Arcoiris TV

Chi è Online

165 utenti
Libri.itKOOLHAAS. COUNTRYSIDE, A REPORTURBAN SKETCHING - COLORETHE GOLDEN AGE OF DC COMICS - #BibliothecaUniversalisJULIA WATSON. LOTEK. DESIGN BY RADICAL INDIGENISMPETER LINDBERGH. UNTOLD STORIES

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!




Tag: oro

Totale: 114

Racismo y pobreza

Xenofobia, aporofobia

Inmigrantes: parece que molestan más por ser pobres que por ser extranjeros.
¿Por qué eres más racista con los pobres? 7 casos que nos recuerdan a gritos por qué existe un Día contra el Racismo https://goo.gl/RosCiF
Vemos una ola de xenofobia que invade Europa y EU
Autor: Varios autores, varias fuentes de las imágenes e info,
Publicado por : Código Nuevo : https://www.facebook.com/codigo.nuevo/

Visita: goo.gl

La ballena va llena

Il collettivo
Estrella del Oriente, composto da artisti plastici, musicisti, scrittori e poeti, prepara una delle sue opere:
La Ballena va llena.
Questa prevede la realizzazione di una grande nave da crociera, che potrà ospitare fino a cinquemila persone e che accetterà contingenti di migranti desiderosi di migliorare la propria
situazione esistenziale. Mediante l'intervento di curatori, artisti, psicanalisti ed esperti nel mondo dell'arte, una volta a bordo i migranti saranno istruiti e preparati spiritualmente fino a che, attraverso un cambiamento qualitativo alchemico, diventeranno opere d'arte.
A partire da questo momento, saranno in grado
di entrare in qualsiasi paese del cosiddetto "Primer Mundo", dove ogni legislazione protegge
ampiamente l'arrivo di opere d'arte nei musei e nelle fondazioni.

Sceneggiatura: Daniel Santoro, Juan Carlos Capurro, Pedro Roth, Tata Cedrón e Marcelo Céspedes
Fotografia: Matías Roth, Damián Roth, Giorgina Barreiro, Sofía Santoro, Carla Capurro e Miriam Norwerzter
Montaggio: Luciano Santoro, José del Peón e Marcelo Céspedes
Sonoro: Lucas Meyer
Interpreti: Daniel Santoro, Juan Carlos Capurro, Pedro Roth, Tata Cedrón, Marcelo Céspedes
Produttore: Grupo Estrella del Oriente
Produzione: MC Producciones

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Flash mob in Rettorato a Bologna

NADiRinforma Bologna 27 maggio 2014 proponiamo le immagini del flash mob in Rettorato del personale tecnico amministrativo (TA) dell'Università di Bologna che ha fatto seguito l'Assemblea, convocata dalla FLC Cgil, nel corso della quale è stata approvato la decisione di chiedere all'Ateneo la sospensione della sperimentazione del sistema di valutazione del personale.
L'assemblea ha deciso di andare a consegnare l'ODG approvato al Magnifico Rettore e al CdA, portando cartelli e striscioni esplicativi il motivo della protesta, ma la richiesta non è stata accolta in quanto la disponibilità del Rettore è entrata in contrasto con la volontà assembleare che desiderava un cenno di solidarietà e di espressa condivisione da parte dell'Autorità.
L'irrigidimento delle parti ha impedito lo scambio e la voce dei tanti lavoratori, qui rappresentanti dai loro delegati, è rimasta inascoltata, ma, a quanto loro stessi dicono, viva e vitale e pronta a riproporsi molto presto.
I convenuti hanno deciso di far pervenire al Rettore, al CdA e a tutto il personale il documento prodotto in sede assembleare tramite posta elettronica
Secondo le voci raccolte l'esito della manifestazione parrebbe denunciare un atteggiamento poco riguardevole nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori TA dell'Università che, non solo, fanno un lavoro preziosissimo per l'Ateneo, ma che in questi ultimi due anni si sono dovuti confrontare con un pesante processo di riorganizzazione e che ora vogliono solo poter dire la loro opinione su una valutazione che riguarderà direttamente le loro persone e, in futuro, le loro già misere retribuzioni (1.200 euro in media al mese).
I lavoratori chiedono che la valutazione sia legata ad obbiettivi di struttura.

