Arcoiris TV

Chi è Online

293 utenti
Libri.itPISTOLE, PUGNALI E VELENIN.202 BERNARDO BADER (2009-2019)N.200 STUDIO MUMBAI (2012-2019)FIORI DDIAN HANSON

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!




Categoria: GIORNALISMO - STAMPA - INFORMAZIONE

Totale: 303

FIGGIEU ANEMU AVANTI

E' dall'ottobre del 1993 che realizzo editoriali televisivi per il Consorzio Teleambiente di Roma e fin da allora, inascoltato, mettevo in guardia dalle privatizzazioni. Finalmente la loro pericolosità l'ha capita Genova che è scesa in piazza.

ATTO DI GUERRA

Emanuela Corda deputato del Movimento 5 Stelle oltre alle vittime della strage di Nassyria aveva ricordato anche il "Kamikaze" che noi preferiamo definire patriota. Apriti cielo, le critiche sono piovute a catinelle costringendola a smentirsi.

"El periodista es insustituible" para Roberto Savio

Roberto Savio, economista, periodista y consultor internacional en temas de comunicación de ámbito global, en una entrevista concedida a Aurelio Martín para la FAPE, afirma con rotundidad que "el periodista es insustituible". "Estamos frente a un proceso de transición de un periodismo culto y analítico a otro que da al ciudadano lo que tiene que pensar", afirma a FAPE el creador de la agencia Inter Press Service (IPS).

Visita il sito: asociacionprensaalmeria.kactoo.com

LA SCIAGURA DI GENOVA

LA SCIAGURA DI GENOVAGenova ha dato prova di grande compostezza di fronte alla catastrofe al Porto dovuta all'imprevidenza dei progettisti che non prevedendo una banchina di sicurezza hanno esposto la torre ad un sempre possibile urto.

A proposito di Auditel... intervista a Valter La Tona

Valter La Tona, fondatore di Sitcom, editore dei canali digitali Alice, Marco Polo, Nuvolari, Leonardo e Arturo, nel 2004 trascinò Auditel in tribunale chiedendo maggior trasparenza nel rilevamento degli ascolti dei canali digitali satellitari. L'intervista ripercorre la storia di quel processo e il comportamento omissivo che AGCOM e Antitrust hanno tenuto per anni in questo fondamentale settore. La Tona sottolinea quanto incidano i dati Auditel per i piccoli editori televisivi, non solo ai fini della raccolta pubblicitaria ma anche per i contratti di licenza nei confronti di SKY, rimarcando il fatto che: cancellando una famiglia del campione, Auditel può cancellare un'editore!Consulenza scientifica: Stefano CuppiRegia: Antonio PacorMontaggio: Bettina GozzanoProduzione : Arcoiris TVGuarda il documentario: A proposito di Auditel... un sistema condannatoNESSUN DIRITTO RISERVATOQuesto documentario può e "deve" essere divulgato, riprodotto, distribuito, regalato, esposto, rappresentato in pubblico ecc.ecc. senza nessuna limitazione

A proposito di Auditel... intervista a Vincenzo Vita

Vincenzo Vita nella seconda metà degli anni '90 si è battuto per inserire nella legge istitutiva dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) la previsione normativa che attribuisce a questa autorità indipendente la facoltà di procedere al rilevamento delle audience. Nel raccontare il travaglio della legge e delle successive disapplicazioni, Vita esprime le proprie considerazioni sull'attuale sistema: “non è che i dati Auditel siano falsi, e che sono.. non veri!” Nell'ultima parte dell'intervista Vita stigmatizza il fatto che da oltre 25 anni le stesse persone: Giulio Malgara e Giovanna Maggioni, svolgano la stessa funzione ai vertici di Auditel, custodi di un sistema (tabernacolo) che dirotta le risorse pubblicitarie in un'unica direzione: la televisione generalista.Consulenza scientifica: Stefano CuppiRegia: Antonio PacorMontaggio: Bettina GozzanoProduzione : Arcoiris TVGuarda il documentario: A proposito di Auditel... un sistema condannatoNESSUN DIRITTO RISERVATOQuesto documentario può e "deve" essere divulgato, riprodotto, distribuito, regalato, esposto, rappresentato in pubblico ecc.ecc. senza nessuna limitazione

