Arcoiris TV

Chi è Online

180 visite
Libri.itMENU DESIGN IN AMERICAN.196 KARAMUK KUO - TEdA ARQUITECTES RACINET. COMPLETE COSTUME HISTORYGHIRLANDENYT EXPLORER. CITIES & TOWNS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: mazzucco

Totale: 6

Stanley Kubrick: il falso del falso

Testo: Gira in rete una presunta intervista a Stanley Kubrick, nella quale il regista scomparso dichiara di essere stato lui a realizzare la messinscena dei finti allunaggi delle missioni Apollo. Il video in realtà è molto facile da smontare. Talmente facile, che ci si domanda perchè gli autori di questo video abbiamo voluto disseminare intenzionalmente le prove della sua falsità. Ed è qui che inizia la parte più interessante di tutta la faccenda.

El nuevo siglo americano

"El Nuevo Siglo Americano es un peliculón. Hay que difundirla lo más ampliamente posible; en los cines, bares, discotecas, en las reuniones y, por supuesto, a través de Internet. Estoy seguro de que la película seguirá siendo una fuente de debate y formación política durante años. Tal vez, hasta que los criminales de guerra sean llevados a la justicia" - Kenneth Loach"Históricamente precisa, contundentemente convincente, 'El Nuevo Siglo Americano' es definitivamente una de las mejores películas sobre los hechos reales que hay detrás de los ataques terroristas del 11-S." - Webster G. TarpleyMientras Engaño Global se ocupaba de enumerar los puntos débiles de la versión oficial, EL NUEVO SIGLO AMERICANO analiza el complejo cuadro histórico, filosófico, político y económico que parece haber dado origen a los atentados del 11 de septiembre en un lugar mucho más cercano del así llamado terrorismo islámico.La película describe el ambiente de temor y miedo atómico en que crecieron enteras generaciones de americanos; cuenta la historia de grupo de neoconservadores, que llegó al poder con las elecciones de 2001; presenta los precedentes históricos que se ven reflejados en los hechos del 11 de septiembre, la historia militar los Estados Unidos, las verdaderas razones por la invasión de Afganistán, la grande batalla mediática sobre la guerra de Irak, y lo que verdaderamente pasó en ese país en los últimos años.Para comprar el dvd: shop.luogocomune.net

Visita il sito: www.luogocomune.net

La vera storia di Haiti

Nessuno si è mai domandato come è possibile che metà di un’isola stia relativamente bene, dal punto di vista economico, mentre l’altra metà sia semplicemente il paese più povero di tutto l’emisfero occidentale?Teoricamente un’isola dovrebbe disporre di risorse naturali divise abbastanza equamente, e non si conoscono isole in cui ci siano fragole, ruscelli dorati e fior di loto da una parte, mentre dall’altra vi siano cave di tufo, zanzare e topi morti.Perchè allora Haiti è il paese più povero dell’Occidente, mentre a Santo Domingo – l’altra metà dell’isola - la popolazione se la passa relativamente bene, o comunque vive in maniera dignitosa?Perchè Haiti ha commesso, oltre duecento anni fa, il più grave peccato mortale che si conosca sulla faccia della terra: ha osato ribellarsi all’uomo bianco.

Quando i soldati piangono

Il reporter inglese Tim Hetherington ha vinto il Rory Peck Award – il prestigioso premio per i giornalisti freelance – con un documentario sulla guerra in Afghanistan. L'aspetto siginificativo di questa notizia è il taglio molto particolare del filmato, che mostra i soldati nella loro più cruda realtà quotidiana fatta di paura, di sudore, e a volte anche di lacrime. Il fatto di voler premiare un lavoro che punta decisamente il dito sull'assurdità della guerra, indica una chiara volontà di invertire la rotta rispetto al periodo di Bush e Blair, in cui i media ci propinavano il presidente americano vestito da aviatore, che atterrava sulle portaerei come un eroe dei fumetti. I media servono a propagandare le guerre di conquista, quando la popolazione senta la necessità impellente di difendersi – da un nemico che ovviamente non esiste, ma che essa percepisce come reale - ma fortunatamente sanno anche mostrarne l'aspetto più brutale e repellente, quando cominci a prevalere, nella popolazione stessa, il desiderio di porvi fine. Era accaduto così per il Vietnam, e ci si augura che questo premio sia il segnale di una inversione di rotta che ormai la maggior parte del mondo sente come necessaria, se non addirittura urgente e improrogabile.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Passeggiata spaziale

