Arcoiris TV

Chi è Online

501 utenti
Libri.itLA ZONA FATUACHRISTO AND JEANNE-CLAUDE - edizione aggiornataN.201 CARUSO ST JOHN (2013-2019)MIGUEL RIO BRANCO. MALDICIDADEFORCHE, ROGHI E GHIGLIOTTINE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Tag: foto

Totale: 17

Carrefour Assago - Insulti al figlio autistico

Al Carrefour di Assago una mamma porta il suo bambino di quattro anni e mezzo a fare una foto con un fotografo della Walt Disney. Ma il fotografo ha fretta, e il bambino è autistico. E così...

Visita: www.byoblu.com

Energia Solare for dummies: Guadagnare

Ce l'hai un tetto? Questo tetto ha per caso un'esposizione tra sud-ovest e sud-est? Ci picchia il sole tutto il giorno?Se hai risposto sempre sì: bene, questo video è per te. Oggi aiutare l'ambiente realizzando anche un piccolo guadagno si può. Basta installare un impianto fotovoltaico e usufruire degli incentivi statali previsti dal nuovo Conto Energia.

Visita: www.byoblu.com

Foto e Video in rete

Brevi note in tema di tutela di diritti della personalità (FOTO e VIDEO IN RETE)A cura di Avv. Fernando CannizzaroDa più parti mi si chiede di trattare questo argomento divenuto, specie tra i ragazzi, quanto mai ricorrente. Accontentiamo, come è nostro costume, i navigatori della rete. Accade spesso nella realtà quotidiana, in particolar modo tra i giovani fidanzatini che, conclusasi in modo piuttosto burrascoso la vicenda sentimentale , uno dei due, per mero spirito di rancore o di vendetta, oppure perché tradito, pubblichi su di un sito alcune foto o video che si è procurato all’insaputa del partner e decide, motu proprio, di darne pubblicazione in rete. Mi si chiede: 1) se la parte lesa da questo comportamento può agire in giudizio nei confronti dell’altra; 2) quali diritti sono stati violati. 3) se si ha diritto al risarcimento del danno.

Gasolare Emilia Romagna, parte 2

PARTE 2 Le aziende vincentiIl primo e più grande Gruppo d'Acquisto tra famiglie della Regione Emilia Romagna, che hanno capito l'interesse economico nell'acquistare e installare sul proprio tetto, l'impianto fotovoltaico alle migliori condizioni e garanzie, aiutando così se stessi e l'ambiente.Gara d'appalto: come funzionaI collaudatori: chi sono, cosa fannoCapitolato tecnico di gara: modulo di offerta e criteri di valutazioneIl contratto: a cosa serve e come è fattoLe aziende vincenti: chi sonoTempistica: tempi e date da rispettarePrima parte: Il gruppo d'acquistoTerza parte: Le offerte delle bancheQuarta parte: Domande frequentiQuinta parte: Scadenze e prospettive future

Visita: www.fazzclub.org

Gasolare Emilia Romagna, parte1

PARTE 1 Il gruppo d'acquistoIl primo e più grande Gruppo d'Acquisto tra famiglie della Regione Emilia Romagna, che hanno capito l'interesse economico nell'acquistare e installare sul proprio tetto, l'impianto fotovoltaico alle migliori condizioni e garanzie, aiutando così se stessi e l'ambiente.Fazz Club: chi siamoGruppo d'acquisto: cos'è e come funzionaFotovoltaico: Vantaggi e panorama nazionaleAdesioni: come aderire al gruppoSeconda parte: Le aziende vincentiTerza parte: Le offerte delle bancheQuarta parte: Domande frequentiQuinta parte: Scadenze e prospettive futureVisita il sito: www.fazzclub.org

Giuliano Borghesa - Il fotografo neorealista in Marocco

Regia, fotografia e montaggio di Giacomo Urban
Produzione di Pasquale Favretto

Impianti fotovoltaici

Intervento dell'ing. Giuseppe De Donno, nel corso del 4° incontro di lezioni di politica, sulle norme di attuazione per la realizzazionedi impianti fotovoltaici in italia.
Visita il sito: www.cooparcobaleno.net
Visita il sito: www.gruppoabele.org
E-mail: g.dedonno@arcobaleno.net

La Chiesa ti uccide coll'onda!