A proposito di Auditel... intervista a Francesco Siliato

Francesco Siliato è uno dei massimi esperti indipendenti nel campo delle metodologie di rilevamento delle audience. In questa intervista ripercorre la storia della nascita dell'Auditel, i motivi che ne resero necessaria la costituzione e la sua funzione al tempo della televisione analogica. La condanna dell'Antitrust ad Auditel per abuso di posizione dominante del dicembre 2011 ha sancito l'inadeguatezza del sistema. Oggi il panorama dei media è completamente cambiato: tutto è digitale, i medesimi contenuti vengono diffusi contemporaneamente sulle diverse piattaforme. Per adeguare gli strumenti conoscitivi ad una realtà digitale Siliato propone che sia AGCOM ad adottare una nuova metodologia di analisi delle audience: Data Fusion.Consulenza scientifica: Stefano CuppiRegia: Antonio PacorMontaggio: Bettina GozzanoProduzione : Arcoiris TVGuarda il documentario: A proposito di Auditel... un sistema condannatoNESSUN DIRITTO RISERVATOQuesto documentario può e "deve" essere divulgato, riprodotto, distribuito, regalato, esposto, rappresentato in pubblico ecc.ecc. senza nessuna limitazione

A proposito di Auditel... intervista a Marco Benatti

Marco Benatti, già fondatore e primo presidente di Assomedia, associazione dei centri media in Italia, fin dal 2002 ha denunciato l'inadeguatezza del sistema Auditel nel nuovo scenario dei media digitali. In questa intervista quantifica in circa 1 miliardo le risorse pubblicitarie che l'attuale sistema di rilevazione sottrae alle piattaforme digitali, denuncia il sistema di corruzione diffuso e fuori controllo nella spartizione degli investimenti ed arriva a conclusioni categoriche: a cosa serve Auditel oggi? Secondo me non serve più a niente!Consulenza scientifica: Stefano CuppiRegia: Antonio PacorMontaggio: Bettina GozzanoProduzione : Arcoiris TVGuarda il documentario: A proposito di Auditel... un sistema condannatoNESSUN DIRITTO RISERVATOQuesto documentario può e "deve" essere divulgato, riprodotto, distribuito, regalato, esposto, rappresentato in pubblico ecc.ecc. senza nessuna limitazione

Workshop sul Graphic Journalism

Venerdi 7 Settembre, Villa Mussolini - Riccione
Il graphic journalism, o giornalismo disegnato, per dirlo in modo nostrano, utilizza tecniche del disegno e del fumetto per registrare fatti ed esperienze e raccontare la realtà quotidiana. E' una forma che sta prendendo sempre più piede e che si è ormai completamente emancipata dalla classica vignetta della prima pagina dei quotidiani.A metà tra il fumetto e il reportage, il graphic journalism sta entrando a far parte della cassetta degli attrezzi del giornalista, e di fronte alla crisi dell'editoria ha intrapreso la strada del multimediale: vignette e illustrazioni si trasformano in jpeg e clip animate con risultati da Pulitzer. A questa affascinante tecnica è dedicato il primo dei due workshop di questa edizione del Premio Ilaria Alpi, un viaggio alla scoperta del graphic journalism a cavallo tra carta, tecnologie, audiovisivo e multimedia.
Relatore: Carlo Gubitosa, Ingegnere delle telecomunicazioni, giornalista freelance e saggista. Dal 1995 collabora con i principali periodici italiani di informazione indipendente. Nel 2009 ha fondato Mamma!, la prima rivista italiana di giornalismo a fumetti. Nel 2012 inaugura il primo laboratorio di Graphic Journalism e Microeditoria realizzato in ambito universitario, all'interno della laurea triennale in Scienze della Comunicazione dell'Università di Bologna.

Visita: www.mamma.am

Premio Ilaria Alpi 2012 - incontro con Walter Veltroni

NADiRinforma incontra Walter Veltroni presente al XVIII Premio Ilaria Alpi, occasione nel corso della quale ha presentato il suo ultimo romanzo "L'Isola e le Rose" Veltroni ricorda con emozione la giornalista uccisa in Somalia nel 1994: "...di Ilaria conosciuta alle sue prime esperienze radiofoniche, ricordo due occhi profondi. Ilaria: esempio di giornalismo serio e da imitare".Intervista a cura di Simona CesariniRiprese e montaggio Paolo Mongiorgi

Visita: www.ilariaalpi.it

Visita: www.mediconadir.it