Arcoiris TV

Chi è Online

140 utenti
Libri.itPHOTO ICONS. 50 LANDMARK PHOTOGRAPHS AND THEIR STORIES  - #BibliothecaUniversalisTHE STAN LEE STORYWINSOR MCCAY. THE COMPLETE LITTLE NEMO 1910–1927ATTI DELLA GLORIOSA COMPAGNIA DEI MARTIRILA GRANDISSIMA ILLUSIONE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Tag: immigrati

Totale: 24

Immigrazioni e omosessualità

Napoli - Seminario su immigrazione ed omosessualitàDal 12 al 14 dicembre 2008 si è svolto a Napoli il seminario "IO - Immigrazioni e omosessualità". Si è trattato di un importante momento di formazione rivolto ai soci dei comitati Arcigay che ha visto la partecipazione di studiosi ed esperti di importanza nazionale e internazionale e nel corso del quale sono stati presentati i risultati della ricerca "Essere migranti LGB in Italia oggi", la prima sul tema.Il servizio raccoglie le interviste fatte ai relatori del seminario: Laura Pozzoli (ricercatrice sociale), Giorgio Dell'Amico e Miles Gualdi (coordinatori del progetto IO - Immigrazioni ed Omosessualità), Laura Spizzichino, (psicologa e psicoterapeuta), Nicola Mai (ricercatore della London Metropolitan University), Matteo Bonini Baraldi (presidente del CESD, Centro europeo studi sulla discriminazione), Adri Tekin (attivista Associazione GLADT di Berlino) e Salvatore Simioli (presidente dell'Arcigay di Napoli).Video di Carmine Urciuoli e Luca MercoglianoUna produzione NapoliGayPress per Arcoiris Campania.

Visita: www.napoligaypress.it

La grande corsa

Anno di realizzazione: 2006
Autori: Caterina Monzani, Alessandro Pavone, William Negro
Musiche: non originali
Fotografia: Caterina Monzani, Alessandro Pavone
Montaggio: Caterina Monzani, Alessandro Pavone
Il racconto di quanto è avvenuto a Bologna nelle 48 ore precedenti al14/03/06, data prevista per la consegna delle domande per il nulla osta allavoro presentate dagli immigrati.
Caterina Monzani (Bologna, 1979) è laureata al Dams con indirizzocinema presso l'Università di Bologna, nel 2005 partecipa a un corso diproduzione di documentari in Miasissippi e realizza "Early Wright time", undocumentario di 10' sulla tradizwne gospel di queta zona. Ha lavorato per unanno presso la casa di produzione di documentari Stefilm a Torino comeassistente alla produzione. Si è occupata della realizzazione del video sul"Focus on Monferrato 2005", nel quale viene documentata la serie di workshopfotografici organizzati dal Toscana Photographc Workshops in Monferrato, cheospita per 2 settimana studenti di fotografia di tutto il mondo sotto laguida di fotografi e photo edltor di fama mondiale, con il compito di creareun ritratto originale di questa zona del Piemonte.
Alessandro Pavone (Taranto, 1979), giornalista e regista di documentari, vive a Londra e collabora per la rubrica settimanale "London calling" in onda su "Repubblica Radio Tv".
Ha diretto diversi documentari, video istituzionali e cortometraggi con particolare attenzione al tema dell'immigrazione. Il documentario "La grande corsa", realizzato assieme a Caterina Monzani, ha vinto la IIIª edizione del concorso "Homo Migrans" bandito dalla ONG CeLIM ed ha ricevuto riconoscimenti da parte di numerosi festival.
Ha realizzato filmati su progetti di cooperazione per conto di diverse organizzazioni non governative; tra questi il documentario "Io sono di Bardaj" e "La rivoluzione del microcredito. Un micro.Bo a Bologna".
Ha conseguito la Laurea in Scienze della Comunicazione presso l'università LUMSA (Roma, 2004) ed ha frequentato corsi universitari sul documentario e la produzione televisiva. Ha lavorato presso Italia Cinema curando la promozione dei documentari italiani all'estero ed ha svolto un periodo di stage presso Mediaset, partecipando alla realizzazione di numerosi programmi di intrattenimento.
 

