Arcoiris TV

Chi è Online

211 visite
Libri.itTHE DOG IN PHOTOGRAPHY 1839TODAYMOVIES OF THE 1950ARTE MODERNA 1870-2000. DALLIMPRESSIONISMO A OGGI - #BibliothecaUniversalisBARBABLLEROY GRANNIS. SURF PHOTOGRAPHY (IEP)

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

L’invio della "Lettera ad Arcoiris" richiede l’inserimento del valido indirizzo email del utente. Questo indirizzo viene conservato da ArcoirisTV, non viene reso pubblico, non viene usato per altri scopi e non viene comunicato ai terzi senza il preventivo consenso del utente.

maggiori info: Privacy policy

29 Gennaio 2018 09:23

ROSARNO, INCENDIO TENDOPOLI MIGRANTI | FEELING GOOD BECKY MOSES

274 visualizzazioni - 0 commenti

di Doriana Goracci

Becky Moses, 26 anni compiuti questo mese (segno zodiacale Capricorno ostinato e lavoratore) con regolare carta di identità fatta a dicembre 2017, nata in Nigeria, viveva come una schiava di altri tempi, il più misero dei cani...La raccolta delle arance è storia vecchia di almeno 10 anni, raccontata anche da Medici Senza Frontiere, una "rognetta" di cui scrissi anche io, a gennaio del 2010.Becky Moses era con centinaia di altri in Italia, in Calabria, a Rosarno: è morta nel rogo, bruciata, della tendopoli in cui vivevano sotto gli occhi di tutti a San Ferdinando: "Il rogo non è doloso, forse il dramma causato dal bisogno di riscaldarsi".
Da Repubblica: "Becky Moses è morta imprigionata nella tenda in cui da soli tre giorni aveva trovato riparo. Secondo quanto racconta chi dalle fiamme si è salvato, l'incendio sarebbe scoppiato poco lontano dalla tenda in cui la ragazza dormiva, ma quando se ne è resa conto era già troppo tardi per tentare di uscire.
Arrivata due anni fa dalla Nigeria, la ragazza per lungo tempo è stata ospite dei progetti Sprar di Riace, il paese divenuto famoso per i progetti di accoglienza diffusa divenuti un modello nel mondo. Qualche settimana fa però Becky si è vista rifiutare la richiesta di asilo politico ed ha dovuto lasciare il paesino in cui aveva trovato casa e stava imparando una lingua e un mestiere. Per legge, nonostante avesse immediatamente fatto ricorso contro il "no" della commissione territoriale, è stata costretta a lasciare Riace e i progetti in cui era integrata. Sola, espulsa dalla realtà in cui si era integrata, ha cercato l'appoggio di alcuni connazionali, che stabilmente vivono nella tendopoli di San Ferdinando. E lì ha trovato la morte. Altre due ragazze sono rimaste gravemente ferite."Lunedì 29 gennaio alle 9, nel nome di Becky Moses uccisa a San Ferdinando dalle logiche disumane dello sfruttamento e del razzismo, ci sarà una manifestazione che partirà alle 9 dalla tendopoli verso il comune di San Ferdinando (frazione di Rosarno fino al 28 novembre 1977,i l comune di San Ferdinando è stato sciolto per infiltrazioni della 'Ndrangheta il 30/10/2014 dal Governo Renzi) dove braccianti e migranti chiederanno un confronto con il prefetto di Reggio Calabria e con il commissario straordinario per l'area di San Ferdinando: qui la dichiarazione del sindaco Tripodi.
E' una nuova vita, Becky Moses, figlia di noi tutti, e hai dovuto trovarla in una notte buia italiana: la tua breve esistenza è volata via, in fumo.
Canta per me Nina Simone, Feeling Good.
Doriana Goracci
video foto testo e riferimenti su http://www.agoravox.it/Rosarno-incendio-tendopoli.html

http://www.agoravox.it/Rosarno-incendio-tendopoli.html

COMMENTA