Arcoiris TV

Chi è Online

197 visite
Libri.itI SEGRETI DEI DIPINTI. I VOLTI DEL POTERE #BasicArtN.195 CARMODY GROARKE (2009-2018)GIONACAVALLI DTHE DOG IN PHOTOGRAPHY 1839TODAY

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: ARTE CULTURA E MEDIA

Totale: 133

Betty Danon: arte come vita, vita come arte

Il video raccoglie alcuni frammenti e suggestioni della mostra antologica cremonese di Betty Danon edella lettura - performance di Daniela Coelli A.A.A. cercasi Alice, presentata in quella occasione.
Il 12 maggio scorso si è inaugurata presso la Galleria Daniela Rallo a Cremonala prima antologica di Betty Danon.
Poetessa visiva, artista concettuale, mail artista, Betty Danon ha tradotto in terminiesistenziali la sua ricerca, trasformandola in riflessione filosofica e pratica di vita.Trent'anni di lavoro ininterrotto su suono e segno nelle loro combinazionigrafiche, acustiche, concettuali, visuali e giocose; a partire dalla simbologiajunghiana ha ridotto cerchio e quadrato a elementi primari, punto e linea.
L'antologica arte come vita, vita come arte ha arricchito la manifestazioneorganizzata dal Comune di Cremona La città delle donne. Alice o della città immaginata dedicata alla figura di Alice nel paese delle meraviglie.
Alice, una delle principali protagoniste del lavoro di Betty Danon, nasce nel 1976quando l'artista, per far sorridere un'amica in difficoltà, come l'eroina di LewisCarroll oltrepassa la porta senza porta e si ritrova nel Paese dell'Arcobaleno,Rainbowland, un immenso ponte-pentagramma di aria, acqua e luce che raccogliei suoni di tutti.
Betty Danon ha esposto in Italia e all'estero in numerose mostre personali ecollettive, tra cui due mostre speciali della Biennale di Venezia (1978 e 1980).Il suo lavoro è documentato su numerose riviste d'arte contemporanea ed èpresente in molti archivi d'arte internazionali.Uscita volontariamente, negli anni '80, dai circuiti convenzionali dell'arte, ha dato neglianni successivi il meglio di sé, condividendo il suo lavoro con artisti di tutto il mondoattraverso la mail art e diffondendo lo spirito creativo del suo pensiero in preziosiatelier di iniziazione alla creatività, per un pubblico sia professionista che amatoriale.L'utilizzo del computer, alla fine degli anni '80, le ha permesso di dar vita ai suoipiù luminosi colpi d'ala nel campo della poesia visuale, con la creazione di decinedi libri, alcuni pubblicati in tiratura limitata, altri pezzi unici.I suoi lavori sono oggi al Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e
Rovereto (dove è custodito anche il suo archivio), presso The Museum of ModernArt di New York, nel dipartimento Rare Books - Ohio State University, negli ArchiviSackner e in musei e biblioteche di più di venticinque nazioni di tutto il mondo.
Regia: Claudia Bertazzi
Montaggio: Claudia Bertazzi, Matteo SessaRiprese e Fotografia: Matteo Sessa
Produzione Esecutiva e Artistica: Liberitutti
Visita il sito: www.galleriadanielarallo.com
Visita il sito: www.bettydanon.it
Visita il sito: www.gregorietti.it
Per informazione potete scrivere a: ufficiostampa@liberitutti.com

Richard Birt e Pino Signoretto, esibizioni su vetro.

Richard Birt è un artista Californiano polivalente; tra le altre cose, pittore e fotografo. Nel 2005 ha realizzato una collaborazione a Venezia con il grandemaestro del vetro Pino Signoretto, famoso in tutto il mondo, che ha realizzato delle sculture in vetro su progetti di Richard Birt, che ha dato vitaad un'esposizione in una galleria Veneziana.Questo breve video documenta alcuni momenti di quell'incontro tra i due artisti mostrando alcune fasi delle creazioni di Pino Signoretto.
Visita il sito: http://www.venicewebgallery.com/glass-art/RBirt/p1.htm

Dario Lanzardo fotografo

Ritratto della collana medaglioni.
Questo lavoro prende spunto dalla mostra "l'eterno gioco del doppio" svoltasi alla sala Bolaffi di Torino nel Settembre Ottobre del 2006, cercando di muoversi attraverso le mille sfaccettature e le fitte maglie d'esperienza dell'uomo-marinaio-fotografo-scrittore. L'enorme quantità di fasi attraversate dal fotografo ci portano ad attraversare i temi della vita maschera-individuo, natura-alchimia, apparire-essere.

