Arcoiris TV

Chi è Online

327 visite
Libri.itPICCOLO VAMPIRO 2FIORI E FOGLIE PRESSATI AD ARTEROCKY: THE COMPLETE FILMS - edizione limitataSLASCIATE OGNI PENSIERO O VOI CHINTRATE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: null

Totale: 1471

RAPAZ

Ariel (38), se involucra en la detención de un adolescente acusado de robar un celular, en el centro de Santiago. Una masa de personas rodea al joven, algunos lo culpan, lo golpean, otros lo defienden. La policía no llega. Ariel debe enfrentarse al dilema de protegerlo o dejarlo en manos de la descontrolada turba.

Eleazar Diaz Rangel - Venezuela sin Chávez

Esta entrevista se realizó para un programa que finalmente no salió al aire. Vigencia total. Diálogo del maestro de periodistas venezolanos con el fundador de Telesur y director de Question, Aram Aharonian.
  • Lingua: SPAGNOLO | Licenza: Non commerciale - Non opere derivate - Licenza 3.0 | Condividi
  • Visualizzazioni: 51
  • Fonte: Marcos Salgado | Durata: 11.38 min | Pubblicato il: 2019-04-30
  • Categoria: INTERVISTE
  • Tag: null
  • Scarica: MP3 | MP4 |

ReNaSoLi

"Io auguro veramente che l'umanità inciampi in un sentimento di Libertà e la esiga, come un affamato è giusto che esiga da mangiare e un assetato di bere" (Silvano Agosti)

In collaborazione con gli InAcustico di Fabio Curetti la videomusica ReNaSoLi dell'Inno del ReNaSoLi, La Rete Nazionale di Sostegno per la Libertà;

Poesia e Musica : InAcustico http://www.inacustico.it/
Mash Up Video : Bz Akira Santjago

Hackers

La nostra critica cominciò come comincia ogni critica, con il dubbio. Il dubbio divenne la nostra narrazione, eravamo alla ricerca di un nuovo racconto, il nostro. Ogni nostro gesto, ogni accento, esprimeva la negazione del vecchio mondo e l'anelito ad uno nuovo. Il nostro modo di vivere creò una situazione nuova fatta di esuberanza e amicizia. La realtà di una microsocietà sovversiva nel cuore di una società che la ignorava. L'arte non era il fine ma il pretesto e il metodo per individuare il nostro ritmo specifico e le possibilità nascoste del nostro tempo. Noi, insoddisfatti, continuammo però a cercare, riempiendo i silenzi di desideri, di paure, di fantasie. Sospinti dal pensiero che per quanto vuoto sembrasse il mondo, per quanto degradato e usurato ci apparisse,il mondo, sapevamo che tutto era ancora possibile e che in circostanze appropriate un nuovo mondo era tanto probabile quanto uno vecchio.- Waking Life

IX Festa di Scienza e Filosofia, Pierluigi Mingarelli

Festa Scienza Filosofia, 14 aprile 2019
Auditorium San Domenico

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Roberto Battiston - L'esplorazione umana dello spazio: limiti e prospettive

Festa Scienza Filosofia, 14 aprile 2019 ore 21:00
Auditorium San Domenico

L'irruzione dei privati in un settore monopolio delle agenzie spaziali sta mutando le prospettive: il fattore economico è sempre più vivo nei piani di chi vuole esplorare un corpo celeste. Lo spazio è onnipresente nei nostri pensieri, cultura, arte e piani delle agenzie spaziali. Il pianeta ci sta stretto. Cosa serve per andare su Marte o per mettere una base sulla Luna? Quali sfide si devono affrontare? Chi arriverà per primo su un altro corpo celeste? Perché lo vogliamo fare, con quale fine?

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Pierluigi Brustenghi - Il Cervello e la Mente nell'atto di decidere

Festa Scienza Filosofia, 14 aprile 2019
Auditorium San Domenico

Pierluigi Brustenghi - Il Cervello e la Mente nell'atto di decidere: un viaggio tra memorie corporee, strategie di illusione, desiderio, immaginazione, condizionamenti, simboli, estetica, credenze e probabilità.

La conferenza affronta il ruolo delle memorie corporee che taluni iscrivono nel cosiddetto "decidere di pancia", delle illusioni che scaturiscono da una superficiale analisi dei dati secondo la regola del "what you see is all there is..." (quello che si vede è l'unica cosa che c'è); dell'effetto "alone" strettamente legato alle emozioni percepite nel momento in cui dobbiamo decidere; delle esperienze multisensoriali, degli effetti decisionali correttivi in base all'esperienza; dei nostri principi ideologici, spirituali, dei sogni e delle probabilità.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Domenico De Masi - Che fine farà la cultura?

Festa Scienza Filosofia, 13 aprile 2019 ore 21:00
Auditorium San Domenico

Sul piano filosofico, dopo anni di dibattito tra difensori della cultura umanistica e difensori della cultura scientifica, una terza cultura (sociale) e poi una quarta (virtuale) si sono insinuate nella querelle, rendendo ancora più complesso il gioco tra scacchiere, pedine e giocatori. Sul piano antropologico, si è complicato il gioco tra cultura ideale, cultura materiale e cultura sociale. Sul piano sociologico, è in pieno svolgimento il gioco tra cultura di élite e cultura di massa. Chi vincerà?

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Massimo Cacciari - La ricerca dell'identità europea

Festa Scienza Filosofia, 12 aprile 2019 ore 18:00
Auditorium San Domenico

Di quale europeismo abbiamo bisogno? Sicuramente non di quello di chi vuole mantenere la situazione attuale, né di quello che, di fronte alla profondità della crisi economica e sociale che abbiamo attraversato e da cui non siamo ancora usciti, propone come unico pilastro la stabilità e l'austerità. Abbiamo bisogno di un'Europa alla Roosevelt che intervenga durante le crisi con politiche di sostegno al lavoro e all'occupazione.
Qualunque politica di sostegno all'occupazione, qualunque politica verso i giovani, verso la
formazione può essere realizzata solo in ambiti vasti come quello europeo.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Paolo Flores d'Arcais - Questione di vita e di morte. L'eutanasia come diritto umano, contro la tortura

Festa Scienza Filosofia, 12 aprile 2019 ore 21:30
Auditorium San Domenico

La Corte Costituzionale ha imposto al Parlamento di legiferare entro il prossimo settembre sulla questione del fine vita, ritenendo che l'attuale legislazione sia in conflitto con le norme fondamentali del nostro ordinamento. A chi appartiene infatti la vita? Chi può decidere se essa si è trasformata in tortura? Perché su di essa dovrebbe decidere un estraneo, un'autorità religiosa, una maggioranza parlamentare, e non tu stesso, che quella vita vivi? La legittimità del suicidio assistito è oggi una questione cruciale, anche se per stupida scaramanzia troppi evitano di affrontarla.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it