Arcoiris TV

Chi è Online

264 utenti
Libri.itN.200 STUDIO MUMBAI (2012-2019)MICHAEL FREEMAN LA BIBBIA DEL FOTOGRAFOTUTTI CONTENTITHEOLEONARDO DA VINCI. TUTTI I DIPINTI E DISEGNI

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lingua: BRASILIANO

Totale: 121

Moro...ou não moro

Documentario sulla comunità dell´Ilha de Deus situata nelcuore dell´area urbana di Recife, Pernambuco, Brasil. Il video mostra la lotta e la denuncia dei pescatori che vivono nell´ ecosistema della mangrovia minacciato dal pressante sviluppo urbano, la voce delle donne che riscatta la memoria delle grandi lotte del passato e del presente, e la lotta pacifica e quotidiana dell´associazione nativa "Ação Comunitaria Caranguejo Uça".Regia: Martina MarzagalliProduzione: Martina Marzagalli, Ethel Ramos de OliveiraSceneggiatura: Martina, MarzagalliFotografia: Adriano LimaMontaggio: Ernesto TeodosioCast: Comunitá Ilha de Deus

Muamba

Lian è un giovane di una città di frontiera latinoamericana che è in conflitto con il padre, un contabbandiere sedicente un allevatore di insetti. Lian contrabbanda una cinepresa con la quale registra quello che non tutti possono vedere. Alla ricerca della libertà, va a cercare un'auto che ha vinto in un programma televisivo e incontra un mondo sconosciuto.Paese BrasilRegia Chico FaganelloSceneggiatura Chico Faganello, Fábio BrüggemannFotografia Marx VamerlattiMontaggio Cintia Domit BittarMusica Willy GonzálezSuono Leonardo GomesInterpreti Eduardo Hoffmann, Aguinaldo Filho, Fernanda FranceschettoProduttore Lícia Brancher, Chico FaganelloProduzione Faganello Comunicações Ltda.Anno di produzione 2009
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Aqui, doido varrido não vai pra debaixo do tapete

Attraverso storie di vita di pazienti, familiari e medici, il documentario indaga su ciò che si nasconde dietro ai pregiudizi e agli stereotipi esistenti attorno alla malattia mentale.Paese BrasileRegia Sceneggiatura Rodrigo Séllos e Rená TardinFotografia Rodrigo Séllos e Rená TardinMontaggio Rodrigo Séllos e Rená TardinSuono João BrasilProduttore Rodrigo Séllos e Rená TardinProduzione Caos e Cinema, Universidade Federal FluminenseAnno di produzione 2010
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Ouija

Un gruppo di giovani vengono tormentati da uno spirito che ancora non ha preso coscienza della propria morte. Per far cessare questo incubo, decidono di riunirsi di notte nella casa abbandonata nella quale il ragazzo morì, evocarlo e dargli la triste notizia. Però, quella che sembrava una grande idea si rivela un nuovo incubo per tutti i presenti.Paese BrasileRegia Marcelo GalvãoSceneggiatura GatacinescolaFotografia Rodrigo TavaresMontaggio Marcelo GalvãoSuono Sidney Sapucaia (Xuxa)Interpreti Lorenna Mesquita, Caio Blanco, Leonardo Miggiorin, ArielGoldembergProduttore Marçal SouzaProduzione GatacineAnno di produzione 2010
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

CB - Interview with Renato Cunha

Counter Balance - Challenging the European Investment Bank18th November 2009, BrusselsThe European Investment Bank - Ready for development?Renato Cunha, Grupo Ambientalista da Bahia (Gamba).