Visita il sito: www.corto16.net

Piazza Torre: un fazzoletto di terra

Realizzato dall'ufficio cinema del Comune di Modena in occasione del restauro della piazza. Oltre alla piazza, particolare nota
viene data alla torre Ghirlandina, sia all'esterno che all'interno con molti richiami storici e curiosità.
Visita il sito: www.comune.modena.it

Un monumento per abitazione: il Santa Chiara

Realizzato su iniziativa dell'Ufficio cinema del Comune di Modena in occasione della fine dei lavori di restauro dell'ex caserma, ex convento Santa Chiara
posta all'incrocio fra Rua del Muro e via degli Adelardi e oggi adibita ad alloggi popolari.
Il filmato che è solo musicato e privo di commento nasce come completamento dell'altro filmato "Un monumento per abitazione: alla riscoperta del Santa Chiara"
mostrando come era la situazione del palazzo prima dell'inizio dei lavori di restauro.
Visita il sito: www.comune.modena.it

Parlando di archivi

Realizzato su richiesta dell'archivio storico del Comune di Modena dall'ufficio cinemamostra i vari ambienti che costituiscono l'archivio storico e quellodi stato, illustra poi le varie possibilità di consultazione e il materiale ivi custodito. Con la stessa metodica tocca anche gli archivi delle scuole, quelli
delle chiese e l'archivio di deposito.
Visita il sito: www.comune.modena.it

Il museo lapidario estense

Realizzato su iniziativa dell'Assessorato alla cultura del Comune di Modena in occasione dei 900 anni del Duomo e della relativa manifestazione"Quando le cattedrali erano bianche" e realizzato dall'Ufficio Cinema del Comune di Modena.
Il film è completamente muto e sottotitolato.
Nasce come un supporto visivo alle mostre della manifestazione.
Il suo scopo era essere proiettato continuamente nelle zone della mostra dedicate al museo lapidario.
È una carrellata sul lapidario estense prima del restauro con molte note e curiosità storiche.
Visita il sito: www.comune.modena.it

Miniature romaniche per il Duomo di Modena

Realizzato su iniziativa dell'Assessorato alla cultura del Comune di Modena in occasione dei 900 anni del Duomo e della relativa manifestazione"Quando le cattedrali erano bianche" e realizzato dall'Ufficio Cinema del Comune di Modena.
Il film è completamente muto e sottotitolato.
Nasce come un supporto visivo alle mostre della manifestazione.
Il suo scopo era essere proiettato continuamente nelle zone della mostra dedicate ai codici miniati.
È una carrellata su alcuni preziosi volumi del XII secolo.
Visita il sito: www.comune.modena.it

Il tralcio abitato

Realizzato su iniziativa dell'Assessorato alla cultura del Comune di Modena in occasione dei 900 anni del Duomo e della relativa manifestazione"Quando le cattedrali erano bianche" e realizzato dall'Ufficio Cinema del Comune di Modena.
Il film è completamente muto e sottotitolato.
Nasce come un supporto visivo alle mostre della manifestazione.
Il suo scopo era essere proiettato continuamente nelle zone della mostra dedicate al tralcio abitato (le decorazioni che adornano il portale del Duomo).
Visita il sito: www.comune.modena.it

Vincent Van Gogh

Immagini delle opere più famose del grande pittore olandese Vincent VanGogh, accompagnate da musica e testi di Don McIan, in omaggio a questo eclettico artista.
Questo filmato è tratto da un file Power Point che circola liberamente inrete. Per scaricare il file PPS, clicca qui