Arcoiris TV

Chi è Online

486 utenti
Libri.itLINDA MCCARTNEY. POLAROIDSWARHOL ON BASQUIATTHE STAN LEE STORYBESTIARIO VERTICALELA MAGIA DEL MANOSCRITTO. COLLEZIONE PEDRO CORRA DO LAGO

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Tag: sit

Totale: 100

Flight of the Hummingbird

Un piccolo, delicato colibrì contribuisce a salvare una vecchia foresta dalla distruzione a causa di un incendio.Produzione: Trickster Animation House, MNY INC, Greystone BooksSceneggiatura: Michael Nicoll YahgulanaasAnno: 2008Durata: 2'Lingua: IngleseGenere: Animazione

Visita: www.mediatecadelleterre.it

Passeggera in Transito

Documentario intimo e toccante realizzato dall'eclettica Andrea Searle, Christian Brogi(musiche/montaggio),Franco Gugel(camera).
Il filmato ha ricevuto una mensione speciale a Venezia, e tratta del racconto di Elena, una migrante russa trasferitasi in italia con il figlio.

Evoluzione nella Dancehall: Innovazione al Microfono

Dancehall ora è una parola a se' stante. Nessuno può spiegare la Dancehall, nessuno. Devi solo venire e sperimentarla'Queste sono le parole di Ricky Trooper, selecter del celebrato sound system Kilamanjaro.Anche se "dancehall a yard" e cioè la genuina dancehall in Giamaica è diversa dalla "dancehall abroad" e cioè la dancehall internazionale, le vibrazioni della dancehall non saranno quest'anno solo nella tenda dancehall del Rototom, ma anche in questa session dove gli specialisti del settore incontrano idocenti universitari che sono o sono stati loro stessi selecters, autori, giornalisti e soprattutto fans.Il punto di vista del microfono sarà formito in questa lezione dal dj giamaicano/inglese Dr.William "Lezlee Lyrix"Henry, dalla dr. Donna P. Hope Marquis, della niversity of the West Indies, da Lone Ranger,Foundation deejay and Studio One veteran, e da Carlton Livingston,Foundation dancehall singer.

Visita: www.rototom.com

Taking Reggae To The World - 50 Years Of Island Records

Pensando alla più longeva etichetta indipendente di maggior successo, la Island Records, il marchio caratteristico del suo logo e cioè l'onnipresente albero di palma appare immediatamente ai nostri occhi. Sicuramente tutti voi avrete molti albums nella vostra collezione con il logo della Island. E ogni volta che si menziona il fondatore della Island Chris Blackwell probabilmente il nome di Bob Marley, il re del reggae, è associato a lui. Non ci sono dubbi sul talento di Marley, ne sull'eccellenza di Coxsone Dodd, Lee "Scratch"Perry e Leslie Kong come produttori dei primi lavori dei Wailers, ma sicuramente se non fosse stato per il supporto concreto di Chris Blackwell, il sound di Marley non avrebbe senz'altro raggiunto questa fama a livello internazionale.Partecipano alla conferenza:CHRIS BLACKWELLThe founder of Island Records.BUNNY WAILERCompagno di Bob e Peter nei Wailers nonchè inteprete di una straordinaria avventura solista iniziata nel 1976 con l'album 'Blackheart man'

Visita: www.rototom.com

Le Interviste possibili: Montanari

Fondatore del partito-movimento PER IL BENE COMUNEe noto scienziato realizza convegni atti a spiegare le conseguenze degli inceneritori sull'ambiente circostante.Questa intervista incentrata al problema del microscopio donatogli dalla popolazione con offerte viene preceduta da spezzoni del convegno tenutosi a RIMINI IL 6-LUGLIO-2009.Che fine ha fatto o farà il microscopio elettronico racolto grazie ai fondi organizzati da grillo ed associazioni collegate a lui?

Visita: www.telestreeti3.it

Master in Giornalismo partecipativo: saggio dei partecipanti

NADiRinforma: dal gennaio 2009 ha preso avvio presso l'Università di Macerata il Master di secondo livello in Giornalismo partecipativo, destinato ad ampliare e aggiornare professionalità giornalistiche che operino nel mondo della comunicazione diffusa che, nel XXI secolo, affianca e spesso sostituisce i media tradizionali per tempismo e autorevolezza.Soprattutto in Internet, infatti, esistono lo spazio ed il mercato per comunicare globalmente da parte di molteplici soggetti: media online propriamente detti ma anche associazioni, ONG o media che considerino l’informazione come “bene comune”.I soggetti cui il master si rivolge sono laureati - laurea magistrale o vecchio ordinamento - in discipline della comunicazione, politologiche, sociologiche o umanistiche, che siano interessati a lavorare, o già lavorino, in ONG, media cooperativi, media no profit e in generale nati fruendo delle nuove possibilità aperte da Internet. Ad essi saranno fornite competenze per esercitare la funzione giornalistica o di media-officer, operatore di web-tv, web-radio, affinandole anche in caso di giornalismo free-lance.La figura professionale che il master intende formare sarà dunque in grado di operare nella redazione giornalistica, nella progettazione e nella gestione di media on-line avanzati, con particolare attenzione ai temi tipici di tali media: la politica internazionale, l’associazionismo, il mondo delle ONG e della cooperazione, l’ambiente, i movimenti, il consumo e il pensiero critico.Nel corso delle lezioni affidate alla Redazione di Bologna di Arcoiris Tv i partecipanti hanno prodotto un video che abbiamo il piacere di rendere pubblico.

