Arcoiris TV

Chi è Online

81 visite
Libri.itLUCE E INTERNI SCANDINAVIDARK CITY. THE REAL LOS ANGELES NOIRLE STANZE SEGRETE DI MONSIEUR PERRONNETREBECCALUCIA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

Soggetti interessati: utenti sezione "Lettere ad Arcoiris"

In conformità all'art. 13 D.lgs 196/2003 la informiamo che FONDAZIONE LOGOS con sede in Via Curtatona 5/2 - 41126 Modena (MO) - in qualità di Titolare, tratta i Suoi dati per riconoscerla e consentirle di pubblicare le sue opinioni all'interno della pagina http://www.arcoiris.tv/lettere/ nel completo rispetto dei principi di liceità e correttezza e delle disposizioni di legge. Il suoi dati personali saranno trattati con modalità manuali, elettroniche e/o telematiche, attraverso sistemi automatizzati come previsto nell'art. 130 del Codice e mediante l'utilizzo dei cookies (per maggiori informazioni si rimanda alla informativa sito web e cookie disponibile nel sito) nel rispetto delle modalità di cui agli artt. 11, 31 e seguenti del Codice della Privacy e mediante l'adozione delle misure minime di sicurezza previste dal disciplinare Tecnico All.B. Il conferimento dei Suoi dati personali è sempre facoltativo, tuttavia, in mancanza dei dati contrassegnati come "obbligatori" nel sovrastante form, non sarà possibile procedere alla sua iscrizione. I suoi dati saranno conservati dal Titolare e saranno trattati solo dalle categorie di incaricati debitamente autorizzate (per conoscere le categorie contattare il Titolare) e non saranno comunicati all'esterno. I suoi dati non saranno diffusi. Nella sua qualità di interessato Lei gode dei diritti di cui all'art.7 del Codice fra cui il diritto di accedere gratuitamente ai dati, di ottenerne senza ritardo l'aggiornamento o la cancellazione per violazione di legge di opporsi al trattamento dei suoi dati per finalità di informazione commerciale o pubblicitaria.

Il Titolare del trattamento è FONDAZIONE LOGOS con sede in Via Curtatona 5/2 - 41126 Modena (MO) nella persona del legale rappresentante pro-tempore.

Decreto Legislativo n. 196/2003: Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1.L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

  • a) dell'origine dei dati personali;
  • b) delle finalità e modalità del trattamento;
  • c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
  • d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
  • e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3.L'interessato ha diritto di ottenere:

  • a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
  • b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  • c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

  • a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta,
  • b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

22 Dicembre 2017 19:53

NATALE E OLTRE: LA NOSTRA FAMIGLIA, ANIMALI COMPRESI

143 visualizzazioni - 1 commento

di doriana goracci


C'è chi a Natale viaggia, per raggiungere la famiglia, chi più gli è caro e lui-lei dove li lascia? Una buona notizia: saranno oltre 250.000 in totale gli animali che hanno viaggiato a bordo delle Frecce e degli Intercity di Trenitalia a fine 2017; sotto alcuni preziosi consigli che ho letto, validi ovviamente non solo per le Feste invernali.Auguri di giornate serene, insieme ai vostri cari...certo anche pet, animali.
Valido sempre il pensiero di Gianni Rodari:
fammi gli auguri per tutto l'anno:
voglio un gennaio col sole d'aprile,
un luglio fresco, un marzo gentile;
voglio un giorno senza sera,
voglio un mare senza bufera;
voglio un pane sempre fresco,
sul cipresso il fiore del pesco;
che siano amici il gatto e il cane,
che diano latte le fontane.
Se voglio troppo, non darmi niente,
dammi una faccia allegra solamente.

