Chi è Online

152 visite
Libri.itROSE VINTAGETOM WOLFE. THE ELECTRIC KOOL-AID ACID TEST - edizione limitataART RECORD COVERSN.187 SERGISON BATES 2004 - 2016THE WALT DISNEY FILM ARCHIVES. THE ANIMATED MOVIES 1921–1968

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

11 Settembre 2001 - Inganno Globale

ArcoirisTV
2.9/5 (268 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV



"11 Settembre 2001 - Inganno Globale" è il primo film italiano sugli attentati che hanno cambiato il corso della storia.Vuoi per le guerre che ne sono state fatte conseguire, e che stanno avendo enormi implicazioni a livello globale, vuoi soltanto per il costo quasi raddoppiato della benzina che tutti consumiamo ogni giorno, non c'è un solo aspetto delle nostre vite quotidiane che non sia stato in qualche modo toccato da quei fatti.È quindi doppiamente importante per chiunque affrontare la questione conserietà e responsabilità, evitando di dividersi in due bande contrapposte, che possono portare soltanto a dannose spaccature, quando il problema ciriguarda tutti nella stessa misura.Nel grande polverone mediatico sull'11 settembre, questo film-inchiesta cerca di scartare il grano dal loglio, separando le accuseridicole della vere responsabilità mancate, proprio per evitare che grazie alla inconsistenza delle prime vengano coperte le seconde, e lo fa attenendosi rigorosamente a fatti documentati e verificabili da chiunque.Non esiste il "complottismo", esistono solo delle risposte poco chiare da parte dei governi. Noi vogliamo soltanto chiarezza.
Massimo Mazzucco -visita il sito:
www.luogocomune.net

62 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


5 Gennaio 2010
20:42

Al di là del vero e del falso, io sinceramente non andrei mai a tirare un calcio negli stinchi a chi so essere di gran lunga più grosso di me e anche se riuscissi a scappare so che potrebbe malmenare i miei fratelli molto facilmente.Una cosa è far saltare per aria un albergo con decine di vittime che non provoca una guerra e un'altra è sputtanare una potenza militare come l'America dimostrando al mondo intero di poterla colpire con facilità e scatenando una guerra che farebbe morire centinaia di migliaia di persone del mio popolo.Non credo che Bin Laden sia così stupido da farlo.

peppe63

16 Settembre 2007
12:03

undicisettembre.blogspot.com

Nazgul

11 Settembre 2007
12:16

La cosa che più mi spaventa è che tutti sanno e sono d'accordo!! Noi poveri cristi non possiamo far altro che guardare e chiederci,"ma come ca**o fanno a vivere fregandosene di tutto???" Io non ho proprio parole per descrivere tutto questo male!! Secondo me sanno qualcosa che va oltre la vita di cui noi non siamo consapevoli!!! Bò,nessuno fa niente per fermare questa strage,si piange si soffre a testa bassa!!

samuel

22 Febbraio 2007
08:45

salve a tutti, vorrei un vostro parere sun filmato che abbiamo recentemente prodotto e che tratta del tema. Grazie e , continuiamo a picconare il muro di gomma. Cercate su video google o qui su arcoiris i termini : "dish stirling" "algieri giancarlo" "lopresti daniele"

oseido

14 Gennaio 2007
14:38

il messaggio di prima non è venuto proprio bene. volevo chiedere se c'è la possibilità di scaricare il filmato. a me fa solo il buffer ma non me lo salva

tommaso

14 Gennaio 2007
14:30

tralasciamo le testimonianze, le telefonate, i commenti su come l'aviazione non sia intervenuta in tempo (sono talmente idioti che potrebbero benissimo). Ma se un aereo di apertura alare 40 m si schianta non lascia un buco di 20 e neanche di 10. Come si fa a discutere su questi fatti? è fisica. Le pareti talmente dure che le ali si sono disintegrate???!! ma cosa sono scemi? e poi il terzo palazzo... ma dai! come è possibile tutto questo. ma si può scaricare il filmato. così apro un banchetto in piazza e lo faccio vedere a + gente possibile. organizzo anche delle visioni all'università. Ma non vi rendete conto di quanto sia grave tutto questo?