Visita: www.unimc.it

In viaggio nel mondo delle diversità: il silenzio sonoro

NADiRinforma intraprende un viaggio nel mondo delle diversità, quelle che fanno paura e che, proprio per questo, cerchiamo di tenere alla distanza che pare rappresentare una sana difesa. Vorremmo comprendere come e quanta ricchezza tale incontro possa procurare a sostegno della tesi evolutiva che prevede il miglioramento della razza sostenuto dalle variabili intercorrenti. Oggi proveremo a muovere i primi passi nel cosiddetto “mondo del silenzio” raccogliendo la testimonianza di Giuliana Sacchetti che ci racconta come vive, da udente, il “silenzio” nel quale vive il fratello sordomuto. Questa prima chiacchierata prelude e speriamo possa rappresentare un utile supporto al programmato incontro dinanzi alle telecamere di chi quel mondo lo vive da dentro: “Non ho potuto frequentare le scuole in quanto per un sordomuto il futuro era in qualche modo già definito, invece io avrei voluto continuare a studiare. Sono curioso, vorrei conoscere meglio il mondo nel quale vivo, forse potrei -ascoltare- anche i suoi rumori, chi l'ha detto che esista un solo modo per udire ?”

Visita: www.mediconadir.it

Maria Rita D'Orsogna e le conseguenze dell'estrazione del petrolio

La dott.ssa Maria Rita D’Orsogna, ricercatrice presso la California State University di Los Angeles illustra i problemi e le conseguenze ambientali e sociali dell’estrazione e della lavorazione del petrolio in Italia.Vai alla mappa sull' attivita estrattiva del nostro italico sottosuoloGuarda l'intervento di Stefano MontanariGuarda l'intervento di Antonietta Gatti

Visita: www.stefanomontanari.net

Università di baroni

La presentazione del libro di Davide Carlucci è l'occasione per riflettere sull'università italiana presente e futura.

G.A.Y. Good As You - 2° puntata - la queer autrice

G.A.Y. Good As You La vita di un omosessuale in Italia spesso non è facile, il nostro paese è unanomalia europea in tante cose. Ma da alcuni anni a questa parte, sui diritti civili GLBT in particolare (Gay Lesbo, Bisex e Transessuali) cè un vero e proprio osteggiamento da parte di alcune forze politico-religiose conservatrici che fanno una vera e propria opposizione attiva, magari perche si vedono sempre più circondati da unEuropa arcobaleno e temono che un cambiamento dello status quo sociale possa in qualche modo influenzare sul loro attuale potere, spesso con veri e propri attacchi gratuiti impediscono ogni forma di avanzamento e riconoscimento socio-legislativo che possa aiutare anche di poco lemancipazione di questa minoranza.Il caso più recente è stata la questione dei DICO, promossa dal precedente governo prodi nel 2007 e che è stata fortemente osteggiata da queste forze montando delle vere e proprie campagne mediatiche atte a fomentare se non proprio coltivare unomofobia generalizzata, spesso in modo sottile, (come menzogne su adozioni di bambini nella richiesta della legge per agire sulla sensibilità della popolazione) a volte in modo esplicito e prepotente (con manifestazioni quali il Family day , organizzata appositamente per mostrare una piazza con cittadini a cui spettano più diritti di altri, sulla base di credenze politiche e religiose).Oggi questa contro-educazione mediatica si è spostata su immigrati e stranieri (nuovo caprio espiatorio per il bene comune), ma comunque ha lasciato dei segni forti, soprattutto in senso comune e di visibilità conquistati in anni di lavoro, lattuale crisi economica poi contribuisce a creare una minore attenzione per le minoranze sociali di qualsiasi tipo.A tutto questo ho deciso di rispondere creando una mini serie documentaristica con lo scopo di mostrare chi sono veramente le persone che costituiscono questa comunità LGBT, le loro vite, i loro progetti, le difficoltà che devono affrontare quotidianamente in unItalia che non ha perso occasione di reagire con ignoranza e superficialità unevento di evoluzione sociale che prima o poi ogni democrazia in maturazione si ritrova ad affrontare.SECONDA PUNTATAGiulia, ha 24 anni e vive a Roma, fa la Queer Autrice scrive e canta ciò che sente. Fare lartista in Italia non è facile, ma Giulia si è specializzata nella sua diversità, plasmando una figura nuova, gira LEuropa in torunee, ma adora esibirsi nelle serate Romane. Ha pubblicato le sue poesie, ma da due anni lavora con altre ragazze ad un festival della femminilità, il SICK MARILYN laboratorio palcoscenico romano per donne che desidero esprimere la loro arte in tutte le forme possibili da quelle musicali a quelle visive, dalla danza alla recitazione. Molto coinvolta nellaffermazione del rispetto e dei diritti GLBT ha ripagato Povia con la sua stessa moneta collaborando alla realizzazione della canzone (Lucly era gay) progetto dei SUPER IO, sicuramente la miglior risposta che sia mai stata data al gay guarito di San Remo. ROMA 27 Aprile 2009

Visita: www.facebook.com