare se stessi o viceversa darsi poco valore senza svalutare al contempo il nostro prossimo, chi ci sta vicino. La "svalutazione" viene analizzata anche alla luce del "proper name", uno strumento utilizzato da Robert Dilts, ricercatore americano che ha contribuito allo sviluppo della PNL Umanistica. Dare valore a se e dare valore agli altri ci porta nella "grande mente e ad onorare la verità.Guarda la prima parte

Visita il sito: www.aleph.ws

Metamodello II: linguaggio dell'Essere - Parte I, conferenza di Mauro Scardovelli

Dal linguaggio separativo del giudizio al linguaggio dei sentimenti e dei bisogni.Uno degli obiettivi fondamentali della ricerca Aleph è come sviluppare qualità e armonia nelle relazioni. Tema etico che, se avessimo a cuore l'integrità e la salute dell'essere umano, sarebbe al centro della nostra educazione, dalla prima elementare fino all'università.Guarda la seconda parteGuarda la terza parte

Visita il sito: www.aleph.ws

Metamodello II: linguaggio dell'Essere - Parte II, conferenza di Mauro Scardovelli

Il "metamodello II" ci permette di vedere la realtà in modo unitivo e non più separativo, come ci ha abituato il pensiero scientifico da Bacone in poi. Se osserviamo la realtà in profondità emozioni come la paura, la rabbia, la tristezza non sono "mie" o "tue" ma sono come "danze" o "forme d'onda" impersonali. Non si può dire che la nota LA è mia o tua: esiste il LA. Sarebbe una sorta di distorsione percettiva, di ipnosi. Non più la mia paura, ma la Paura. Il metamodello II ci aiuta a cambiare la nostra percezione del mondo dalla "piccola mente" alla "grande mente".Guarda la Prima parteGuarda la Terza parte

Visita il sito: www.aleph.ws

Ambrogio Sparagna e Orchestra Popolare Italiana in Trentino

Il 26 agosto 2008, nell'ambito del festival "I Suoni delle Dolomiti" lungo il bellissimo sentiero etnografico del Vanoi(Caoria - Valsorda -Lagorai)si è tenuto il concerto dell'Orchestra Popolare Italiana dell'Auditorium Parco della Musica di Roma diretta da Ambrogio Sparagna. E' stato un concerto originale, emozionante, poetico ed anche politico, nel senso che le vivaci musiche popolari dell'Appennino centro-meridionale risuonavano tra "casere", le antiche baite di mezza costa, di questa sperduta valle del nord, unendo idealmente la povertà ed il lavoro della gente del nord e del sud.Nel video si segue l'antico sentiero e si incontrano i musicisti in quattro stazioni musicale, si entra in una "casera" ed infine si vede in funzione la Siega, antica segheria mossa dall'energia rinnovabile dell'acqua, come nell'ottocentoOltre alla musica coinvolgente ed alla bravura dei musicisti, si è potuto apprezzare il grande lavoro di studio e conservazione operato dall'Ecomuseo del Vanoi e dal Parco di Paneveggio e delle Pale di San Martino per la valorizzazione di questi luoghi nel rispetto della natura.