Chi è Online

156 utenti
Libri.itGEORGE HERRIMANTHE ILLUSTRATOR. 100 BEST FROM AROUND THE WORLDURBAN SKETCHING - COLORETIKI POP (INT)MIGUEL RIO BRANCO. MALDICIDADE
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Totale: 1371

R. Mancini T. Pievani - Ragioni della scienza, ragioni della fede

I DUBBI DEI NON CREDENTI seminario a cura di Duccio Demetrio. Scienza e religione “Ragioni della scienza, ragioni della fede”. 
Ne discutono: Roberto Mancini e Telmo PievaniMilano 7 novembre 2011

Visita: www.casadellacultura.it

Entrevista a Ana Maria Palma - Off the record

Ana María Palma es una actriz chilena que ha estado ligada desde sus comienzos al teatro independiente, por lo que se ha mantenido alejada del trabajo en televisión, uno de los medios más usados por los actores para subsistir. Actualmente se desempeña como docente.

Off the record era un programa de conversación literaria en el que el periodista chileno Fernando Villagrán entrevistó a 200 artistas de habla hispana durante nueve años en el restaurante santiaguino homónimo del programa.

Cortesía de Rodrigo Gonçalves

03- Lettura del Manifesto degli Stati Generali dell'Antimafia

La prima edizione di Contromafie, gli Stati generali dell'Antimafia si è chiusa con la lettura del manifesto conclusivo da parte degli attori Massimo Dapporto ed Elena Sofia Ricci, con Rodolfo Maltese e Maurizio Pizzardi alle chitarre
Riprese effettuate presso l'Angelicum University - Roma
Si ringrazia per le riprese video il Gruppo Abele
Visita il sito: www.libera.it
Visita il sito: www.gruppoabele.org

N.A.Di.R. informa: intervista ad Asfari Naama Abdi ? Giurista e Militante Saharawi

N.A.Di.R. informa: Intervista ad Asfari Naama Abdi - Giurista e Militante Saharawi - di passaggio in Italia per la 3° Conferenza Intersindacale Europea per la solidarietà con il popolo Saharawi. Partendo dalla attuale situazione nel Sahara Occidentale, l'ospite ci regala una testimonianza storico-politica delle vessazioni che il suo popolo sta subendo da oltre 30 anni conseguentemente ad una politica colonialistica al di là delle risoluzioni dell'ONU.
Visita il sito: www.mediconadir.it

Travelling - Venice Video Art

Di: Federico Povoleri
Riprese e Montaggio: Federico Povoleri
Musica: "The Child" (di Alex Gopher tratta dal disco You, My Baby, & I)
Una composizione sul tema del viaggio che mi è stata ispirata riguardando alcune vecchie riprese da me realizzate alcuni anni fa con un piccola telecamera amatoriale. La musica del DJ Alex Gopher, Con la voce campionata della grande cantatante Billy Holiday che si espande in echi elettronici lunghissimi mi è sembrata eterea e perfetta per sottolineare la dilatazione del tempo. Un concetto che queste navi mastodontiche e questi vecchi aeroplani mi hanno sempre ispirato. Anche il dirigibile ben esprime il viaggio come espansione del tempo in opposizione ai tempi frenetici e compressi, sempre più importanti anche negli spostamenti, a cui vorrebbe obbligarci la società moderna.
Visita il sito: www.venicevideoart.com

01) - Perón, sinfonía del sentimiento

1998. De Leonardo Fabio, largometraje en varios capítulos. En este abordaremos Educación y salud, Cultura y deporte, Los derechos del trabajador, Constitución de 1949, La mujer tiene derecho a voto. Este documental está basado en material histórico de archivo. Gran parte del cineasta Roberto Di Chiara

Cortesía de Roberto Di Chiara

Visita el sitio: www.robertodichiara.com

Immagini del G8 di Genova luglio 2001

Immagini del G8 di Genova luglio 2001
Percorso fotografico dai preparativi della polizia fino alle immagini dei pestaggi.

