Arcoiris TV

Chi è Online

100 utenti
Libri.itCABOTOPICCOLO VAMPIRO 3BAUHAUSMDELS. A TRIBUTE TO PIONEERING WOMEN ARTISTSLO STRUFFALLOCERO BLU CHRISTO & JEANNE-CLAUDE - ARTIST PROOF EDITION

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lingua: ITALIANO

Totale: 8989

Vitamina N°006 - Vita Channel - Aperti per ferie

Vitamina N°6 - Vita Channel - Aperti per ferie
C'è un pezzo d'Italia che non stacca mai, è l'Italia dei volontari e delle volontarie che non rinunciano a costruire un mondo più giusto neppure d'estate. Li abbiamo incontrati all'Opera San dei Francesco dei poveri e all'associazione Arché. In questo numero anche un'intervista a Luca Volonté (Udc) sul trattamento fiscale del non profit.
Visita il sito: www.vita.it

Figli di boss: storie di mafia e di riscatto

NADiRinforma Il 30 novembre 2010 presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Bologna si tiene l'incontro "Figli di boss: storie di mafia e di riscatto" con:
Fabrizio Valletti, gesuita, del centro "Alberto Hurtado" di Scampia, Napoli
Vincenzo Carrozza, medico, autore di "Figli di Boss" e "Fiori Recisi"
introdotto da: Antonio Monachetti, referente di LIBERA Bologna.

La presentazione del libro "Figli di boss", edito da Pontari Editore, è a cura del Centro Studi "G. Donati", in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione, Ass. Medica N.A.Di.R., Centro Poggeschi, EMI, LIBERA con il contributo dell'’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna. "Ho avuto la gioia di seguire Vincenzo Carrozza per tanti anni(...) Chi cade nella rete della malavita, infatti, o ne resta avviluppato e schiacciato. Con tutte le tristi conseguenze per sé e per la propria famiglia. Ed anche questo triste aspetto è qui lucidamente narrato..."(Mons. G.M. Bregantini)

Visita il sito: www.centrostudidonati.org

1° maggio in Piazza Maggiore - intervista a padre Alex Zanotelli

N.A.Di.R. informa: i Sindacati (CISL, CGIL e UIL) hanno organizzato un 1° maggio speciale a Bologna portando all'attenzione dell'opinione pubblica il temadell'immigrazione, dell'integrazione multiculturale, dell'Africa quale continente desideroso di partecipare al suo stesso processo di crescita al di là diogni tentativo di cooperazione colonialistica. La festa dei lavoratori quest'anno ha voluto festeggiare TUTTI i lavoratori senza accenno a nessun tipo diesclusione e/o emarginazione.Non ha occupato posto di minore rilievo il grave problema delle cosiddette morti bianche che accanto al sacrificio di quanti pur di lavorare subiscono leregole del lavoro nero, ha visto la cittadinanza tutta compatta in un momento di fervente partecipazione.
Intervista al missionario Comboniano padre Alex Zanotelli
Visita il sito: www.cisl.it
Visita il sito: www.cgil.it
Visita il sito: www.uil.it
Visita il sito: www.centrostudidonati.org
Visita il sito: www.mediconadir.it

CIRCO POLENTA - Ambaradan Teatro

AMBARADAN & TEATRO DISTRATTO presentano:
L'impresa F.lli Togne in CIRCO POLENTA
Di e con: Lorenzo Baronchelli, Pier Frugnoli, Ettore Giuradei, Massimiliano Maccarinelli
Collaborazione registica: Carlo Rossi
Musiche originali: Pierangelo Frugnoli
Primo, Mansueto, Bortolo e Cherubino, figli di Isolina e Arturo Togne, vivono a Pumenengo, piccolo paesino tra le valli bresciane e bergamasche. La loro piccola casa è situata proprio al confine, tanto che le loro camere da letto si trovano in provincie separate. Assunti nella impresa edile di famiglia sin dalla tenera età, le loro giornate scorrono noiosamente tra casa e cantiere. Ma la monotonia delle loro vite è destinata a finire presto quando decidono di avviare una nuova impresa: il "Circo Polenta"!
Esprimendosi in un grammelot padano internazionale (ossia incomprensibile ovunque...) i quattro protagonisti propongono una serie di improbabili numeri circensi riuscendovi sempre a modo loro. In ogni azione svelano una maniera di essere un po' naif dimostrando la loro provincialità sia dall'accento marcato, sia dai modi di fare un po' rustici. Uno spettacolo di moderna clownerie divertente e accattivante in cui il linguaggio teatrale si mischia con le arti di strada: giocoleria, acrobatica, clownerie e musica eseguita dal vivo.
Per informazioni:
Email:info@ambaradan.org
Sito Web: www.ambaradan.org

