Chi è Online

194 visite
Libri.itMICHAEL FREEMAN. FOTOGRAFIA CREATIVA IN 50 PASSIHR GIGER - edizione limitataFRÉDÉRIC CHAUBIN. CCCPURBAN ROOFTOPS. ISLANDS IN THE SKYNYT. 36 HOURS. USA & CANADA. EAST COAST

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Sottotitolo: INGLESE

Totale: 485

À queima roupa

Nel documentario d'inchiesta sulla violenza e la corruzione della polizia di Rio de Janeiro
negli ultimi vent'anni, dal Massacro di Vigario Geral nel 1993, fino alle esecuzioni commesse
nel nome della legge, nel 2012 e nel 2013. Presenta i fatti più emblematici di questo periodo dal punto di vista dei familiari, dei testimoni, dei sopravvissuti, e delle altre persone che parteciparono attivamente nei vari casi: un ex informatore di polizia, avvocati, pubblici ministeri e giudici.

Sceneggiatura: Theresa Jessouroun
Fotografia: Walter Carvalho, Bacco Andrade e Fabrizio Tadeu
Montaggio: Theresa Jessouroun e Idê Lacreta
Sonoro: José Louzeiro e Valéria Ferro
Musica: Tim Rescala
Produttore: Theresa Jessouroun
Produzione: Kinofilmes

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

A vuelo de pajarito

A vuelo de pajarito ripercorre la storia del XX secolo attraverso il racconto di Rogelio García Lupo che ha avuto il dono e la fortuna di trovarsi sempre nel posto giusto al momento giusto.

Sceneggiatura: Santiago García Isler
Fotografia: Alberto Carpo Cortés e Jorge Yias
Montaggio: Miguel Colombo
Sonoro: Diego Abrales
Musica: Alberto Carpo Cortés
Interpreti: Rogelio García Lupo
Produttore: Matilde Michanie
Produzione: Michanie Films

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Diaro de vida Clara, David, Ely, Matias

Clara,del comune di San Antonio, David del comune di Villa Alemana, Ely di Los Andes e
Matías di Quillota sono quattro giovani cileni riusciti a uscire da un ambiente vulnerabile e
ad alto rischio sociale. Grazie alle proprie passioni, chi facendo teatro, chi tricking, musica e
parkou sono riusciti a lasciarsi alle spalle un contesto ostile, di alcolismo e droghe, forzando la mano del destino.

Sceneggiatura: Gonzalo Brusco, Claudia Bernet
Fotografia: Cristian Luna
Montaggio: Camilo Cárcamo e Guillermo Flores
Sonoro: Rodrigo Fuentes
Musica: Ivo Pirovich
Produttore: Nicolás Pienovi
Produzione: CC Imagen y Sonido- Cineteca UVM

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Dos Mujeres y una Vaca

Rosana e Hermelinda, due contadine analfabete,
ricevono una lettera di Pastor dal quale non ricevono notizie da mesi. Ansiosa di conoscere la sorte del suo giovane marito, Hermelinda convince la madre di Pastor a iniziare un viaggio verso il villaggio più vicino alla ricerca di qualcuno che decifri loro lo scritto. I sette mesi di gravidanza di Hermelinda non le impediscono di intraprendere il cammino. Corina, la vacca, agganciata ad un carretto pericolante faciliterà il percorso. Dopo una lunga e faticosa giornata, le donne arrivano al villaggio. Lì scoprono con orrore che alcuni abitanti sono stati
assassinati e gli altri sono stati costretti a fuggire. In mezzo a uno scenario di morte, Hermelinda partorisce prematuramente. Esauste, trattenute da uno degli autori del massacro e intrappolate nel mezzo del conflitto, le donne iniziano una discesa all'inferno. Nella loro fuga Rosana e Hermelinda scoprono che il fantasma della guerra non è altro che un prolungamento dell'odio, dei segreti e della paura che tutti abbiamo dentro.

Sceneggiatura: Efraín Bahamón P.
Fotografia: Francisco Gaviria
Montaggio: Carlos Cordero
Suono: Néstor Vélez
Musica: Andrés Martinez
Scenografia: Claudia Mejía
Interpreti: Luisa Huertas, Ana María Estupiñán e Juan Pablo Barragán
Produttore: José Antonio Calderón
Casa di produzione: Doble Sentido SAS

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Vergüenza y respeto

Vergüenza y respeto ritrae, attraverso cinque generazioni, la vita quotidiana e i costumi ancestrali della famiglia gitana dei dintorni di Buenos Aires.
I Campos aprono le porte della loro casa e con esse anche quelle di una tradizione millenaria obbligata oggi ad avvicinarsi al mondo contemporaneo. Una cosa è chiara: essere gitano non è facile o, come dice uno dei protagonisti, "è più facile dirlo che esserlo". Attraversando canti, chitarre,palmas e cajones di flamenchi, il film è un sobrio documentario di osservazione ma anche una celato musical.