Star Time Package - Rototom Sunsplash 2005

Lloyd Parks forse non è conosciuto dal grande pubblico ma è un nome assai popolare ai maniaci del vecchio reggae: è nato nel 1948 ed è stato un protagonista di tutte le epoche della musica giamaicana, più spesso come autore, musicsta di studio, arrangiatore, produttore e band leader che non come artista.
Frankie Paul Tra i grandi ritorni del Sunsplash 2005 abbiamo anche quello graditissimo di Frankie Paul. Il uso vero nome è Paul Blake ed è nato non vedente in Giamaica nel 1955. Durante la sua infanzia la sua vista fu parzialmente restaurata da un intervento chirurgico. La leggenda vuole che Stenie Wonder visitò l'istituto per non vedenti frequentato dal piccolo Frankie e che impressionato dal suo grande talento di cantante lo incoraggiò a continuare a cantare.
Uroy il suo vero nome è Ewart Beckfort ma diviene famoso come U Roy diventando a lavorare come selector in vari sound systems nella seconda metà degli anni sessanta, il più importante dei quali è King Tubby Hometown Hi Fi. La sua vita cambia quando inizia la moda di suonare dub plates senza la parte cantata del disco nelle dances: U Roy inizia a sperimentare il suo fraseggio su questi dischi strumentali riscuotendo un successo mostruoso, e sul finire degli anni sessanta Duke Reid lo chiama in studio ad incidere i suoi brani sulle "versions" di grandi brani rocksteady di pochi anni prima, creando così il primo nucleo di tracce di U Roy, come "Version galore", "Rule the nation" ecc...
Gregory Isaacs è uno dei più famosi ed importanti cantanti reggae al mondo: la sua voce, languida e sofferta, è assolutamente riconoscibile al primo colpo. La sua prolificità è impressionante e probabilmente Gregory con i suoi cento e passa albums pubblicati (ovvio che un numero cosi' impressionante di dischi non è esente da disastrose cadute di tono) è l'artista reggae che detiene il record del maggior numero di lavori. La sua carriera è iniziata all'inizio degli anni settanta con l'attività di free lance per vari produttori, anche se ben presto "The cool ruler" (questo è il suo soprannome più comune) sceglie la via dell'autoproduzione attraverso la sua African Museum label.
Visita il sito: www.rototomsunsplash.com

Giuliano Palma and the Bluebeaters - Rotototom Sunsplash 2006

Dopo l'uscita dell'ultimo bellissimo CD 'Long playing' le già alte quotazioni di Giuliano Palma e dei suoi fidi Bluebeaters si sono ulteriormente alzate con anche ottimi riscontri nelle classifiche di vendita. Sono sostanzialmente due le peculiarità di questo notevole combo, e cioè l'essere composto da personaggi abbastanza noti e provenienti da altri gruppi (la prima idea del gruppo era quella di divertimento 'dopolavoristico' finché poi il progetto non ha preso il volo) mentre l'altra peculiarità è quella di non suonare brani propri, ma di arrivare al 'cuore' dell'original ska o rocksteady con delle spendide covers di classici del genere, oppure giocando con il vezzo tutto giamaicano di riproporre in versione ska, con ottimi risultati, brani assolutamente estranei (ed in qualche caso quasi 'stridenti') alla tradizione della 'old time music' dell'isola caraibica. I tanti anni di esperienza dei suoi componenti ed il grande affiatamento, danno ai Bluebeaters una marcia in più: non sono molte le bands in circolazione in europa ad avere un 'groove' così fresco e compatto quando si tratta di suonare lo ska e il rocksteady. Dopo cinque anni di attività, nel 1999 hanno debuttato su disco con il pregevole 'The album', ristampato l'anno seguente con l'aggiunta di 'Domani' e 'Che cosa c'è', due classici della canzone italiana eseguiti insieme al loro autore Gino Paoli. Il favoloso tour del 2000 è stato immortalato dall'official bootleg 'Wonderful live' in cui sono presenti 'nuovi' brani. Il silenzio discografico a questo punto dura quattro anni e poi il vero e proprio boom del 2005 di 'Long playing': in questo disco i Paragons e Delroy Wilson vanno a braccetto con i Pretenders e Paolo Conte mentre i Bluebeaters 'in tiro' vanno in giro per locali con gli 'angeli di Charlie'. Niente paura: li ritroveremo tutti sul palco del Sunsplash 2006.
Visita il sito: www.rototomsunsplash.com

11 settembre - I miti da smontare

L'11 settembre continua a far discutere e ad appassionare milioni di persone.
A sei anni dai fatti del 2001 le ipotesi di complotto continuano a proliferare: complottisti e ricercatori dellaverità continueranno ancora a lungo a confrontarsi, nonostante i fatti.
Il clamore, l'eccezionalità dell'evento e la complessità nella ricostruzione di quanto accaduto hannodato adito a versioni complottiste, che invece di contribuire a una migliore informazione, allontanano dalla verità.
La rivista statunitense Popular Mechanics ha intrapreso lo scorso anno un'indagine giornalistica appassionante,che negli Stati Uniti ha fatto scalpore e coinvolto milioni di lettori. Mettendo insieme 300 specialisti-ingegneri aeronautici, esperti di esplosivo, studiosi delle costruzioni- il lavoro che ne è uscito ha illuminatouno per uno i punti più controversi della vicenda. Sfatando i miti: l'inchiesta dimostra che si può manipolare la realtàsenza mentire, perché i fatti citati dai complottisti a sostegno delle loro teorie sulle Torri Gemelle sono inesatti, male interpretati o addirittura falsificati.
Paolo Attivissimo, curatore della traduzione del libro e coordinatore del gruppo di ricerca Undicisettembre,ne parla con Miriam Giovenzana, direttore di Altreconomia.
Realizzato da Arcoiris Milano
Visita il sito www.undicisettembre.info
Visita il sito http://undicisettembre.blogspot.com
Visita il sito www.popularmechanics.com
Visita il sito www.terre.it
Visita il sito www.altreconomia.it