Arcoiris TV

Chi è Online

307 visite
Libri.itCABOTOCAVALLI DKLEIN (I) #BasicArtPIETER BRUEGEL. THE COMPLETE WORKSPISTOLE, PUGNALI E VELENI

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: SCIENZA E TECNOLOGIA

Totale: 98

Piergiorgio Odifreddi - Kurt Gödel, Il Dio Della Logica

Festa Scienza Filosofia, 11 aprile 2019
Auditorium San Domenico

Il cognome Gödel, costituito dal nome di Dio in inglese (God) e dall'ebraico (El), prefigurava il suo duplice destino: da un lato, diventare un Dio della logica, e, dall'altro, sentire nominato troppo spesso il proprio nome invano. Paragonandolo a qualche grande del passato, viene in mente J. F. Carl Gauss. Entrambi pubblicarono col contagocce, tennero nel cassetto risultati che avrebbero inorgoglito chiunque. Il paragone più scontato è con Aristotele, quello più appropriato con Archimede: cambiarono la propria disciplina con i propri risultati, raggiungendo profondità apparentemente insondabili.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Nicla Vassallo - Non Annegare: Conoscenza, Ignoranza, Scetticismo

Festa Scienza Filosofia, 11 aprile 2019
Auditorium San Domenico

L'ignoranza dilaga in ogni settore e coloro che sono ignoranti se ne vantano, disprezzando i pochi che aspirano alla conoscenza. Aristotele sostiene che chi non aspira alla conoscenza non è un essere umano, secondo Dante è un bruto. La conoscenza rimane un'impresa faticosa da percorrere, nonostante garantisca umanità e progresso, mentre l'ignoranza ci getta nel pozzo della vanità di un cieco. In troppi intendono annegare in uno scetticismo non serio, che non sfida la conoscenza, ma solo ignorante.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Festa di Scienza e Filosofia, iniziato il viaggio di esplorazione della realtà

Festa Scienza Filosofia, 11 aprile 2019
Auditorium San Domenico

È ufficialmente iniziato il viaggio che fino a domenica 14 aprile porterà il grande pubblico ad esplorare la realtà. La nona edizione di Festa di Scienza e Filosofia ha infatti preso il via con l’inaugurazione ospitata, all’Auditorium San Domenico di Foligno, giovedì 11 aprile. A dare il là alla grande Festa culturale dell’Umbria è stata, come da tradizione ormai, la voce di Enrico Sciamanna che ha accompagnato alcuni versi della Divina Commedia. In particolare quelli del VI canto, i cosiddetti canti politici, con i quali Dante Alighieri riflette sul suo tempo, fatto di insensibilità, mancanza di prospettive, fragilità istituzionale e carenza di impegno civico.

Accompagnati dalla giornalista Fabiola Gentili, ad alternarsi sul palco sono stati quindi gli esponenti delle istituzioni locali e regionali, ma non solo. A cominciare dal “padrone di casa”, il direttore Pierluigi Mingarelli, ai vertici del Laboratorio di Scienze Sperimentale insieme al presidente Maurizio Renzini. “Festa di Scienza e Filosofia – ha dichiarato Mingarelli – poggia su tre pilastri: il bisogno di divulgare la conoscenza scientifica tra il grande pubblico, dandogli la possibilità di interpretare ciò che accade quotidianamente; la volontà di esprimere la generosità di Foligno e della sua gente attraverso l’organizzazione di importanti eventi a cui fa da sfondo la città; la presenza di 80 volontari e di tantissimi giovani che si sono fatti carico di questa Festa; e, infine, il Laboratorio di Scienze Sperimentali, che quest’anno celebra i suoi primi venti anni di attività. Grazie – ha quindi sottolineato – a chi ha sostenuto e reso possibile il sogno di parlare di scienza ai giovani e al grande pubblico”. Il professor Mingarelli ha quindi richiamato l’attenzione della platea sul progetto del Parco delle Scienze e delle Arti e dell’importanza che questa realtà potrebbe rappresentare per lo sviluppo futuro della città di Foligno e dell’Umbria tutta.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Umberto Galimberti - Come si è trasformato il mondo nell'età della tecnica?

Festa Scienza Filosofia, 11 aprile 2019
Auditorium San Domenico

Continuiamo a pensare la tecnica come uno strumento a nostra disposizione, mentre essa è diventata l'ambiente che ci circonda e ci costituisce secondo regole di razionalità che subordinano le esigenze dell'uomo a quelle dell'apparato tecnico. La tecnica non tende a uno scopo, non promuove un senso, non apre scenari di salvezza, non redime, non svela verità: la tecnica funziona. poiché il suo funzionamento diventa planetario, è necessario rivedere i concetti di individuo, identità, libertà, salvezza, verità, senso, scopo, natura, etica, politica, religione, storia.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Previsión alerta de terremotos! Científicos chilenos hacen gran descubrimiento!

Un equipo de investigadores encabezado por el profesor de la U. de Chile, Enrique Cordaro, logró medir una anomalía que se produce en el campo magnético de la Tierra aproximadamente 30 días antes de un gran terremoto.

Científicos chilenos descubren método que podría predecir terremotos de gran magnitud hasta con 90 días de anticipación.

24horas.cl, Una revolución científica en prevención de terremotos que tiene a un chileno como protagonista . info complementaria: bit.ly/2pJQ2Xb

Se basan en las variaciones del campo magnético de la tierra, que sufre una alteración cuando va a producirse un terremoto.