Visita: www.counterbalance-eib.org

Bala na cabeça

Un assassino e la vittima, inchiodati in una sospensione agonizzante, in un'interminabile attesa, in un gioco mortale. Negli ultimi istanti, al protagonista rimane solo il perdersi nelle reminiscenze, fuori dallo spazio e dal tempo. La narrativa non si basa, qui, sulla cronologia degli eventi ma nell'indeterminatezza che la finzione consente: un gioco sull'indeterminatezza del tempo, un tempo che si allarga e restringe attorno al personagio principale, Pedro. Gli rimane un solo minuto di vita, ma ne sopravvive quattordici, la durata del filmato.Regia: Cristiano Abud BarbosaSoggetto: Cristiano AbudFotografia: Luís AbramoMontaggio: Cris AzziMusica: MobyInterpreti: Luiz Arthur, Rômulo Braga, Carlos Magno Ribeiro, Bruno Vieira, Marcos China, Talita BragaProduttore: Guilherme FiúzaProduzione: Abuzza FilmesAnno di produzione: 2009 BRASILEPer informazioni o acquisto del video scrivere a: festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Il Richiamo del fiume Madeira

Il documentario mostra la resistenza dei popoli dell’Amazzonia contro i grandi progetti, filmato tra il 2007 2008 è uno dei documentari più recenti che riflette sulle principali problematiche dell’America Latina.Il documentario affronta le tematiche relative all’avanzo di grandissimi progetti di sviluppo, che ogni giorno mettendo in pericolo la sopravvivenza di culture antiche e dell’ecosistema della regione Amazzonica. Il progetto "complesso del fiume Madeira" è una delle dieci fasce territoriali previste nell’IIRSA che a partire dall’anno 2000 stanno ridisegnano il territorio Sud Americano. IIRSA ( Iniziativa per l’integrazione dell’infrastruttura regionale Sudamericana ). Il progetto "complesso del fiume Madeira" comprende tre paesi dell’America Latina . ( Perù, Brasile e Bolivia ).Il Progetto si potrebbe definire, come la spina dorsale di una serie di progetti a catena, che intendono trasformare i fiumi dell’Amazzonia in elettricità e idrovie, allo scopo di rendere più semplice, economica e veloce la ritirata di materie prime da parte di imprese e multinazionali. Il progetto complesso del fiume Madeira, si realizza pertanto come un fiume non più fiume, con la negazione di tutte le forme di vita e di cultura, che nel fiume e per causa del fiume si sono proliferate ed anno fino ad oggi interagito.Il richiamo del fiume Madeira è la risposta viva dei movimenti sociali e di tutte le comunità, all’eccessiva devastazione della foresta Amazzonica. Per le imprese, tanto le popolazioni quanto l’ecosistema, sono una difficoltà e un ostacolo da superare, la foresta è vista come fonte di ricchezza da devastare ed esplorare senza limiti.Questo documentario è la rivendicazione di popoli indigeni e Ribeirinhos ( comunità e villaggi pescatori e agricoltori che abitano ai margini del fiume ) che hanno perso il diritto della propria identità. Un’identità negata dall’avanzo di un progresso distruttivo che deve rispettare gli unici interessi della politica economica globale. Un altro diritto umano negato, ancora uno nel corso della storia dell’umanità di cui non se ne parla! Diritto di vivere nelle proprie comunità, coltivando e pescando in equilibrio con l’ambiente, nelle sponde generose di un fiume millenario.

Visita: www.nuoviorizzonti.eu

World Social Forum 2009 - Incontro tra gruppi di Capoeira

Provenienti da diverse parti del Brasile, differenti gruppi di Capoeira si incontrano per un work-shop di condivisione.In questo video possiamo vedere alcune fasi del loro lavoro ed una dimostrazione pratica improvvisata della danza.

Visita: www.wsftv.net

Interviste al World Social Forum - Pertecipante

Intervista ad un partecipante del world social forum. Un musicista del Minas Gerais ci parla della sua musica sperimentale, un misto tra culture Africane, indigene e Brasiliane.

Visita: www.wsftv.net

Interviste al World Social Forum 2009 - Nedda Angulo

Nedda Angulo ci parla degli obiettivi e delle proposte del progetto RIPESS

Visita: www.wsftv.net