Arcoiris TV

Chi è Online

265 utenti
Libri.itREMBRANDT. THE SELF-PORTRAITSLA GRANDISSIMA ILLUSIONENORMAN MAILER. MOONFIRE. 50TH ANNIVERSARY EDITIONWALTER CHANDOHA. CATS. PHOTOGRAPHS 19422018REMBRANDT. THE COMPLETE PAINTINGS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!




Tag: jaz

Totale: 44

MilleVoci 2009 Puntata 01

MilleVoci, programma di varietà musicale per la radiotelevisione.Prodotto e diretto da Gianni Turco.

Visita: www.millevoci.eu

Leonardo De Lorenzo - My point of view

My Point Of View non è un video didattico ma ha un chiaro intento divulgativo: con questo prodotto De Lorenzo intende riassumere in quattro brani la sua esperienza percussionistica, che ha attraversato il jazz e il rock, la musica etnica e classica, fino ad arrivare al pop. Il DVD nasce dalla sua Tesi di Laurea interamente dedicata alla storia della batteria in un secolo di percussione, dai primi vagiti del jazz alle nuove tendenze fusion. "Il mio percorso conoscitivo è proceduto al contrario, nel senso che, jazzisticamente, ho conosciuto prima i batteristi moderni e poi quelli che avevano fatto la storia del jazz e quindi contribuito a creare una tradizione. Tutti i grandi hanno da sempre seguito un'idea musicale a loro familiare sviluppandola ed evolvendola, senza mai snaturarla. Ed è a questa promozione della propria natura musicale che io tendo dagli ultimi anni ad oggi. Questo lavoro esprime proprio questa mia ricerca".Quattro brani per quattro approcci e stili diversi, con apposite presentazioni che introducono lo spettatore ad un approfondito studio del ritmo, dei tempi e delle combinazioni. Il drum & bass di Syncopations e il celebre tema Rollinsiano di Oleo che rivive in Swing Vamp, il groove funk e le sovrapposizioni di Seven Vs. Four, i travolgenti riferimenti afro di Jungle Train. My Point of View è un'osservazione del batterista partenopeo sull'universo del ritmo, ma anche un ideale omaggio a grandi e influenti figure come Buddy Rich, Art Blakey e Elvin Jones.Dvd diretto e realizzato da Daniele Chiariello (Zork Studio)Brani scritti ed eseguiti da L. De LorenzoTraduzioni di John Pinzone e Mariasole Gallevi

Visita: www.myspace.com

2 Ailes - duo

WOMA JAZZ 2006 4° edizioneIl 1° festival jazz europeo di soli gruppi femminili
Ideato da Rodrigo Vacchi, WOMA JAZZ 2006 è al suo 4° anno, ospitato promosso e co-finanziato da Formigine (MO) eSalsomaggiore Terme (PR) e patrocinato dalle Province di Parma e Modena e la Regione Emilia Romagna.Un festival jazz unico in Europa!! La caratteristica distintiva è che sul palco si esibiscono gruppi internazionali formati da sole donne jazziste e provenienti da tutta Europa.E' un evento di Spettacolo e Cultura, con forti valenze Sociali e di Pari Opportunità.
La musica jazz come linguaggio universale, ma in questo caso la musica usata anche come mezzo e occasione per parlare di lavoro, etica, e pari opportunità.Ha una forte attrattiva verso un pubblico anche generico e trasversale per età e livello socioculturale, di grande curiosità e interesse per i media più attenti.
Sono coinvolte in partecipazione attiva tutte le attività economiche ed artigiane del territorio di riferimento.
Un duo di eccezionali musiciste e compositrici svizzere, che dopo 3 anni siamo riusciti a chiamare in Italia. Brani originali,un jazz fresco con sonorità e groove dinamico, cantato, mai scontato, basato su ripetizioni di sequenze vocali e percussive.
Viaggio attraverso paesaggi e colori del mondo alla ricerca dell'universalità.
Presentano il nuovo CD " 2AILES " che esce proprio a Gennaio 2007

