Arcoiris TV

Chi è Online

134 visite
Libri.itCHRISTO & JEANNE-CLAUDE - ARTIST PROOF EDITIONANNIE LEIBOVITZ: THE EARLY YEARS 1970-1983LASCIATE OGNI PENSIERO O VOI CHINTRATEARTE MODERNA 1870-2000. DALLIMPRESSIONISMO A OGGI - #BibliothecaUniversalisNYT EXPLORER. ROAD, RAIL & TRAIL

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

L’invio della "Lettera ad Arcoiris" richiede l’inserimento del valido indirizzo email del utente. Questo indirizzo viene conservato da ArcoirisTV, non viene reso pubblico, non viene usato per altri scopi e non viene comunicato ai terzi senza il preventivo consenso del utente.

maggiori info: Privacy policy

4 Giugno 2018 09:16

SACKO SOUMAYLA SABATO NOTTE NON è MORTO IN DISCOTECA

139 visualizzazioni - 1 commento

di doriana goracci


Sacko Soumayla è morto in località "La tranquilla" , ironia terribile del nome,ed era nero, come il suo futuro di 29enne del Mali, alcuni dicono che ne aveva 30 di anni, altri 31...Era bello, appare fiero e con occhi grandi e dolci, le labbra carnose, i ricci un po' lunghi, dalla foto della carta di identità a cui lascio le grappette.
Il suo alloggio di "regolare" era la tendopoli di San Ferdinando, dove dormono i braccianti impegnati nei campi della piana di Gioia Tauro,nella raccolta di arance; lui in più era sindacalista di base e quindi riteneva utile e necessario darsi da fare insieme ad altri "regolari" rimasti solo feriti, di utilizzare lamiere di una fabbrica dismessa a Calimera, frazione di San Calogero e Rosarno nella baraccopoli dove vivono.
Soumali non ne aveva bisogno di lamiere ma ha deciso di aiutare gli altri due. Drane Maoiheri, rimasto ferito ha dichiarato: "Mentre eravamo li, si è fermata una Fiat Panda bianca vecchio modello ed è sceso un uomo con un fucile che ci ha sparato contro 4 volte".
Quei circa 1.000 migranti che sono nelle baraccapoli vicine non daranno nessuna prova di forza o protesta violenta, hanno solo necessità di lavorare e ci sarebbe da chiedersi perchè dopo anni e anni con "rognette" già avvenute in quella terra, svolgano loro in tutte le stagioni e in quelle condizioni la "raccolta".
Come in un altra notte, viceversa una fredda notte di gennaio 2018, ebbi a scrivere "E' una nuova vita, Becky Moses, figlia di noi tutti, e hai dovuto trovarla in una notte buia italiana: la tua breve esistenza è volata via, in fumo.Canta per me Nina Simone, Feeling Good."
Vorrei tanto che la Musica cambiasse,fosse altra come per ogni giovane nel nostro Paese che magari usa ballare un sabato sera.
Doriana Goracci

video e foto su https://www.agoravox.it/Sacko-Soumayla-sabato-notte-non-e.html

COMMENTI

4 Giugno 2018 16:23


AGGIORNAMENTO VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=3Dz3m9o7KB4
Intanto proseguono senza sosta le indagini dei carabinieri. I carabinieri sin dalla notte tra sabato e domenica stanno eseguendo perquisizioni in tutta l'area alla ricerca della Fiat Panda bianca vecchio modello, a bordo della quale - secondo il racconto dei due feriti - è giunto l'uomo, di carnagione chiara che ha sparato quattro colpi di fucile caricato a pallettoni contro i tre migranti. Gli investigatori, coordinati dalla Procura della Repubblica, avrebbero imboccato una pista precisa per individuare l'autore. I carabinieri hanno anche sentito alcune persone alla ricerca di indizi. Dopo essere stati feriti lievemente dai colpi, i due sopravvissuti hanno dato l'allarme, ma non avendo telefoni cellulari sono tornati a piedi a Rosarno (Reggio Calabria), distante una decina di chilometri da San Calogero, dove si sono recati dai carabinieri. I militari si sono recati quindi sul posto facendo intervenire il 118 che ha soccorso Sacko portandolo nell'ospedale di Reggio Calabria dove però è morto per una ferita alla testa."foto sulla mia pagina fb https://www.facebook.com/doriana.goracci

https://www.agoravox.it/Sacko-Soumayla-sabato-notte-non-e.html

dg

COMMENTA