Arcoiris TV

Chi è Online

325 visite
Libri.itFORCHE, ROGHI E GHIGLIOTTINEANDO. COMPLETE WORKS 1975TODAYGRAN VAMPIRO 1HENRI MATISSE. CUT-OUTS. DRAWING WITH THE SCISSORSCABOTO

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: ARTE CULTURA E MEDIA

Totale: 138

Betty Danon: arte come vita, vita come arte

Il video raccoglie alcuni frammenti e suggestioni della mostra antologica cremonese di Betty Danon edella lettura - performance di Daniela Coelli A.A.A. cercasi Alice, presentata in quella occasione.
Il 12 maggio scorso si è inaugurata presso la Galleria Daniela Rallo a Cremonala prima antologica di Betty Danon.
Poetessa visiva, artista concettuale, mail artista, Betty Danon ha tradotto in terminiesistenziali la sua ricerca, trasformandola in riflessione filosofica e pratica di vita.Trent'anni di lavoro ininterrotto su suono e segno nelle loro combinazionigrafiche, acustiche, concettuali, visuali e giocose; a partire dalla simbologiajunghiana ha ridotto cerchio e quadrato a elementi primari, punto e linea.
L'antologica arte come vita, vita come arte ha arricchito la manifestazioneorganizzata dal Comune di Cremona La città delle donne. Alice o della città immaginata dedicata alla figura di Alice nel paese delle meraviglie.
Alice, una delle principali protagoniste del lavoro di Betty Danon, nasce nel 1976quando l'artista, per far sorridere un'amica in difficoltà, come l'eroina di LewisCarroll oltrepassa la porta senza porta e si ritrova nel Paese dell'Arcobaleno,Rainbowland, un immenso ponte-pentagramma di aria, acqua e luce che raccogliei suoni di tutti.
Betty Danon ha esposto in Italia e all'estero in numerose mostre personali ecollettive, tra cui due mostre speciali della Biennale di Venezia (1978 e 1980).Il suo lavoro è documentato su numerose riviste d'arte contemporanea ed èpresente in molti archivi d'arte internazionali.Uscita volontariamente, negli anni '80, dai circuiti convenzionali dell'arte, ha dato neglianni successivi il meglio di sé, condividendo il suo lavoro con artisti di tutto il mondoattraverso la mail art e diffondendo lo spirito creativo del suo pensiero in preziosiatelier di iniziazione alla creatività, per un pubblico sia professionista che amatoriale.L'utilizzo del computer, alla fine degli anni '80, le ha permesso di dar vita ai suoipiù luminosi colpi d'ala nel campo della poesia visuale, con la creazione di decinedi libri, alcuni pubblicati in tiratura limitata, altri pezzi unici.I suoi lavori sono oggi al Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e
Rovereto (dove è custodito anche il suo archivio), presso The Museum of ModernArt di New York, nel dipartimento Rare Books - Ohio State University, negli ArchiviSackner e in musei e biblioteche di più di venticinque nazioni di tutto il mondo.
Regia: Claudia Bertazzi
Montaggio: Claudia Bertazzi, Matteo SessaRiprese e Fotografia: Matteo Sessa
Produzione Esecutiva e Artistica: Liberitutti
Visita il sito: www.galleriadanielarallo.com
Visita il sito: www.bettydanon.it
Visita il sito: www.gregorietti.it
Per informazione potete scrivere a: ufficiostampa@liberitutti.com

Richard Birt e Pino Signoretto, esibizioni su vetro.

Richard Birt è un artista Californiano polivalente; tra le altre cose, pittore e fotografo. Nel 2005 ha realizzato una collaborazione a Venezia con il grandemaestro del vetro Pino Signoretto, famoso in tutto il mondo, che ha realizzato delle sculture in vetro su progetti di Richard Birt, che ha dato vitaad un'esposizione in una galleria Veneziana.Questo breve video documenta alcuni momenti di quell'incontro tra i due artisti mostrando alcune fasi delle creazioni di Pino Signoretto.
Visita il sito: http://www.venicewebgallery.com/glass-art/RBirt/p1.htm

Mostra: Crimini di guerra: quello che tutti dovrebbero sapere

Genocidio, tortura, mutilazioni... Ne parla Anna Cataldi, messaggero di pace delle Nazioni Unite, curatrice della mostra.

Peter Blake: 'Celebrare la nostalgia delle cose: questo è pop art'

Americana? No: l'origine della pop art è in Inghilterra. E proprio da Londra è arrivato a Milano uno dei padri della pop, Peter Blake, incoronato dall'Accademia di Brera che lo accoglie tra i soci fondatori. Ossessivo collezionista di oggetti del vissuto quotidiano - pennini, biglietti, cartoline, pacchetti di sigarette?- Blake attualizza le emozioni che da quelli scaturiscono, esprimendosi con tecniche varie: dal montaggio fotografico al collage alla pittura. In mostra anche la celeberrima copertina di Sgt Pepper's dei Beatles.

Singolarità-02

Godot nasce per creare una forma di spettacolo che coinvolga tutte le forme di arte possibili: gli eventi di Godot sono una complessa sovrapposizione di suoni elettronici più o meno strutturati nella forma canzone, immagini, video e testi, tutto rigorosamente concepito, realizzato e rilasciato dai membri del Laboratorio.
Continua...
Guarda il sito internet - www.laboratoriogodot.net
Scrivi a - godot@laboratoriogodot.net

Mostra: La terra vista dal cielo

Una suggestiva mostra fotografica allestita all'aperto 'per risvegliare le nostre coscienze', nel pieno centro di Milano: grandi pannelli per le bellissime fotografie del reporter francese Yann Arthus Bertrand, che dall'alto ha scattato quasi una sintesi dello stato del mondo. Dai carriarmati colpiti da uranio impoverito e abbandonati nei deserti d'Arabia, alle favelas brasiliane, ai disperati di Abidjan, costretti a lavare i bucati con copertoni di macchine nella melma fangosa.

