Arcoiris TV

Chi è Online

208 visite
Libri.itLEROY GRANNIS. SURF PHOTOGRAPHY (IEP)AUTORITRATTI (I) #BasicArtROY STUART. THE LEG SHOW PHOTOS: EMBRACE YOUR FANTASIES, POWER PLAYLICHTENSTEIN (I) #BasicArtLUCE E INTERNI SCANDINAVI

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

L’invio della "Lettera ad Arcoiris" richiede l’inserimento del valido indirizzo email del utente. Questo indirizzo viene conservato da ArcoirisTV, non viene reso pubblico, non viene usato per altri scopi e non viene comunicato ai terzi senza il preventivo consenso del utente.

maggiori info: Privacy policy

9 Marzo 2018 10:26

LUTTI E LUTTI

154 visualizzazioni - 0 commenti

di Tonio Dell'Olio

Lamarea viola che ha accompagnato l'ultimo addio a Davide Astori, ilpianto commosso di tantissimi, l'abbraccio tra tifoserie avversarie,il silenzio osservato scrupolosamente e sinceramente da tuttaFirenze, sono un segnale importante che ci fanno disotterrare lanostra umanità, una sensibilità che temevamo ormai lontana. Allostesso modo dicono anche della qualità umana di un uomo giovane chesi è speso lealmente nel campo di gioco dello sport e della vita.Così è successo che da una scuola elementare di Firenze il maestroci racconta: "Oggia scuola abbiamo osservato il lutto di un minuto: quando ho invitatola classe a fare silenzio per ricordare 'una persona morta di recentein città', una bambina ha domandato:'Maestro, ma è per l'uomo dicolore ucciso sul ponte?' Ecco, spiegateglielo voi ai bambini cheFirenze è a lutto 'solo' per il suo capitano viola e non per unimmigrato ucciso brutalmente per strada. Spiegateglielo voi, io nonci sono riuscito e mi dispiace, grande Davide, ma il minuto disilenzio oggi l'hai smezzato con un poveraccio 'qualsiasi'"...E da quello che abbiamo capito di Davide Astori, non deve esserglispiaciuto affatto di accomunare dolore e sorte con un cittadinonigeriano che solo qualche giorno prima aveva macchiato l'asfalto colproprio sangue.


http://www.mosaicodipace.it

COMMENTA