Arcoiris TV

Chi è Online

350 utenti
Libri.itTHE STAN LEE STORYDIAN HANSONIL LUPO CHE AVEVA PAURA DI TUTTOSEBASTIO SALGADO. GOLD - edizione limitataLA GRANDISSIMA ILLUSIONE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!




Tag: Eur

Totale: 59

Laboratorio di Democrazia 1 - A.Pollio

Se il telegiornale non ci aiuta, se la stampa non ci informa, se i canali sono tutti intasati, allora è giunto il momento dell'università fai-da-te.Andiamo a cercare persone colte, per disintossicarci dal nulla di cui siamo rigonfi.Andiamo a parlare con quelli che non esistono, quelli invisibili, perchè non fanno audience, perchè non hanno share, perchè non si fingono naufraghi affamati, perchè non litigano a comando davanti a telecamere per marionette.In un paese dove non si leggono più i libri, facciamoci raccontare da chi ne ha letti tanti quale era il contenuto, cosa c'è davvero scritto sui testi sacri della convivenza civile, quelli che i nostri padri hanno vergato con il sangue, immaginando un futuro migliore. Un futuro senza impostori professionisti, senza ladri istituzionalizzati, senza distrattori di massa.

Visita: www.byoblu.com

Le vere padrone

LE VERE PADRONESi parla poco delle lobby, gruppi organizzati al servizio delle multinazionali industriali e commerciali che inquinano tutti i parlamenti in particolare quello europeo. Esse dettano legge, come recentemente è avvenuto con la liberalizzazione di colture Ogm.

Michael Rose

Michael Rose è un nome storico del roots reggae giamaicano ed ha raggiunto la fama come cantante solista della miglior formazione dei Black Uhuru a cavallo tra gli anni settanta ed ottanta: con questa formazione ha vinto un Grammy Award nel 1983 per l'album 'Anthem'. Questo straordinario cantante comunque ha ripreso quota dopo aver lasciato i Black Uhuru con un nuon numero di ottimi albums come solista. Michael è nato a Waterhouse, turbolento ghetto di Kingston l'11 luglio del 1957 ed e' uno dei tanti artisti reggae cresciuto in questo quartiere. Prima di unirsi a Black Uhuru lascia svariate tracce come solista (tra cui una versione embrionale di 'Guess who's coming to dinner') in singoli prodotti, tra gli altri, da Niney The Observer, Lee Perry e Prince Jammys.Quando la primissima versione di Black Uhuru, composta da Duckie Simpson, Garth Dennis e Don Carlos si scioglie, Michael entra a far parte dell'organico ricostituito insieme al membro fondatore Duckie Simpson ed a Errol Nelson. Mentre questa prima formazione registra con Jammy nel 1977 il primo fantastico album 'Love crisis', il gruppo muta ancora forma, al posto di Errol Nelson arriva la statunitense Puma Jones ed insieme a Sly & Robbie registra una serie di incredibili album culminata nella vittoria del Grammy Award nel 1983 con 'Anthem'. A questo punto Michael Rose abbandona Black Uhuru e si prende un momento di riflessione: la sua carriera riprende intorno al 1990 con alcuni singoli autoprodotti e il crossover album 'Proud' pubblicato dalla RCA. Anche da solista Michael è molto prolifico ed il suo stile compositivo non dimostra discontinuità rispetto ai brani composti nel periodo Black Uhuru. Dal 1995 si lega all'etichetta americana Heartbeat per cui fa uscire solidissimi lavori come 'Michael Rose' (1995), 'Be yourself' (1996), 'Dance wicked'(1997) e 'Party in session live' (1998) registrato dal vivo. Nel 1999 esce un nuovo ottimo CD prodotto da Sly & Robbie intitolato 'X-Uhuru'. E' difficile sorprendere Michael Rose in un momento debole: la sua carriera continua nel nuovo millennio con CDs sempre all'altezza tra cui citiamo 'Never give it up' e 'African roots'. Oltre a pubblicare i suoi albums fa capolino di tanto in tanto nel mercato dei singoli giamaicani con ottime prove. Nel 2005 si riconcilia con Duckie Simpson e ricompone con quest'ultimo i Black Uhuru: la sua ultima apparizione al Rototom Sunsplash risale proprio a quell'anno come Black Uhuru. L'ottima performance di Michael e Duckie fu accompagnata, come del resto il loro ultimo tour italiano del 2007, dalla backing band inglese Ras Ites. Nel 2007 Michael ha pubblicato i due CDs 'Passion of life' e 'The saga'.

Visita: www.rototom.com

Nico Royale + kalafi

Tra un concerto e l'altro il main stage mette in luce nuovi artisti facendoli esibire durante il cambio di palco.Nico Royale + kalafi

Visita: www.rototom.com

Pura Vida - European Reggae Contest

Pura Vida è un gruppo Reggae che viene dal Belgio.

Visita: www.rototom.com

Rebel Muffin - European Reggae Contest

Rebel Muffin è un gruppo reggae che viene dall'Austria

Visita: www.rototom.com

Reggae in Europa

Con: Olaf Karnik (D), Collaboratore di Riddim magazine e insieme a Helmut Philipps, co-autore del libro "Reggae in Deutschland".Con: Brook Demissie (D), Sony BMGCon: le band finaliste del European Reggae Contest per raccontare delle rispettive scene reggae di provenienza:EMETERIANS DOT VIBES NO MORE BABYLON OFFBEAT AMBASSADOR PURA VIDA ANOTHER DAY REBEL MUFFIN ELIJAH & Dubby ConquerorsIl reggae ha compiuto lunghi viaggi dalla coste dei Caraibi raggiungendo centri urbani e piccoli paesi in europa. Questo incontro inizierà con Olaf Karnik che parlerà dello sviluppo del reggae in Germania perché la Germania è senza dubbio il miglior mercato per il reggae in europa e la scena tedesca è una delle più sviluppate. Dopo la presentazione di Olaf il reggae promoter Rainer Diehm introdurrà i vincitori delle edizioni nazionali dell'edizioni di quest'anno dell'European Reggae Contest che ci forniranno una breve descrizione delle loro rispettive scene reggae di appartenenza. In chiusura il product manager della Sony Brook Demissie introdurrà un loro progetto di una compilation reggae che conterrà un brano dei vincitori assoluti dell'European Reggae Contest 2008.

Visita: www.rototom.com

Spot del Foro Humanista Europeo, Noviembre 2006



Spot del Foro Humanista Europeo celebrado en Lisboa los dias 3, 4 y 5 de Noviembre del 2006. Palabras de Giorgio Schultze, Presidente de la Regional Humanista Europea.

Más información en: www.europeanhumanistforum.org

Video presentado por Mercè Duch, miembro del equipo organizador del Foro Humanista Europeo. Contacto: merceduch@gmail.com

Síntesis del Foro Humanista Europeo, Noviembre 2006



Video-síntesis del Foro Humanista Europeo celebrado en Lisboa los dias 3, 4 y 5 de Noviembre del 2006.

Más información en: www.europeanhumanistforum.org

Video presentado por Mercè Duch, miembro del equipo organizador del Foro Humanista Europeo. Contacto: merceduch@gmail.com