Arcoiris TV

Chi è Online

629 utenti
Libri.itCRONACHE DEI MONDI SOTTERRANEIFREYDAL. MEDIEVAL GAMES. THE BOOK OF TOURNAMENTS OF EMPEROR MAXIMILIAN ILETTERE DA UN TEMPO LONTANOBEFORE EASTER AFTER - edizione limitataLEONARDO DA VINCI. TUTTI I DIPINTI E DISEGNI

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati di EMERGENCY


Africa: Ricchezza - Povertà, Crescita - Decrescita (3° sessione- 2° parte)

ArcoirisTV
2.8/5 (40 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
N.A.Di.R. informa: Chiama l'Africa onlus e CIPSI hanno organizzato a febbraio 2007, il seminario in Bénin, presso la comunità Emmaus Tohoué "Africa: Ricchezza ? Povertà, Crescita ? Decrescita".

Tra i relatori:
Serge Latouche, economista e filosofo francese, autore di libri come "Il Pianeta dei naufraghi", "L'altra Africa tra dono e mercato",
Pasquale De Muro, professore di sviluppo umano all'università di Roma 3,
Albert Tevoédjré, economista e sociologo, oggi mediatore del presidente della repubblica beninese e Moyse Mensah, già ministro dell'wconomia in Bénin e Vice presidente dell'IFAD.

Hanno coordinato:
GrazianoZoni, presidente Emmaus Italia,
Eugenio Melandri, coordinatore Chiama l'Africa e Guido Barbera, presidente Cipsi.

Oltre a essere stato un viaggio di conoscenza, di incontro con la società civile e le associazioni di cooperazione locali, i momenti del seminario sono stati occasione di apprendimento, confronto e proposte per ripensare i nostri modelli di vita e per pensare insieme a come fare solidarietà.

Serge Latouche risponde alle domande delle platea in relazione alla tecnica, sull'importanza e la messa in discussione degli indicatori, la sottile linea tra rispetto delle culturee la promozione dei diritti universali. Si evidenziano sempre di più i punti di vista differenti.
Visita il sito: www.chiamalafrica.it
Visita il sito: www.cipsi.it
Visita il sito: www.mediconadir.it

Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.