Canzone e videofotografico di Vittorio MerloUna canzone ispirata e dedicata a C.T., mitico personaggio profetico della zona Garibaldi-Castello della Milano degli anni 70. Carlo Torrighelli girava con un triciclo, tre cani e vernice bianca per Milano e lasciava le sue scritte sui marciapiedi di fianco a casa mia. Il Castello sforzesco era circondato dalle sue scritte profetiche: "La chiesa ti uccide coll'onda", "Nel mondo esistono onde che torturano e rovinano e uccidono da lontano", "Radio e televisione basta versi da gorilla ma cultura"

Visita: webplaza.pt.lu

La città invisibile

Venezia... 30 milioni di turisti ogni anno in costante aumento? Oltre 2000 gigantesche navi da crociera che transitano nel suo piccolo bacino? Centinaia di ricercatori da tutto il mondo che studiano la sua storia e le sue opere... Milioni di scatti fotografici e cartoline tutte uguali? Innumerevoli libri e film che la ritraggono e ne parlano... I mestieri e i negozi per i Veneziani sono scomparsi per lasciare posto ad attività turistiche gestite da Cinesi e nativi del Bangladesh? Gli abitanti rimasti sono 56.000? Nel 1951 erano 175.000? Sconosciuto il numero di gallerie e voragini formatesi tra le palafitte che sorreggono i palazzi... Devastante l'impatto sull'ecosistema lagunare delle grandi opere come il Mose...
...Diresti che Venezia è una città invisibile?

La città invisibile è un progetto di "Street Photography". Catturare ciò che ancora rimane della vita, del lavoro, delle persone in questa città; il lato invisibile, in passato più facilmente accessibile tanto al visitatore quanto al cittadino, e oggi celato non soltanto dalla massiccia e rovinosa invasione quotidiana ma anche dal velo di superficialità, bisogni e pensieri virtuali che è inesorabilmente calato su un gregge di anime vuote.

Il mio tentativo è quello di raccontare l'imprinting che ho ricevuto dal mio luogo natio attraverso le immagini e tramite alcuni brevi racconti che costituiscono un dialogo ipotetico tra un moderno abitante e lo storico navigatore Veneziano Marco Polo che osservandola oggi, non comprende i cambiamenti subiti dalla sua città.

L'ispirazione per questi brevi racconti mi è venuta da un libro che mi è particolarmente caro: "Le città invisibili" di Italo Calvino, in cui l'autore immagina un altro dialogo ipotetico tra Marco Polo e il Gran Kan in cui il navigatore narra i suoi viaggi in queste città inesistenti.

Visita: ilporticodipinto.it

Visita: www.luogocomune.net

La sal de la tierra (o cómo se escribe con la luz)

Un documental sobre el gran fotógrafo Sebastião Salgado

A través del testimonio personal y fotográfico del artista Sebastião Salgado, este film documental recorre los continentes captando la mutación de la humanidad y siendo testigo de los conflictos internacionales, de hambrunas, éxodos, explotación laboral, etc...

Sebastião Salgado, brasileño de nacimiento pero afincado en Francia, se define como alguien que dibuja con la luz, un artesano que escribe y reescrbie con la luz y sin duda sus fotografias en blanco y negro recogen la particular luz que envuelve cualquier escena y que nuestros sentidos no perciben, quizás por que vemos en colores y no en todas las tonalidades entre el blanco y el negro. Se ha dedicado a retratar las vidas de los desposeídos del mundo. Esa labor se ha plasmado en diez libros y muchas exposiciones y le ha valido numerosos premios en Europa y el continente americano.

comentario publicado por Karina Castillo.

Wikippedia: Sebastião Salgado (Aimorés, Minas Gerais, Brasil, 8 de febrero de 1944) es un fotógrafo sociodocumental y fotorreportero brasileño.
Salgado ha viajado a más de 100 países por sus proyectos fotográficos. La mayor parte de estos han aparecido en numerosas publicaciones y libros. Exhibiciones itinerantes de su trabajo han sido mostradas en todo el mundo...

Dirigida por Wim Wenders y Juliano Ribeiro Salgado

Publicado por: esguitar