Doriana Goraccihttp://www.agoravox.it/Natale-e-oltre-la-nostra-famiglia.html foto e riferimenti

Da Adnkronos Salute da Trenitalia: dall' inizio 2017 sono stati trasportati sulle Frecce e sui treni Intercity - di notte e di giorno - di Trenitalia oltre 220 mila animali fra cani, gatti e altri animali domestici da compagnia. Di questi, circa 60 mila sono cani che hanno viaggiato a pagamento al guinzaglio (con l'obbligo di indossare la museruola). Gli altri 190 mila animali (cani di piccola taglia, gatti e altri animali domestici da compagnia) hanno viaggiato gratis nel trasportino, come da regolamento. Adnkronos Salute da Trenitalia, che ad agosto 2017 ha lanciato un'iniziativa "ad hoc" (prezzo simbolico di 5 euro per i cani, contro l'abbandono degli animali) registrando oltre 15 mila trasporti. Nella Penisola i viaggi "su rotaia" degli animali da compagnia, infatti, si concentrano nel periodo estivo (circa il 50% del totale). Ma anche durante le vacanze di Natale gli italiani amano portare con sé i loro amici a quattro zampe, "con un incremento del 50% dei ticket emessi rispetto alle giornate standard", fanno sapere da Trenitalia. Ma quali sono le regole per far salire in treno gli animali?
Suwww.trenitalia.comsi legge che i cani di piccola taglia, i gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia (custoditi nell'apposito contenitore di dimensioni non superiori a 70x30x50) sono ammessi gratuitamente nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard. Attenzione, però: è ammesso un solo contenitore per ciascun viaggiatore.E' inoltre consentito, per singolo viaggiatore, il trasporto di un cane di qualsiasi taglia, tenuto al guinzaglio e munito di museruola: sui treni Ic ed Icn sia in prima che in seconda classe; sui treni Frecciabianca, Frecciarossa e Frecciargento, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard. Sono esclusi il livello di servizio Executive, Premium, l'Area del silenzio e i salottini; inoltre i pet sono ammessi sui treni regionali con esclusione dell'orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì; nelle carrozze letto, nelle carrozze cuccette e nelle vetture Excelsior, per compartimenti acquistati per intero. In questi casi "per il trasporto del cane è necessario acquistare, contestualmente al biglietto dell'accompagnatore (di qualsiasi tipologia), un biglietto di seconda classe o livello standard al prezzo previsto per il treno utilizzato ridotto del 50% presso qualsiasi biglietteria o agenzia di viaggio abilitata (escluse le agenzie web), anche per i viaggi in prima classe e nel livello di servizio Business".Cattive notizie per i pet rumorosi o non abituati a viaggiare. In nessun caso gli animali ammessi nelle carrozze possono occupare posti destinati ai viaggiatori e, qualora rechino disturbo agli altri viaggiatori, l'accompagnatore e il suo animale, su indicazione del personale del treno, sono tenuti ad occupare un altro posto eventualmente disponibile o a scendere dal treno. Nelle carrozza ristorante/bar non è consentito l'accesso agli animali, con l'eccezione solo per il cane guida dei non vedenti. Il cane guida, infatti, può viaggiare su tutti i treni gratuitamente senza alcun obbligo.Infine per il trasporto dei cani (escluso il cane guida dei non vedenti) è necessario avere il certificato di iscrizione all'anagrafe canina e il libretto sanitario (o, per i cani dei cittadini stranieri, il "passaporto del cane" in sostituzione di entrambi i documenti) da esibire al personale di bordo. Se si viene trovati sprovvisti, si è soggetti a una multa e si deve scendere alla prima fermata.
Per altre notizie e mezzi di trasporto in vacanza con loro, è possibile consultare anche http://www.invacanzaconloro.it/in-aereo-con-cane-gatto/

COMMENTI

22 Dicembre 2017 19:55

non è leggibile sopra il sito dove potete vedere meglio i riferimenti le foto e il resto...GRAZIE!
http://www.agoravox.it/Natale-e-oltre-la-nostra-famiglia.html

doriana goracci

COMMENTA