Sceneggiatura: Tomás Lipgot
Fotografia: Javier Pistani
Montaggio: Leandro Toichinsky
Sonoro: Hernán Severino
Produttore: Tomás Lipgot e Nicolás Herzog
Produzione: Duermevela SRL- Rumba Cine

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

La ballena va llena

Il collettivo
Estrella del Oriente, composto da artisti plastici, musicisti, scrittori e poeti, prepara una delle sue opere:
La Ballena va llena.
Questa prevede la realizzazione di una grande nave da crociera, che potrà ospitare fino a cinquemila persone e che accetterà contingenti di migranti desiderosi di migliorare la propria
situazione esistenziale. Mediante l'intervento di curatori, artisti, psicanalisti ed esperti nel mondo dell'arte, una volta a bordo i migranti saranno istruiti e preparati spiritualmente fino a che, attraverso un cambiamento qualitativo alchemico, diventeranno opere d'arte.
A partire da questo momento, saranno in grado
di entrare in qualsiasi paese del cosiddetto "Primer Mundo", dove ogni legislazione protegge
ampiamente l'arrivo di opere d'arte nei musei e nelle fondazioni.

Sceneggiatura: Daniel Santoro, Juan Carlos Capurro, Pedro Roth, Tata Cedrón e Marcelo Céspedes
Fotografia: Matías Roth, Damián Roth, Giorgina Barreiro, Sofía Santoro, Carla Capurro e Miriam Norwerzter
Montaggio: Luciano Santoro, José del Peón e Marcelo Céspedes
Sonoro: Lucas Meyer
Interpreti: Daniel Santoro, Juan Carlos Capurro, Pedro Roth, Tata Cedrón, Marcelo Céspedes
Produttore: Grupo Estrella del Oriente
Produzione: MC Producciones

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Irmãos de alma

Il parco e due amici. Thelma (Nadja Mitidiero) svela
un antico segreto a Rui (Filipi Silveira) provocando
conseguenze che possono influenzare questa bella
amicizia.

Sceneggiatura: Filipi Silveira
Fotografia: Roberto Leite
Montaggio: Roberto Leite e Kinho Guedes
Suono: Israel GarcÍa e Rafael Higa
Musica: Raphael Aguirra de Andrade
Scenografia: Filipi Silveira
Interpreti: Filipi Silveira, Nadja Mitidiero, Tero
Queiroz, Pedro Araujo, Fernanda Filiu e Luiz
Pinho
Produttore: Filipi Silveira e Roberto Leite
Produzione: Zion Filmes e Cerrados Filmes

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Malka

Il film narra di una ricerca personale sulla storia
di un personaggio dimenticato della comunità
ebraica argentina: Malka, una giovane portata
con l'inganno dall'Europa all'inizio del XX secolo e inserita in uno dei giri di prostituzione
più grandi e singolari dell'Argentina: l'organiz-
zazione Tzwi Migdal.

Sceneggiatura: Walter Tejblum
Fotografia: Matías Carneiro
Montaggio: José María del Peón
Sonoro: Federico Billordo e Lucas Meyer
Produttore: Marcelo Céspedes
Produttore esecutivo: Maximiliano Pelosi
Produzione: MC Producciones

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Sin Vuelta

Isabel è un corriere spagnolo della droga che
fu arrestata in Venezuela. In prigione ha dato
alla luce Rosita e ora cerca di sopravvivere
con lei in un quartiere di Caracas. Destinata a
vivere lontano dalla sua famiglia, senza alcun
possibile ritorno in Spagna, Isabel lotta dispe-
ratamente a fianco di sua figlia per costruire
una casa nel caos e nella violenza della città.
Sin vuelta è una storia d'amore tra madre e
figlia, un ritratto dell'esilio, ed è anche quello
di una città labirintica in piena convulsione.

Sceneggiatura: George Walker Torres
Fotografia: George Walker Torres
Montaggio: Juliana Guanais
Sonoro: Eleazar Moreno
Musica: Uakti
Interpreti: Isabel MartÍn e Rosa María Anaya
Produttore: María Eugenia Garay
Produzione: Ararrare Films

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Yorimatã

Negli anni '70, due donne del movimento hippy
si dedicano alla sperimentazione musicale ra-
dicale in una comunità alternativa, diventando
pioniere della scena indipendente brasiliana.
Scrissero più di 800 pezzi musicali, usarono
chitarre e tamburi costruiti da loro e dissero
"no" alle case discografiche per ritornare alla
"umbanda", religione sincretica brasiliana. Ri-
creazione di un universo spirituale e musicale
in un film sulla libertà e sulla ricerca delle radici
culturali del Brasile.

Sceneggiatura: Rafael Saar
Fotografia:Lucas Barbi
Montaggio: Rafael Saar
Musica:Luhli e Lucina
Suono: Thiago Sobral
Interpreti:Luhli e Lucina
Produttore: Daniela Santos, Eduardo Ades, Eduardo Cantarino e Rafael Saar
Produzione: Imagem-tempo, Dilúvio, Tela Brasilis

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org