Visita: www.mediconadir.it

Activismo social en arte y cultura

No podía faltar en este Foro Social un tema que nos afecta muy directamente: la cultura. Se trata de un territorio en disputa: La industria cultural, en gran parte, se encuentra en manos de entidades, ya sean públicas o privadas, que controlan el flujo de las ideas entre la sociedad y la producción cultural y viceversa. Paralelamente, se desenvuelven propuestas más cercanas al activismo que a la producción cultural hegemónica, que son capaces de influir y sobre todo de facilitar otras miradas culturales menos herméticas y preestablecidas, buscando alternativas más vinculadas a procesos sociales y humanos.

Desde el activismo cultural podemos percibir una especial sensibilidad por las ideas que circulan en la sociedad, los flujos de opinión... El activismo en arte y cultura es un proceso más que un producto cultural en sí mismo, y queremos abordarlo en una mesa dinámica en la que disfrutaremos de un diálogo ágil conducido por el periodista José Luis Valencia y con la participación d el actor Sergio Peris-Mencheta, el director y escritor egipcio Basel Ramsis, el pintor de graffitis granadino El Niño de las Pinturas y Nega, el cantante de la formación Los Chikos del Maíz (grupo de hip hop político).


- See more at: http://2013.rototomsunsplash.com/es/cultura-2013/foro-social/debates/3390-activismo-social-en-arte-y-cultura#sthash.b4absW45.dpuf

Visita: www.rototom.tv

Visita: www.rototomsunsplash.com

RENDITA PARASSITARIA

Le ingenti somme che lo Stato elargisce in stipendi d'oro, pensioni, liquidazioni principesche, in genere vengono investite in immobili: al danno prodotto dall'emoraggia di soldi per lo Stato quindi, si aggiunge quello della "Rendita parassitaria".

Rigoberta Menchú Tum - La cultura de la paz en el siglo XXI - Foro Social Rototom Sunsplash 2013

Premio Nobel de la Paz Rigoberta Menchú Tum en esta edición del Foro Social, el domingo 18 de agosto 2013.

Visita: www.rototomsunsplash.com

Visita: www.rototom.tv

Caso Moro: BR infiltrate da CIA e Mossad

Intervista dell'onorevole Galloni a RaiNews24 del luglio 2005

Visita: www.luogocomune.net

Premio Ilaria Alpi 2012: Lucia Portolano

Intervista a Lucia Portolano premiata al Premio Ilaria Alpi per il miglior servizio di televisioni locali e regionali, nel caso specifico la salentina Telerama, con “Mesagne e la Scu” Il servizio descrive il rapporto tra la comunità  di Mesagne e la sacra corona unita, come la città  ha reagito negli anni e cosa esiste ancora della Scu dopo le rivelazioni dell'ultimo pentito. All'interno l'intervista al padre del collaboratore di giustizia, considerato a suo tempo uno dei primi boss della Scu mesagnese. Intervista a cura di Simona Cesarini Riprese Paolo Mongiorgi

Visita: www.ilariaalpi.it

Visita: www.mediconadir.it

Sergio Staino

L'edizione 2012 di Terra Futura (25-27 maggio, Fortezza da Basso) è incentrata sul tema del lavoro: "Lavoriamo per il futuro" è il titolo del position paper elaborato dai partner di TerraFutura per la IX edizione, un'esortazione a partecipare al dialogo sul tema del lavoro rivolta alla società civile e alle istituzioni. Il sistema è in crisi, come agire per far ripartire lo sviluppo? Come riformare il lavoro se non si attua un ripensamento di modelli sociali, economici e produttivi? In questa breve intervista, Sergio Staino risponde che bisogna andare oltre la difesa dei diritti dei lavoratori e ripensare il modo di produrre e la sostenibilità del modello economico. A partire dai giovani...

Visita: www.terrafutura.it

LA GRAMIGNA

La denuncia dell’esistenza di polpette avvelenate che si celano dietro alcune organizzazioni non governative che con la complicità dei mezzi di informazione preparano guerre, attentati, nefandezze di ogni genere ben pasciute e finanziate da un fiume di dollari.