Lo scorso 28 settembre i cinesi hanno realizzato la prima "passeggiata spaziale", ma sono stati accusati di avere messo in scena il tutto, nell’arco di nemmeno due ore. In altre parole, gli astronauti non erano nemmeno tornati a terra - sempre che l’abbiano lasciata, ovviamente - e già in rete circolavano i sospetti che la loro "storica impresa" fosse stata realizzata in una piscina, per simulare i movimenti in assenza di peso. A dimostrarlo ci sarebbero alcune bollicine d’aria, che sembrano sfuggire ogni tanto dal casco degli "astronauti", e una illuminazione generale particolarmente sospetta.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Dr Tullio Simoncini: La causa del cancro è un fungo

Deriso, scacciato, offeso, calunniato, screditato e umiliato in casa propria, Tullio Simoncini ha dovuto attraversare l’oceano per ricevere il meritato applauso dopo 20 anni di lotta a favore di un’ idea tanto semplice quanto rivoluzionaria: il cancro è un fungo.Ospite d’onore alla 36ma Annual Cancer Convention – una kermesse di 4 giorni sulle cure alternative per il cancro, conclusasi ieri a Los Angeles – Tullio Simoncini ha presentato una serie di testimonianze precise e documentate che confermano la validità della sua teoria ad un pubblico composto sia di medici che di normali cittadini, venuti da ogni parte d’America per ascoltarlo. Dopo aver capito che il muro di gomma creato attorno a lui in Italia era diventato imperforabile, Simoncini ha raccolto le sue forze ed ha deciso di affrontare il leone direttamente nella tana: l’America, patria di uno dei più grandi poteri in assoluto al mondo - le industrie farmaceutiche – ma anche terra aperta alle innovazioni di ogni tipo, nel nome del progresso e della competizione. Simoncini ha iniziato con una serie di incontri e di conferenze minori, che lo hanno portato dal Texas alla Florida all’Oklahoma, mettendo in moto un sottile meccanismo di passaparola che si è immediatamente rivelato positivo: laddove in Italia raccoglieva cinismo, in America trovava entusiasmo. Dove in Italia raccoglieva derisione, in America trovava incoraggiamento. E dove in Italia raccoglieva offese, calunnie e umiliazioni, in America ha trovato il giusto riconoscimento al suo intenso lavoro, suggellato da una “standing ovation” finale, alla Convention di Los Angeles, che si vede molto raramente in convegni di questo tipo. La strada di Simoncini in realtà è appena iniziata, e gli ostacoli a cui andrà incontro nei prossimi mesi saranno probabilmente mille volte più impegnativi di quelli incontrati fino ad oggi. Ma ormai Simoncini ha dimostrato di essere sulla giusta strada, ha raccolto un numero sufficiente di testimonianze a suo favore, ed ha superato la soglia critica sotto la quale la sua teoria innovativa rischiava di restare sepolta per sempre nel buio dell’oscurantismo mediatico, che è il vero cancro della nostra società.Da domani lo attendono nuove lotte e nuovi dibattiti, nuove calunnie e nuovi successi, nuove umiliazioni e nuove rivincite. Ma nel frattempo la voce si sparge, il numero dei pazienti che guariscono continua ad aumentare, ed alla fine saranno loro a fare giustizia anche per coloro che nel passato hanno dovuto soccombere alla malattia a causa della cecità, dell’ignoranza e dell’egoismo altrui. Massimo Mazzucco

Visita il sito: www.curenaturalicancro.org