Arcoiris TV

Chi è Online

100 visite
Libri.itDANIEL KRAMER. BOB DYLAN: A YEAR AND A DAYLEWIS W. HINE. AMERICA AT WORKLA POESIA DELLA CARTABUONANOTTE CIPOLLINALA GRANDISSIMA ILLUSIONE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: festival

Totale: 435

23 minuti

Cortometraggio partecipante al torneo di corti in Creative Commons

Visita il sito: www.copyleftfestival.net

5,6,2,13

Cortometraggio nell'ambito della gara 4 giorni corti all'interno della terza edizione del NonantolaFilmFestival. La gara si è svolta dal 22 al 26 Aprile 2009. In tutti i cortometraggi devono comparire obbligatoriamente una clessidra, guanti di gomma o in lattice e la frase "Dipende dai punti di vista".Regia: Michela MarellaSoggetto/Sceneggiatura: Michela MarellaGenere: FantascienzaInterpreti: Alessandro Galeati, Nicola Spallucci, Davide SoruniProduzione: MASCA 118

Visita il sito: www.nonantolafilmfestival.it

6° festival della scienza

Si chiude tra il successo del pubblico, l’apprezzamento degli ospiti e una copertura sempre più attenta da parte dei media nazionali e internazionali, la sesta edizione del Festival della Scienza di Genova (23 ottobre – 4 novembre), che conferma con oltre 250.000 visite (come nel 2007) il suo ruolo di punto di riferimento nella divulgazione scientifica in Italia e in Europa. Il programma, quest’anno suddiviso in 6 percorsi tematici, ha permesso al pubblico di orientarsi più facilmente tra conferenze, laboratori, mostre e spettacoli. Tutto esaurito allo spettacolo realizzato ad hoc per il Festival, Something Connected With Energy di Michael Nyman, e all’anteprima Viaggio a Flatlandia di David Riondino, Piergiorgio Odifreddi e Furio Di Castri. Grande successo di mostre e laboratori (circa 30.000 visite soltanto sabato 25 ottobre) e affollamento costante nelle sale delle conferenze. Fortemente radicato nel territorio, con appuntamenti ed eventi dislocati in varie sedi della Liguria, il Festival ha registrato un aumento di interesse anche dalle altre regioni italiane, con un incremento del 5% nelle visite delle scuole da fuori Genova. Oltre 700 animatori hanno accompagnato con competenza i visitatori attraverso exhibit e laboratori; più di 600 gli ospiti alle cene organizzate dagli Amici del Festival.

Visita il sito: www.cineindipendente.it

A merced de un asesino

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in Rete A "La Merced", un quartiere popolare di Città del Messico, accadde una serie di omicidi misteriosi. L'assassino intende utilizzare le parti delle sue vittime per creare un essere superiore: la cosa però sfugge al suo controllo.Paese: MessicoRegia: Iván AvilésSceneggiatura: Tania Peña e Jessica MartínezFotografia (colore): Raúl RosalesMontaggio: Iván AvilésMusica: Miles DavisInterpreti: Jessica Martínez, Damián Méndez e Liliana SilvaProduttore: Luisa CortésProduzione: Colectivo KrosuntoAnno di produzione: 2006Per informazioni o acquisto scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

A volte basta un sorriso

Cortometraggio nell'ambito della gara 4 giorni corti all'interno della terza edizione del NonantolaFilmFestival. La gara si è svolta dal 22 al 26 Aprile 2009. In tutti i cortometraggi devono comparire obbligatoriamente una clessidra, guanti di gomma o in lattice e la frase "Dipende dai punti di vista". Regia: Vincenzo D'arpeSoggetto/Sceneggiatura: Julika IngrassiaGenere: SentimentaleInterpreti: Lara Brucci, Giuliano Pascali, Francesca PianiProduzione: Freim Production www.freim.itVincitore del Terzo premio nella gara "4 giorni corti"

Visita il sito: www.nonantolafilmfestival.it

Activismo social en arte y cultura

No podía faltar en este Foro Social un tema que nos afecta muy directamente: la cultura. Se trata de un territorio en disputa: La industria cultural, en gran parte, se encuentra en manos de entidades, ya sean públicas o privadas, que controlan el flujo de las ideas entre la sociedad y la producción cultural y viceversa. Paralelamente, se desenvuelven propuestas más cercanas al activismo que a la producción cultural hegemónica, que son capaces de influir y sobre todo de facilitar otras miradas culturales menos herméticas y preestablecidas, buscando alternativas más vinculadas a procesos sociales y humanos.

Desde el activismo cultural podemos percibir una especial sensibilidad por las ideas que circulan en la sociedad, los flujos de opinión... El activismo en arte y cultura es un proceso más que un producto cultural en sí mismo, y queremos abordarlo en una mesa dinámica en la que disfrutaremos de un diálogo ágil conducido por el periodista José Luis Valencia y con la participación d el actor Sergio Peris-Mencheta, el director y escritor egipcio Basel Ramsis, el pintor de graffitis granadino El Niño de las Pinturas y Nega, el cantante de la formación Los Chikos del Maíz (grupo de hip hop político).