Dedalo - FANTASIA

Dedalo è Francesco Tamburrino, un'artista localedell'agro aversano che si propone, con forme sonore e verbali personali, diriflettere il mondo visto per com'è o per come è intimamente "avvertito"alla luce di una consapevole e seria riflessione. Un modo di fare musica chescaturisce a volte anche dal disagio percepito dal degrado e lo squalloreche versa dai mezzi di comunicazione ufficiali, dalla tv spazzatura, dallecontinue offese fatte all'intelligenza delle persone che assennatamente sonocapaci di discernere i "motivi reali" del presente storico. Per questo,Dedalo, propina ove possibile canali alternativi d'informazione (Internet,Web TV?) che dicono quello che mai si sentirà nell'interfaccia ufficiale delpotere che sono i mass media controllati e di cui ci sono ignari utenti chepraticamente vengono violentati dalle ondate di marciume che gli si rovinaaddosso. Così nascono brani come Fantasia, quì proposto, che parla dellafantasia sintetica costruita in vitro e poi trasmessa nei tele-schermi persostituirla a quella speciale di ogni singolo individuo, parla delle personemesse virtualmente al rogo come da una tecnologica inquisizione e cioèGrillo, Luttazzi, Biagi, Santoro... nonché di una lobby di creativi chechiama "servi saggi", saggi perché tecnici sapienti (persuasori occulti) eservi perché servitori di un potere economico cui l'unico obbiettivo è didenutrire e dirigere i desideri delle masse per poi alimentarli esoddisfarli con le loro offerte già pronte. Non voglio fare l'interprete deltesto della canzone Fantasia perché ognuno è libero di trarneun'interpretazione soggettiva, ne tanto meno sto costruendo un'apologia diun'artista che non rientra proprio perfettamente nei circuiti standardd'espressione artistica. Del resto non è anche compito della musica odell'arte in generale denunciare il disagio che scaturisce da un sistemamarcio fino all'orlo?
Visita il sito: www.artemedianica.com

Visita il sito: www.myspace.com/dedalo

Socio-cultural Mix

Progetto collaborativo: [DITHERNOISE] Image Kraft
Sound mix and Visuals:
Max Schleser in arte Image Kraft
Si tratta di una performance caratterizzata da una sorta di confronto tra elementi sonori e visivi, la cui sintesi viene percepita dal pubblico.
Il progetto presentato è un vero e proprio gioco tra l'immaginario, contenutistico e visivo. L'impatto delle tecnologie digitali sulnostro stile di vita e sul modo di percepire il mondo è fonte di luce e di echi grazie allo stile di remix adottato in Dithernoise eImage Kraft. Il risultato è una fusione, un bricolage che rinnova e rinfresca il significato di immagini in movimento e rumori, aenfatizzare il collaso strutturale della rappresentazione tradizionale con la sua opposizione binaria inizio e fine / visivo e sonoro /forma e contenuto, così come la dicotomia tempo e spazio.
[DITHERNOISE]
Focalizzazione sugli aspetti estetici e percettivi delle immagini, combinazione e creazione di suoni vivi, colpi e suoni improvvisati acomplemento e variazione della percezione delle immagini, del significato e delle forme.
La collocazione di valori culturali e simbolici all'interno delle immagini e dei suoni come forze vettoriali provoca un'alterazione disignificati e percezione dell'intero lavoro, per dar luogo a una sintesi audiovisiva.
biografia di Simone Longo
IMAGE KRAFT
I set visivi sono creati grazie a una fusione e contaminazione tra DV, Super8 e materiale d'archivio. Con l'accostamento di paesaggimetropolitani, e insieme industriali, a pixel astratti e frammentati, Image Kraft dipinge e destruttura la condizione culturalecontemporanea.
Il progetto è una performance audiovisiva improvvisata, una VJ performance, che può essere presentata in club, teatri, sale convegni egallerie.
biografia diMax Schleser
Visita:
www.simon-longo.com
www.imagekraft.co.uk

Rescatar la vida contra el tiempo - (Jenaro Prieto, un fotógrafo por la historia)


En la V Región de Chile vida marina y vida rural son inseparables. Aldeas incrustadas en los cerros y ¿caletas? desde donde zarpan a diario los pescadores artesanales, conviven con la modernidad avasalladora del puerto de San Antonio.

Jenaro Prieto, avecindado en una vieja casona tan cerca de los peces como del campo, rescata tradiciones y personajes que la idea de ¿progreso? ¿aluminio, plástico y turismo? acorrala y hace desaparecer. Una visión humanista de lo que está al margen de autopistas y rascacielos.

Musica sperimentale: in anteprima Sprawl di Fabrizio Casti

Uno dei compositori dell'avanguardia della musica classica presenta in anteprima la sua ultima opera, "Sprawl": pezzi, note di note, suoni staccati l'uno dall'altro che girano alla ricerca di un posto all'interno della composizione. Un'occasione per fare il punto sulle recenti evoluzioni della musica contemporanea e per sentire un parere, dall'interno del mondo artistico, sulle ultime vicende della Scala.