Arcoiris TV

Chi è Online

249 utenti
Libri.itFIORI DSTEPHEN WILKES. DAY TO NIGHTGRINDADRÁPSEBASTIÃO SALGADO. GOLD - edizione limitataLINDA MCCARTNEY. POLAROIDS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: futuro

Totale: 12

02)- Cina. Istantanee del presente, scenari futuri

L'associazione culturale Formiche rosse in collaborazione con l'associazione Italia Cina organizzano una serie di incontri legati alla Cina.Il 24 maggio 2006 Daniele Cologna, sociologo e sinologo, presenta Se il gigante si sveglia. Dal "pericolo giallo" alle pandemie, i cinesi bersaglio di ansie collettive, stereotipi e razzismo.

03)- Cina. Istantanee del presente, scenari futuri

L'associazione culturale Formiche rosse in collaborazione con l'associazione Italia Cina organizzano una serie di incontri legati alla Cina.Il 17 maggio 2006 Daniele Cologna, sociologo e sinologo, presenta Modernità e tradizione in Cina. Elementi di continuità e di trasformazione radicale nella Cina degli ultimi cinquecento anni.

Conferenza stampa ''un futuro senza atomiche'' - coordinamento modenese

La messa al bando di tutte le armi nucleari è un'aspirazione condivisa da tutta l'umanità.
A livello internazionale, invece, stanno aumentando ricerca e produzione di nuovi tipi di bombe atomiche. Altre potenze finanziano l'ammodernamento deipropri arsenali nucleari. Ed aumentano, di conseguenza, i Paesi che vogliono entrarne in possesso per acquistare peso sulla scena mondiale.
In Italia abbiamo 90 testate atomiche. Non dovrebbero esserci. Nel 1975 l'Italia ha ratificato il Trattato di Non Proliferazione nucleare impegnandosi(art. 2) a non produrre né ad accettare mai sul proprio territorio armi nucleari. Secondo il diritto internazionale, l'Italia le deve rifiutare.Per Alleanza (NATO), invece, le accetta. Non possiamo avere due pesi e due misure.
I negoziati internazionali per liberare l'umanità dalla minaccia atomica rimangono impantanati perché chi possiede le armi atomiche vuole solo che nessunaltro le abbia. Ma non è disposto a rinunciarvi. E questo invece era l'impegno sottoscritto nel Trattato di Non Proliferazione (art.6): arrivare al disarmonucleare totale e globale.
Cominciamo da qui. Cominciamo da noi.
Per questo lanciamo una raccolta di firme per una legge d'iniziativa popolare. Affinché si dichiari l'Italia "Paese Libero da Armi Nucleari". Diventeremo, come l'Austria, uno dei 106 Stati del mondo dove le bombe atomiche non hanno diritto di cittadinanza. Saremo la maggioranza, nella buonacompagnia di tutti gli Stati dell'America centro-meridionale, dell'Africa, del Pacifico, del sud-est asiatico.E cammineremo anche noi verso un futuro senza atomiche.
Aderiscono al coordinamento modenese:
Acli, Amnesty International, Arci,
Arcoiris TV, Associazione per la Pace, Casa per la Pace,
Fiom-Cgil, Gavci, Greenpeace,
Legambiente, Libera associazioni nomi e numeri contro le mafie, Pax Christi,
Rete Lilliput, Udi.
Visita il sito: www.unfuturosenzatomiche.org

GENTE DI TERRA MADRE - 2 di 2

Gente di Terra Madre2008 - Clip Ufficiale(SOTTOTITOLATA IN ITALIANO)1A PARTEProdotta da Slow Food/BODA\'www.slowfood.itwww.terramadre.orgwww.boda.itItalia, 2008, MiniDv,16, col.Ogni due anni oltre 8000 contadini, cuochi, pescatori, studenti, docenti, allevatori, produttori di cibo da tutto il mondo, si incontrano in Italia, a Torino, per parlare di cibo, ambiente, biodiversità, sviluppo locale. Quest\'incontro si chiama Terra Madre.realizzato da /realized byStefano Scarafia / Paolo Casalis (regia/montaggio/camera) / Fabio Mancari (camera) / Federico Bertoli (fotografia) / Pietro Jona (suono in presa diretta) / Damiano Gravili (produttore esecutivo)