Spot per manifestazione antirazzista a Roma - 4 Ottobre 2008

Manifestazione nazionale antirazzista a Roma il 4 ottobre. È il momento di reagire alle logiche e ai molteplici atti di razzismo istituzionale e diffuso – che arrivano ad attaccare e mettere in discussione la vita stessa – per vivere meglio ed essere tutti più liberi. Le misure proposte dal governo Berlusconi, che ipotizzano il reato di "clandestinità" aggravano e alimentano il razzismo. Il riconoscimento della nostra comune umanità motiva una forte mobilitazione diretta e unitaria per affermare solidarietà e accoglienza per tutti. Realizzato da Diego Nunziata

Visita: 4ottobre2008.bloog.it

Saverio Tommasi: Sporche svastiche. Ripulita la stazione di Prato dalla feccia nazi-fascista

Saverio Tommasi e il giornalista Marco Bazzichi hanno cancellato dalla stazione Fabio Filzi di Prato svastiche, croci celtiche e scritte nazi-fasciste."Il "decoro" è un muro più pulito" ha dichiarato Saverio Tommasi, "ma soprattutto una città, e un mondo, senza razzismo. Dove i simboli non servono per aggredire, rinchiudere, umiliare. Dove dalla condivisione delle esperienze e delle provenienze sia possibile imparare a meticciarsi, costruendo una società migliore. Io ci credo".

Genova, Città Solidale. Incontro pubblico tra laici e credenti di diverse religioni.

11 Settembre, Piazza delle Vigne Genova. Partecipanti: Avv. Alessandra Ballerini, Don Gallo - Comunità San Benedetto, Giancarlo Giovine - presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche, Fatima Rhim - mediatrice culturale, Sultan Mahmud - presidente della Comunità del Bangladesh, Patrizia Sassanelli - Centro delle Culture Genova, Mauro - Associazione 3 febbraio. Riconoscere la nostra comune umanità ci spinge all impegno unitario per affermare solidarietà e accoglienza e vivere le differenze come ricchezza e accrescimento, non come problema. Abbiamo organizzato un incontro tra laici e credenti per cercare ciò che ci accomuna: le grandi fonti religiose ci parlano tutte di amore e fratellanza universali, crediamo sia la solidarietà il valore che può unirci per battere veleni razzisti, egoismi e aiutarci a vivere meglio. Per questo è nato il Comitato Antirazzista 4 Ottobre Genova, promotore locale della MANIFESTAZIONE NAZIONALE ANTIRAZZISTA che si terrà a Roma il 4 ottobre 2008. Denunciamo la forte discriminazione nei confronti delle comunità islamiche, frutto anche di un atteggiamento dei media che alimenta la paura, ignoranza e pregiudizi verso gli immigrati, dipinti come terroristi e delinquenti. Chiediamo al Comune di Genova di dare immediata autorizzazione al Centro Islamico per la costruzione della moschea. Per adesioni: stoprazzismo@libero.itinfo: centrodelleculturege@lifegate.it Cell. 3474217649 - 3472997367

Visita: 4ottobre2008.bloog.it

Dai margini (perché chi vive per strada non ha diritti)

Inchiesta numero 3 - progetto "altrainchiesta" di Saverio Tommasi e Ornella De Zordo.Tommasi e De Zordo mettono insieme cifre, numeri, volti ed espressioni.Per realizzare questo video Saverio Tommasi si è finto mendicante, ha lavato i vetri alle macchine, venduto fazzolettini ai semafori. Ed è entrato in un accampamento "di sfortuna" di alcuni rom rumeni.Dati e cifre sono state raccolte da Ornella De Zordo in collaborazione con Fuoribinario, associazione Aurora e Movimento di lotta per la casa.Guarda su Arcoiris anche le altre video/inchieste: * 1ª - Guarire si deve: chiesa e omosessualità * 2ª - Razzisteria: destra estrema in Italia e nella "rossa" ToscanaGuarda anche Dai margini 2 (approfondimento)

