Arcoiris TV

Chi è Online

547 utenti
Libri.itLA GIUNGLA IN CASAMARIA SIBYLLA MERIAN. LA MAGIA DELLA CRISALIDELA FOCA BIANCALETTERE DA UN TEMPO LONTANOMOVIES OF THE 1960

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Tag: Shoa

Totale: 3

Polvere umana

Liberamente ispirato a "se questo è un uomo" e "La tregua" di Primo Levi. "Sono un uomo normale di buona memoria che è incappato in un vortice, che ne è uscito più per fortuna che per virtù."Primo Levi è testimone e vittima di Auschwitz. L’uomo denudato della sua identità, costretto a battersi come un animale per la vita, costretto a cambiare il suo codice morale.Sulle sue parole chiare, concise, asciutte e precise come una formula chimica si muovono gli attori, nella tensione suscitata dalla lucidità di questo ricordo terribile.Vittime, aguzzini, desolati e aggressivi, rassegnati e vacui.E se appare un sorriso, un lampo di ironia, è per esorcizzare attraverso la malinconia del clown il timore che nulla sia cambiato.Il linguaggio teatrale è quello del movimento accompagnato dalla musica, con pochissime parole. Teatro di immagine e di silenzio, con improvvisi scatti lancinanti e disperati, con momenti di invenzione poetica su un tema difficile e desolato.“Se dall’interno del Lager un messaggio avesse potuto trapelare agli uomini liberi, sarebbe stato questo: fate di non subire ciò che a noi viene inflitto.” (Primo Levi)

Visita: www.coltelleriaeinstein.it

1) Per la Memoria. Shoa e Porrajmos: due volti dello sterminio razziale

La Casa della Cultura, in collaborazione con la Comunità ebraica di Milano e con il Comitato Rom e Sinti insieme, ha voluto celebrare il giorno della memoria con una proposta di riflessione su un tema poco conosciuto o per lo meno sottotaciuto.
Accanto alla shoa venne compiuto nei campi nazisti un altro brutale sterminio razziale: quello dei rom.
Sono entrambi due volti della stessa barbarie. E' giusto ricordarli assieme e invitare a una riflessione approfondita proprio mentre qui inItalia si sentono voci che con troppa leggerezza indicano negli immigrati romeni o nell'etnia rom in quanto tale un pericolo per la sicurezza dei cittadini.
Ecco il programma dell'iniziativa:
proiezione di un estratto dal dvd
a forza di essere vento (lo sterminio razzista degli Zingari)
dibattito - testimonianza con: Mirko Bezzecchi, Dario Fo, Nedo Fiano.
Coordina la discussione: Ferruccio Capelli
Dialogo teatrale - Due voci, lo stesso orrore:
Barbara - zingara, Sara - ebrea
tratto dalle testimonianze di una ragazza Ebrea e una ragazza Rom
con Dijana Pavlovic nel ruolo di Barbara e Tatiana Olear nel ruolo di Sara
Riprese di: Gaia Formenti
Guarda la Seconda parte
Realizzato da: Arcoiris Milano
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visita il sito: www.casadellacultura.it

2) Per la Memoria. Shoa e Porrajmos: due volti dello sterminio razziale

La Casa della Cultura, in collaborazione con la Comunità ebraica di Milano e con il Comitato Rom e Sinti insieme, ha voluto celebrare il giorno della memoria con una proposta di riflessione su un tema poco conosciuto o per lo meno sottotaciuto.
Accanto alla shoa venne compiuto nei campi nazisti un altro brutale sterminio razziale: quello dei rom.
Sono entrambi due volti della stessa barbarie. E' giusto ricordarli assieme e invitare a una riflessione approfondita proprio mentre qui inItalia si sentono voci che con troppa leggerezza indicano negli immigrati romeni o nell'etnia rom in quanto tale un pericolo per la sicurezza dei cittadini.
Ecco il programma dell'iniziativa:
proiezione di un estratto dal dvd
a forza di essere vento (lo sterminio razzista degli Zingari)
dibattito - testimonianza con: Mirko Bezzecchi, Dario Fo, Nedo Fiano.
Coordina la discussione: Ferruccio Capelli
Dialogo teatrale - Due voci, lo stesso orrore:
Barbara - zingara, Sara - ebrea
tratto dalle testimonianze di una ragazza Ebrea e una ragazza Rom
con Dijana Pavlovic nel ruolo di Barbara e Tatiana Olear nel ruolo di Sara
Riprese di: Gaia Formenti
Realizzato da: Arcoiris Milano
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visita il sito: www.casadellacultura.it