GENTE DI TERRA MADRE -PARTE 1 di 2

Gente di Terra Madre2008 - Clip Ufficiale(SOTTOTITOLATA IN ITALIANO)1A PARTEProdotta da Slow Food/BODA\'www.slowfood.itwww.terramadre.orgwww.boda.itItalia, 2008, MiniDv,16, col.Ogni due anni oltre 8000 contadini, cuochi, pescatori, studenti, docenti, allevatori, produttori di cibo da tutto il mondo, si incontrano in Italia, a Torino, per parlare di cibo, ambiente, biodiversità, sviluppo locale. Quest\'incontro si chiama Terra Madre.realizzato da /realized byStefano Scarafia / Paolo Casalis (regia/montaggio/camera) / Fabio Mancari (camera) / Federico Bertoli (fotografia) / Pietro Jona (suono in presa diretta) / Damiano Gravili (produttore esecutivo)

GLI INDIGNATOS ANCHE IN ITALIA ??? ITALIAN REVOLUTION

Da Prima le dittature fondamentaliste islamiche, poi il Nord Africa ora gli Indignatos spagnoli, i social network sono lo struemnto che più di tutti stanno sempre di più contribuendo ad una evoluzione storica che promette una rivoluzione nel 21° secolo di tutto il mondo. Ora questi movimenti stanno arrivando anche in Italia da prima con il blog di peppe grillo, poi il fenomeno del Popolo Viola, ora un'intera generazione di ogni classe sociale, culturale, religiosa sta per abattersi come un'onda anche sul panorama socio-politico del nostro paese, e di certo i risultati delle ultime elezioni forse sono una cartina tornasole che ci fà capire che un meccanismo si è spezzato... Oggi esistono due tipi di cittadini, quelli che si informano dalla tv e quelli che invece l'informazione la fanno, la cercando e la distribuiscono, a cui penso di appartenere anche io :-P.Il gap tra queste due popolazioni è sempre più ampio, ma stanno comunque crescendo le persone che sentono il bisogno di essere partecipi della storia e non solo soggetti passivi davanti ad un tubo catodico....GLI INDIGNATOS STANNO ARRIVANDO ANCHE IN ITALIA??? O FORSE NO???

Visita: www.youtube.com

Il Confine. Trasiti e favorite perchè non è possibile fermare il vento.

Presentazione della fondazione "è stato il vento". Riace 11 magio 2019

Visita: www.arcoiris.tv

Il futuro Bruciato

Presentazione de "Il Futuro Bruciato"Sabato 26 settembre alle 11 al Parco Amico del quartiere Braida di Sassuolo (Modena) in Via Caduti senza Croce, nell’ambito della manifestazione Sogni Realizzabili – Area Etica in Festa, Stefano Montanari ha presentato il suo libro "Il Futuro Bruciato (Edizioni Creativa)".

Il futuro del Kosovo

Resoconto della conferenza tenutasi a Modena, sabato 23 febbraio sul futuro del Kosovo, e che ha visto quali relatori il prof. Paolo Bargiacchi, docente di
diritto internazionale all'Università di Palermo, il Primo Consigliere dell'Ambasciata della Repubblica di Serbia, dr.ssa Ana Urosevic e il dr. Stefano Vernole,
redattore della Rivista di Studi geopolitici "Eurasia".Con quest'ultimo, fa il punto sulla situazione, il moderatore dell'incontro, il dr. Filippo Pederzini della "Gazzetta di Modena".
visita il sito: www.cpeurasia.org
Scrivi a: info@cpeurasia.org

TF 2010 - Intervista ad Alessandro Cascini

Terra Futura 2010 - Mostra convegno internazionale. Buone pratiche di Governo e d'impresa verso un futuro equo e sostenibile.Virginia Greco intervista Alessandro Cascini che ci illustra le caratteristiche di alcuni impianti miniolici e solari termici.

Visita: www.terrafutura.it