Visita: www.saveriotommasi.it

Passeggera in Transito

Documentario intimo e toccante realizzato dall'eclettica Andrea Searle, Christian Brogi(musiche/montaggio),Franco Gugel(camera).
Il filmato ha ricevuto una mensione speciale a Venezia, e tratta del racconto di Elena, una migrante russa trasferitasi in italia con il figlio.

Medici in piazza per non dencunciare

NADiRinforma: L'emendamento approvato in Senato il 5 febbraio scorso, con il quale si cancella il divieto di denunciare gli immigrati irregolari che si rivolgono alle strutture sanitarie, è una norma contraria all'etica ed alla deontologia medica, al vincolo del segreto professionale ed al dettato costituzionale che tutela la salute individuale e collettiva. I nostri ospedali ed i nostri ambulatori offrono una garanzia di salute: sono luoghi di cura, non di discriminazione o delazione.Se la norma diventerà legge verrà di fatto negato ad una categoria di individui il diritto alla salute, e ci si esporrà al rischio di diffusione di malattie che tipicamente attecchiscono e proliferano dove c'è emarginazione, povertà, mancata tutela di diritti fondamentali.Contro il provvedimento si è da tempo formato un fronte ampio e trasversale alle ideologie (Società Italiana di Medicina delle Migrazioni, Medici Senza Frontiere, Federazione Nazionale Ordini dei Medici, Federazione Italiana Collegi Infermieri, Osservatorio Italiano Salute Globale, Federspecializzandi, associazioni di volontariato ecc.) e, più di recente, alcune Regioni come Puglia, Umbria e Toscana hanno pubblicamente affermato la propria intenzione di adottare misure locali di contrasto, qualora la norma venisse approvata in via definitiva.Le associazioni Sokos, Salute Senza Margini, AsSpeBo, Gruppo Prometeo, Fisioterapisti Senza Frontiere, Associazione Fisioterapisti Italiani - Emilia Romagna, AMISS che, a vario titolo, si occupano di migrazione e di diritto alla salute sul territorio bolognese, si sono rivolte alle istituzioni locali e regionali chiedendo un impegno concreto per prevenire e contrastare, nell'ambito della propria autonomia e competenza, la norma ed i suoi effetti ingiusti e dannosi. Il 13 febbraio è stato organizzato un presidio in Piazza Re Enzo a Bologna per manifestare la propria opposizione al provvedimento.In collaborazione con Arcoiris Piacenza.

Visita: www.mediconadir.it

Riace non si arresta!

Manifestazione in solidarietà del Sindaco di Riace Mimmo Lucano.

Manifestazione antirazzista del 4 Ottobre 2008

A Roma circa 20 mila persone hanno sfilato contro gli episodi di razzismo che hanno colpito l'Italia negli ultimi mesi, e soprattutto contro le scelte del Governo Berlusconi in materia (il “pacchetto sicurezza” e le misure segregazioniste sulla scuola, ad esempio).In questo video racconteremo la giornata dei Manifestanti campani e del Comitato promotore napoletano, dal loro incontro mattutino al viaggio in autobus fino a Roma, dove si sono uniti al resto dei Manifestanti provenienti da tutte le parti d'Italia ed hanno potuto godersi una "bella" giornata di condivisione di un sano sentimento antirazzista.La manifestazione è stato promossa dal Comitato promotore per il 4 Ottobre diventato in seguito Coordinamento STOP RAZZISMOVideo di Diego NunziataProdotto da Arcoiris Campania, Immaginiamo e Comitato Promotore Napoletano per il 4 Ottobre

Visita: 4ottobre2008.bloog.it