La madre

Dal romanzo omonimo (1907) di Maksim Gor'kij. Tvera, 1905.
Palageja Niloyna, vedova di un operaio alcolizzato ucciso inuno scontro a fuoco in fabbrica, teme per la vita del figlio Pavel, militante del movimento rivoluzionario, e rivela alla polizia dove ha nascosto le armi. Questo egoismo materno sitrasforma in una graduale presa di coscienza: quando Pavelmuore in un tentativo di evasione durante una manifestazione per il 1° maggio, sarà lei a raccogliere la bandiera rossa e a farsi ammazzare dai dragoni a cavallo.
Considerato per mezzo secolo un classico del cinema muto sovietico eclassificato nel 1958 in un referendum internazionale tra critici a Bruxelles tra i 12 migliori film della storia del cinema, Mat' è stato poi sottoposto a una revisione critica ingenerosa e altrettanto faziosa. Sceneggiato da Nathan Zarkhi, segna l'esordio nel lungometraggio di V.I. Pudovkin (1893-1953). Punta sull'evoluzione psicologica dei personaggi, presentati non come tipi, ma figure esemplari in una vicenda esemplare, e sugli aspetti più evocativi della natura. L'azione dei personaggi è immersa in un paesaggio continuamente mutevole che partecipa, arricchendolo di significati, allo sviluppo della storia. Tra gli esempidel montaggio parallelo cui ricorre il regista,talvolta con ritmi stretti, quasi frenetici, è famosa la marcia dei manifestanti, accostata alleacque della Neva che trascinano i blocchi di ghiacciodel disgelo. La suggestiva fotografia è di Anatolij Golovnia.Il romanzo di Gor'kij fu portato sullo schermo altre tre volte: da Alexandre Razumnyi (1920), Marc Donskoj (1955) e Gleb Panfilov(1990).
Distribuito in Italia con l'alcolico titolo di Vodka.

Titolo originale: MAT'
Regia: Vsevolod Pudovkin
Attori:
Anna Zemtsova - La Rivoluzionaria
Viktor Uralskij - Ufficiale Di Polizia
Vsevolod Pudovkin - Michail Vlasov
N. Vidnov

Corbett Report: una teoria del complotto

Questo video di James Corbett, autore del "Corbett Report", ha totalizzato più di mezzo milione di visioni su Youtube negli ultimi 5 giorni.Intitolato "11 settembre: una teoria del complotto" porta come sottotitolo "Tutto quello che dovete sapere sulla teoria del complotto dell’11 settembre in meno di 5 minuti".

Visita il sito: www.luogocomune.net

Gianni Barbacetto: tutte le prove su Dell'Utri

Gianni Barbacetto, giornalista del Diario, ha raccolto in un libro la reequisitoria dei giudici di Palermo del processo Dell'Utri: dalla ricostruzione dei fatti emerge la figura di un manager abilissimo e senza scrupoli che ha tenuto per anni il filo tra Milano e Palermo, tra Fininvest e Cosa Nostra. Il processo è terminato con la condanna a 9 anni per associazione esterna a organizzzazione mafiosa.
Visita il sito: www.diario.it

101)- Intervista a Gabriella Ghermandi - Leggere negli occhi

Gabriella Ghermandi è nata ad Addis Abeba da padre italiano e madre etiope.
Vive in Italia dall'età di 14 anni, e si occupa di scrittura creativa, di
identità collettiva, di percorsi di pace.E' impegnata in teatro, ha di
recente portato negli USA il suo spettacolo sulla multidentità. La guida
alla nostra conversazione sarà il suo primo libro, 'Regina di fiori e di
perle', pubblicato dall'editore Donzelli, uno dei libri meglio recensiti di
tutto il 2007. Gabriella ci dà inoltre un saggio introduttivo della sua
stupenda voce, con un bellissimo canto della sua terra.
Intervista a cura di Franco Foschi, pediatra e scrittore Bolognese
Visita il sito: www.scrittoribologna.com

Intervento di Marco Poggi

Intervento di Marco Poggi sindaco di Marano sul panaro.
Presso il centro culturale di marano sul panaro (Modena) dibattito "accesso all'alimentazione, un diritto di tutti, la nostra guerra è contro la fame.".

Moby Dick il mostro bianco

Come nel precedente, anche qui la vicenda è stata resa sensibilmente più romantica:tornato a casa con una gamba di legno dopo aver dato la caccia ad una balena, Ahab ritrova la fidanzata che non vuole più sposarlo.
Titolo originale: Moby Dick
Regia: Lloyd Bacon / Michael Curtiz
Attori:Lloyd Hughes
Dolores Costello May Boley Joan Bennett