- See more at: http://2013.rototomsunsplash.com/es/cultura-2013/foro-social/debates/3390-activismo-social-en-arte-y-cultura#sthash.b4absW45.dpuf

Visita il sito: www.rototom.tv

Visita il sito: www.rototomsunsplash.com

Aemilia

Di: Stefano Chiuri e Andrea FantuzziRegia: Stefano ChiuriCortometraggio partecipante al Collecchio Film Festival

Visita il sito: www.collecchiovideofilm.it

Albero di natale

Cortometraggio partecipante al torneo di corti in Creative Commons

Visita il sito: www.copyleftfestival.net

Alborosie

Alborosie ha già partecipato al Rototom Sunsplash quando con il nome di Stena era il cantante di RN Tickets, ottimo gruppo reggae italiano che nell'arco degli anni novanta si è messo in luce grazie a cinque eccellenti CDs. Nel 1999 all'ultima edizione prima del cambio di location al Parco Del Rivellino RN Tickets avevano addirittura vinto un contest dedicato alle bands italiane che aveva come giudice il direttore della Synergy, la società che organizzava in Giamaica il Reggae Sunsplash. Già ai tempi in cui militava nella band Alborosie trascorreva lunghi periodi in Giamaica per cercare di apprendere i segreti del reggae. Intorno al 2000 si è trasferito definitivamente in Giamaica per intraprendere l'attività di musicista, produttore ed engineer presso i GeeJam Studios a Port Antonio: questi sette anni passati nella terra del reggae lo hanno visto partecipare ad importanti produzioni internazionali e lavorare a stretto contatto con i grandi nomi della musica giamaicana.Cambiando l'impostazione della sua voce ed il suo stile ha iniziato a registrare musica utilizzando il nome di Alborosie addirittura duettando con Kymani Marley nel bel singolo 'Burning & looting'.Nel 2006 la sua notevole 'Herbalist' ha fatto alzare le sue quotazioni in Inghilterra e negli Stati Uniti e creando parecchie aspettative. Era già in cartellone nella scorsa edizione del festival ma un serio malore occorso al suo batterista Ale Soresini appena finito il suo concerto di Milano ha causato l'annullamento dell'intero tour europeo 2007. Una serie di ulteriori uscite notevoli su singolo come 'Kingston Town', 'Police – Polizia', 'Sound Killa', il duetto con Michael Rose 'Waan the thing' e quello con Sizzla 'Meditation' ha fatto di Alborosie uno degli artisti più caldi del momento, uno dei più suonati su scala mondiale nelle dancehalls ed il personaggio dal cui futuro ci si aspetta di più.Lo scorso mese di novembre è tornato in Italia per una serie di brevi esibizioni 'showcase' al fianco del big sound romano One Love Hi Powa. Ognuna di queste esibizioni è stata salutata da incredibili accoglienze ad anche se la sua dimensione naturale è il concerto live con la sua band dobbiamo dire che Alborosie non ha certo deluso chi lo aspettava con così tanta trepidazione. Mentre alcuni cambi di scenario del panorama mondiale delle etichette reggae ritardano l'uscita del suo debutto solista su CD 'Soul pirate', Ale si è pienamente ristabilito ed Alborosie è pronto a tornare in europa con la sua band per un tour estivo ed a debuttare davanti al pubblico del Rototom Sunsplash nella sua dimensione ideale.

Visita il sito: www.rototom.com

Alborosie

Alborosie ha già partecipato al Rototom Sunsplash quando con il nome di Stena era il cantante di RN Tickets, ottimo gruppo reggae italiano che nell’arco degli anni novanta si è messo in luce grazie a cinque eccellenti CDs. Nel 1999 all’ultima edizione prima del cambio di location al Parco Del Rivellino RN Tickets avevano addirittura vinto un contest dedicato alle bands italiane che aveva come giudice il direttore della Synergy, la società che organizzava in Giamaica il Reggae Sunsplash. Già ai tempi in cui militava nella band Alborosie trascorreva lunghi periodi in Giamaica per cercare di apprendere i segreti del reggae. Intorno al 2000 si è trasferito definitivamente in Giamaica per intraprendere l’attività di musicista, produttore ed engineer presso i GeeJam Studios a Port Antonio: questi sette anni passati nella terra del reggae lo hanno visto partecipare ad importanti produzioni internazionali e lavorare a stretto contatto con i grandi nomi della musica giamaicana.Cambiando l’impostazione della sua voce ed il suo stile ha iniziato a registrare musica utilizzando il nome di Alborosie addirittura duettando con Kymani Marley nel bel singolo ‘Burning & looting’.Nel 2006 la sua notevole ‘Herbalist’ ha fatto alzare le sue quotazioni in Inghilterra e negli Stati Uniti e creando parecchie aspettative. Era già in cartellone nella scorsa edizione del festival ma un serio malore occorso al suo batterista Ale Soresini appena finito il suo concerto di Milano ha causato l’annullamento dell’intero tour europeo 2007. Una serie di ulteriori uscite notevoli su singolo come ‘Kingston Town’, ‘Police – Polizia’, ‘Sound Killa’, il duetto con Michael Rose ‘Waan the thing’ e quello con Sizzla ‘Meditation’ ha fatto di Alborosie uno degli artisti più caldi del momento, uno dei più suonati su scala mondiale nelle dancehalls ed il personaggio dal cui futuro ci si aspetta di più.Lo scorso mese di novembre è tornato in Italia per una serie di brevi esibizioni ‘showcase’ al fianco del big sound romano One Love Hi Powa. Ognuna di queste esibizioni è stata salutata da incredibili accoglienze ad anche se la sua dimensione naturale è il concerto live con la sua band dobbiamo dire che Alborosie non ha certo deluso chi lo aspettava con così tanta trepidazione. Mentre alcuni cambi di scenario del panorama mondiale delle etichette reggae ritardano l’uscita del suo debutto solista su CD ‘Soul pirate’, Ale si è pienamente ristabilito ed Alborosie è pronto a tornare in europa con la sua band per un tour estivo ed a debuttare davanti al pubblico del Rototom Sunsplash nella sua dimensione ideale.

Visita il sito: www.rototom.com