Trazabra - 4et

WOMA JAZZ 2006 4° edizioneIl 1° festival jazz europeo di soli gruppi femminili
Ideato da Rodrigo Vacchi, WOMA JAZZ 2006 è al suo 4° anno, ospitato promosso e co-finanziato da Formigine (MO) eSalsomaggiore Terme (PR) e patrocinato dalle Province di Parma e Modena e la Regione Emilia Romagna.Un festival jazz unico in Europa!! La caratteristica distintiva è che sul palco si esibiscono gruppi internazionali formati da sole donne jazziste e provenienti da tutta Europa.E' un evento di Spettacolo e Cultura, con forti valenze Sociali e di Pari Opportunità.
La musica jazz come linguaggio universale, ma in questo caso la musica usata anche come mezzo e occasione per parlare di lavoro, etica, e pari opportunità.Ha una forte attrattiva verso un pubblico anche generico e trasversale per età e livello socioculturale, di grande curiosità e interesse per i media più attenti.
Sono coinvolte in partecipazione attiva tutte le attività economiche ed artigiane del territorio di riferimento.
Una band europea che trova le sue origini nel lontano 89 dopo l'incontro tra le musiciste Marilyn Mazur, Helene La Barriere, Co Streiff e Hilaria Kramer nel progetto"FE-MALES" della Vienna Art Orchestra. La prestigiosa trombettista e band leader Hilaria Kramer, ha oggi spostato il gruppo su terreni musicali "cool"passando da Miles Davis e soprattutto Ornette Coleman.

Afro Jazz Syndacate 7et - Special Guest Nicoletta Manzini

WOMA JAZZ 2006 4° edizioneIl 1° festival jazz europeo di soli gruppi femminili
Ideato da Rodrigo Vacchi, WOMA JAZZ 2006 è al suo 4° anno, ospitato promosso e co-finanziato da Formigine (MO) eSalsomaggiore Terme (PR) e patrocinato dalle Province di Parma e Modena e la Regione Emilia Romagna.Un festival jazz unico in Europa!! La caratteristica distintiva è che sul palco si esibiscono gruppi internazionali formati da sole donne jazziste e provenienti da tutta Europa.E' un evento di Spettacolo e Cultura, con forti valenze Sociali e di Pari Opportunità.
La musica jazz come linguaggio universale, ma in questo caso la musica usata anche come mezzo e occasione per parlare di lavoro, etica, e pari opportunità.Ha una forte attrattiva verso un pubblico anche generico e trasversale per età e livello socioculturale, di grande curiosità e interesse per i media più attenti.
Sono coinvolte in partecipazione attiva tutte le attività economiche ed artigiane del territorio di riferimento.
Un' onda ritmica, pulsante e vibrante, di afro, brasilian e cuban jazz
Le cubane Lourdes Gonzales e Virgen Montalvo guidano il gruppo delle 7 Donne dell'Afro Jazz Syndacate, un gruppo di nazionalità eterogeneo, che si mescolano conil jazz di una delle più famose sassofoniste italiane, Nicoletta Manzini

Naima - trio

WOMA JAZZ 2006 4° edizioneIl 1° festival jazz europeo di soli gruppi femminili
Ideato da Rodrigo Vacchi, WOMA JAZZ 2006 è al suo 4° anno, ospitato promosso e co-finanziato da Formigine (MO) eSalsomaggiore Terme (PR) e patrocinato dalle Province di Parma e Modena e la Regione Emilia Romagna.Un festival jazz unico in Europa!! La caratteristica distintiva è che sul palco si esibiscono gruppi internazionali formati da sole donne jazziste e provenienti da tutta Europa.E' un evento di Spettacolo e Cultura, con forti valenze Sociali e di Pari Opportunità.
La musica jazz come linguaggio universale, ma in questo caso la musica usata anche come mezzo e occasione per parlare di lavoro, etica, e pari opportunità.Ha una forte attrattiva verso un pubblico anche generico e trasversale per età e livello socioculturale, di grande curiosità e interesse per i media più attenti.
Sono coinvolte in partecipazione attiva tutte le attività economiche ed artigiane del territorio di riferimento.
Naima trio si presenta come un incontro tra il jazz, la bossa nova e le sensibilità delle singole musiciste.
Tre musiciste dalla Sardegna, un set strumentale molto inusuale, composizioni originali sonorità e voci come le leggendarie sirene,o le muse di un nuovo jazz mediterraneo intesa come la terra di mezzo?

Razani / Inada / Hagemann - trio

WOMA JAZZ 2006 4° edizioneIl 1° festival jazz europeo di soli gruppi femminili
Ideato da Rodrigo Vacchi, WOMA JAZZ 2006 è al suo 4° anno, ospitato promosso e co-finanziato da Formigine (MO) eSalsomaggiore Terme (PR) e patrocinato dalle Province di Parma e Modena e la Regione Emilia Romagna.Un festival jazz unico in Europa!! La caratteristica distintiva è che sul palco si esibiscono gruppi internazionali formati da sole donne jazziste e provenienti da tutta Europa.E' un evento di Spettacolo e Cultura, con forti valenze Sociali e di Pari Opportunità.
La musica jazz come linguaggio universale, ma in questo caso la musica usata anche come mezzo e occasione per parlare di lavoro, etica, e pari opportunità.Ha una forte attrattiva verso un pubblico anche generico e trasversale per età e livello socioculturale, di grande curiosità e interesse per i media più attenti.
Sono coinvolte in partecipazione attiva tutte le attività economiche ed artigiane del territorio di riferimento.
Un world jazz, con influenze arabe, molto avvolgente e attraente.
Il trio Razani / Inada / Hagemann ( Iran, Germania, Giappone ) rappresenta forse un perfetto connubio ed esempio dei benefici della società multiculturale europea