tommaso

9 Gennaio 2007
15:02

da non credere ai miei occhi

umberto

16 Novembre 2006
09:12

la storia ci insegna che una guerra non e' mai stata fatta per scopi "umanitari" o "antiterroristici" o "religiosi". Questa e' una scusa temporanea per un' attacco. Lo abbiamo visto con il "bellum justum" ," la giusta guerra" che i romani hanno usato per perseguitare o i Cristiani, o attuare il genocidio degli antichi "rumeni", o dei cartaginesi... che "forse" gli americani stiano continuando questo modus facendi? (genocidio degli "indiani di america", guerra in vietnam, seconda guerra mondiale (accordi sulla spartizione dell'europa), guerra in america centrale, casini in messico.. del resto bisogna demonizzare il nemico (inquisizione, crociate, comunismo, fascismo, terrorismo..) per avere carta bianca.... Forse la vera causa va ricercata nell'unica cosa che l'america ha disperatamente bisognio: il Petrolio. ...ed ecco sotto la bandiera della "portiamo la liberta' a suon di bombe, mine antiuomo, napalm, gas, proiettili ad uranio impoverito, stragi (ed in italia non mancano).... Questa e' una guerra "giusta", giusta per gli interessi economici degli occidentali, "giusta" per un popolo che e' stato sempre in guerra dopo la 2a guerra mondiale (conflitto Iran-Iraq, israeliani e palestinesi, .... non mi meraviglio se un uomo di sessant'anni si faccia saltare con una cintura piena di esplosivi "che ha da perdere? 60 anni di guerra? il figlio morto mentre maneggiava bomba? la sua terra rubata?... noi li chiamiamo sovversivi-terroristi, loro li chiamano martiri- partigiani, proprio come in Italia... ma La STORIA la scrivono i vincitori....). SVEGLIA!!!!!!!! sono i soldi la linfa vitale di uno stato! NON LO SCORDIAMO!

federico

17 Settembre 2006
18:10

siete convinti che 19 coglioni che non sanno guidare (documentato)a momenti neanche una macchina possano svolazzare per cosi' tanto tempo nei celi del luogo piu' controllato del mondo? sveglia ATTIVISSIMO...ma ci credi davvero!!

andrea

13 Settembre 2006
18:45

Dopo aver visto i vari film che contestano la versione ufficiale e lette le argomentazioni di chi la sostengono, è difficile, per chi non è un tecnico, capire dove sta l'inganno. Le argomentazioni dei "complottisti", d'altronde, sono state presentate (almeno per me) in modo credibile, con rigore scientifico, grazie ai pareri di alcuni tecnici ed ingegneri, oltre alle testimonianze di chi era presente. Cosa c'è di falso? Qualcuno lo spieghi dov'è il falso, allo stesso modo in cui ci sono stati presentati i fatti, ma senza irridere e fare battute o raccontare barzellette perché otterrà solo l'effetto contrario: confermare la teoria della cospirazione. Nelle due parti ci sono persone in buona fede, ma, probabilmente, anche qualcuno in mala fede. Non ritengo positivo giudicare chi crede ai "complottisti" o agli "anti complottisti". Mai dare giudizi ed offese sulle persone perché molti sono in buona fede. Mai irridere con battute ironiche o sarcastiche perché, se si dovesse essere nel giusto, si crea un muro con l'altro e si impedisce alla verità di essere conosciuta (in pratica ci si da la zappa sui piedi come detto prima). Non tutti, d'altronde, dispongono delle conoscenze tecniche relative ai crolli, impatti vari e quant'altro. Nessuno dispone del sapere universale, per cui quel che uno conosce non è il "SAPERE". Questo è per coloro che sono in buona fede. Per chi è in mala fede il discorso è diverso. Da persona comune, senza particolari conoscenze, però, una domanda me la pongo: perché il governo americano non pubblica i filmati delle telecamere site attorno al Pentagono? Fosse dipeso da me, li avrei pubblicati la sera stessa. Chi non ha nulla da nascondere, non nasconde nulla. Tutto ciò non alimenta i dubbi su cui si fondano le teorie della cospirazione? Saluti a tutti

Giovanni Marucci