Pese a la relevancia de este descubrimiento, el gran problema que enfrenta el académico ahora es la falta de financiamiento para seguir desarrollando investigaciones. Las dificultades tienen relación con la falta de personal en las tres estaciones de medición que utilizan en Chile: Putre, Cerrillos (RM) y la Antártica.

La ciencia se tomó "No culpes a la noche", Chile.

Premio nacional de ciencias hizo mierda a los terraplanistas y a Salfate "Es un charlatán un engrupidor para vender cuentos"

Es un honor escuchar por fin a gente cuerda en televisión. Para muchos acostumbrados a ver a eternos charlatanes mentirosos, matinales con tarotistas sinvergüenzas, amados por todos los televidentes, por el solo hecho de tirar buenas vibras como ocurre con Pedro Engel.

Gabriel León y José Maza conversaron con Katherine Salosny sobre aquellos chantas que usan la ciencia para engañar a las personas. Aprovecharon de expresar la rabia que provoca ver los años de retroceso que traen consigo el montón de mentiras que la gente se compra, como ocurre por ejemplo con los terraplanistas "a mí me deprime que después de 2.500 años, vengan otros con esta idiotez. "Me saca de quicio". Dijo el profesor.
"History channel es muy chanta... Por Dios que es chanta". José Maza
"me da rabia que gente que sabe se dedica a contar mentiras para engañar a la gente por dinero
en la sección "tus palabras te condenan" José Maza recordó su frase "Chile país subnormal" de las cuales por supuesto no se retractó. Por el poco interés de los chilenos en invertir en la ciencia. "Da rabia que la gente en Chile tenga un nivel de conformismo enorme y no se atreva a hacer cosas"
"Sin educación podremos tener más plata pero seguiremos siendo un país de brutos" José Maza.

El recurso más grande que tiene Chile es la inteligencia de sus 17 millones de habitantes.

Bolivia: Tejedoras del corazón

15/05/2017 Franz Freudenthal está revolucionando la cardiología pediátrica gracias a los tejidos ancestrales de las mujeres Aymaras. A través de un procedimiento no invasivo, él introduce en los pacientes unos dispositivos tejidos a mano que reconfiguran la forma del corazón de los pequeños. Las mujeres que los bordan son madres de algunos de los niños, quienes tejen con paciencia y cariño la cura que no puede ser hecha por una máquina.

En Bolivia, un grupo de mujeres con mucha paciencia, buen pulso y uso de la tecnología, tejen con raíces aimaras unos dispositivos únicos que permiten solucionar las cardiopatías infantiles sobre unos moldes circulares de acero con un solo y delgado alambre de nitinol, una aleación de níquel y titanio, que hace que el producto sea innovador... estas tejedoras de la vida, forman parte del proyecto liderado por un pediatra boliviano que inventó estos aparatos que han salvado la vida de niños con afecciones cardíacas.

Publicado por: AtomunTelesurtv

Enviado por: Sergio Medina

Evento curioso 2018

Per saperne di più di questo caso,si dovrebbe interpretare gente di scienza. comunque in breve dico che da un mese circa uno degli orologi che sono nelle pareti di casa,ha iniziato a far muovere la lancetta dei secondi come in un famoso film..-Dopo avere accertato che non si trattasse si batteria dell'orologio scarica,ho iniziato a registrare ed a memorizzare i file. Sono disponibile a che ,persona di scienza od altre.
possano ricercare nel luogo in cui risiedo la giusta verità dei fatti.Grazie per questa l'opportunita.-

Eugenio Coccia, Gabriella Compagnone e Lara Leccisi - Cosmic Groove - Luci e Suoni dall'Universo

Festa Scienza Filosofia, 29 aprile 2018 Auditorium San Domenico

Eugenio Coccia: Professore Ordinario di Fisica sperimentale e Rettore del Gran Sasso Science Institute, scuola universitaria superiore a L'Aquila. Ha svolto la sua attività nella ricerca delle onde gravitazionali ed è tra gli autori della loro recente scoperta e delle prime osservazioni dirette dei buchi neri. Ha diretto per molti anni i Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Gabriella Compagnone: Considerata la prima sand artist d'Italia. Tutto cominciò nel 2009 quando partecipò alla trasmissione "Italian's Got Talent" e riuscì con eccezionale padronanza ad incantare un'intera nazione. Da allora una lunga serie di collaborazioni e partecipazioni a importanti eventi l'ha portata ad essere sicuramente riconosciuta come uno dei più grandi artisti di sand del momento.

Lara Leccisi: Pianista. Presidente dell'Associazione culturale NOTE BLU di Grottaferrata, attiva nell'ambito della didattica e organizzazione di eventi musicali, è impegnata in un'intensa attività concertistica, come solista e in formazioni cameristiche.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Roberto Battiston - Space economy, una finestra sul futuro del mondo

Festa Scienza Filosofia, 28 aprile 2018 Auditorium San Domenico

Roberto Battiston: Professore Ordinario di Fisica Sperimentale presso l'Università degli Studi di Trento. Dal 2014 è Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana. È membro del Consiglio degli Esperti nelle Politiche della Ricerca, fondatore del Trento Institute for Fundamental Physics. Ha contribuito allo sviluppo di rivelatori innovativi basati su tecnologie avanzate.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it