Woma Jazz 2004

La 2° edizione della rassegna Woma Jazz dedicata alla grande musica di genere. Tra le novità un inedito spazio dedicato ai giovani artisti emergenti del territorio.
Il festival "Woma Jazz" è un evento unico e originale, con scopi anche culturali, che vuole porre l'attenzione sulla discriminazione sessuale di cui ledonne sono vittime, e abbattere i pregiudizi che hanno sempre considerato il jazz come una prerogativa maschile, ostacolando così la nascita di gruppi jazz femminili. L'evento, organizzato da Rodrigo Vacchi in collaborazione con Il Comune di Formigine, con il Patrocinio della Provincia di Modena della Regione Emilia Romagna e diBanca Etica, ha poi un ulteriore valore aggiunto che punta a valorizzare i giovani artisti di arte visiva del territorio.La rassegna infatti quest'anno si avvale per la prima volta della collaborazione di quattro gallerie d'arte che nel corso di ciascuna serata proporrannola presentazione di giovani artisti contemporanei e d'avanguardia.
IL PROGRAMMA DI WOMA JAZZ 2004:
Woma Jazz si sviluppa su 4 domeniche consecutive.
Domenica 28 Novembre 2004
BEATRICE GRAF & FLORENCE MELNOTTE duo " DUOSCAPE " produzione originaleBeatrice Graf - batteria e voce
Florence Melnotte - pianoforte
Domenica 05 Dicembre 2004 SUSANNA STIVALI trio " VOICES" produzione originale
Susanna Stivali - voce, effetti
Silvia Manco - pianoforte
Cristiana Polegri - sax alto e soprano
Domenica 12 Dicembre 2004AS RAINHAS DO RITMO SUPREMO decaet "BRASIL & AFROCUBAN JAZZ " produzione originale
10 donne ( le regine del ritmo supremo ) strabilianti percussioniste provenienti da tutta Italia, una commistione di irresistibili ritmi brasiliani eafricani attraversati da improvvisazioni jazzistiche.
Domenica 19 Dicembre 2004
CRONOPIOS 4et " VOCI IN AZIONE " produzione originaleCristina Alioto - voce
Claudia Guarducci - voceFrancesca Valente - voceBarbara Valentino - voce

Flamenco in Progress 5et

Flamenco in Progress 5et
International Tour
Reina Lopez "la blanca" e Ana Martò ballo
Juan Germani chitarra
Romano Rottiers Consoli fiati, cante, percussioni
Euro Bannati Cajon, percussioni
Gruppo italo-franco-andaluso della nuova corrente flamneco internazionale che si rifà alla lezione di Paco De Lucia e Vincente Amigo attingendo largamente al Jazz.
Spettacolo di Tablao Flamenco Andaluso influenzato da latin jazz, ovvero la tradizione formale arabo-spagnola arrichita con sonorità ritmico-etniche e jazz.
Due ballerine di fama internazionale, musicisti che vantano tournee ed esperienze con i massimi artisti internazionali.
Un Tour intercontinentale che sta girando tutto il globo, Inghilterra, Francia, Germania, Canada, Australia, Svezia.

Agudo & di Gregorio duo

Agudo & di Gregorio duo
Percusa
Luis Agudo batteria, percussioni, voce.
Daniele Di Gregorio marimba, vibrafono, pianoforte.
Inedita e singolare formazione. Un itinerario percussionistico estemporaneo attraverso suoni, timbri, respiri, pensieri. Una melodia remota, arcana, tribale, senza scordare la tradizione classica, contemporanea. Dove il silenzio prende forma.
Argentino, il Maestro Luis Agudo è riconosciuto come uno dei più completi e migliori precussionisti del mondo.
Sono ben 24 i paesi dove Luis ha suonato e non pochi quelli dove ha vissuto.
Menzionato nel Dizionario spagnolo "I Grandi del Jazz".
Il Maestro Daniele Di Gregorio, percussionista, musicista, compositore e da anni attivo collaboratore di Paolo Conte. Direttore musicale dell'Orchestra di Percussioni. L'unica orchestra di sole percussioni che abbiamo in Italia.