Arcoiris TV

Chi è Online

404 utenti
Libri.itGIOVANNA GARZONI. UN VOTO DWALTER CHANDOHA. CATS. PHOTOGRAPHS 19422018SOLLETICHINOLA FOCA BIANCARESTA CON ME

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!




Categoria: SCUOLA - EDUCAZIONE - FAMIGLIA

Totale: 195

Sperimentazione nella scuola materna di Montecchio

La comunicazione nonviolenta
Gioia, il segreto di una giraffa
Sperimentazione nella scuola materna di Montecchio
Visita il sito: www.centroesserci.it

002) La scuola incontra la società civile - Lectio magistralis di Don Luigi Ciotti

Lectio magistralis di Don Luigi Ciotti nell'auditorium Guido Monzani di Modena.
Attraverso le domande e le riflessioni degli studenti, il presidente di Libera ha aperto un confronto su legalità, ingiustizia e lotta alla mafia.
La lezione è stata seguita da 1000 studenti del liceo San Carlo di Modena e di altre scuole superiori della città e della provincia.
L'incontro è il secondo degli appuntamenti in programma per la rassegna "La scuola incontra la società civile",voluta dal Liceo San Carlo con la collaborazione della Banca Popolare dell'Emilia Romagna e la Fondazione Logos, per mettere gli studenti a contattocon le voci più rappresentative della cultura, della scienza e della società civile.
Si ringrazia particolarmente la Banca Popolare dell'Emilia Romagna per aver messo a disposizione l'auditorium Guido Monzani di Modena
Visita il sito: www.gruppoabele.org
Visita il sito: www.libera.it
Visita il sito: www.liceosancarlo.it
Visita il sito: www.bper.it
Visita il sito: www.logos.it

Medico N.A.D.I.R.: Brutto negro torna a casa tua - la testimonianza

N.A.Di.R. informa:Il 28 ottobre 2006 un automobilista bolognese sessantenne aggredisce un noto musicista senegalese a colpi di stampella ortopedica supportando l?aggressionecon insulti a sfondo razzista. La vittima che ci ha rilasciato la sua testimonianza si chiama PapMalik Kaire Gueye, percussionista e da tempo collaboratoredel Sirena Project, centro culturale per bambini e disabili. Il suo sangue freddo e il suo elevato senso civico gli hanno permesso di non rispondere all?aggressione,limitandosi a bloccare il pusillanime sino all?arrivo delle forze dell?ordine."Mi fa male al collo e al polpaccio, dove sono stato colpito,ma ciò che mi duole di più è la ferita che questa brutta avventura mi ha procurato nel profondo dell?anima. Voglio parlarne affinché tutti possano essereinformati di ciò che purtroppo accade in città e vorrei, con questa mia testimonianza, fare capire anche ai miei fratelli immigrati che solo con la calma,la perseveranza e la lucidità, supportate da ferma determinazione e rispetto delle leggi ci si può affermare prima di tutto quali esseri umanicui è dovuto il rispetto".
Visita il sito: www.mediconadir.it

01)- AlcatrazLab - Continuano le lezioni con Jacopo Fo

Primo incontro
Alla Libera Università di Alcatraz giungono 20 ragazzi da tutta italia. Jacopo Fo ha istituito quattro laboratori, ed ha permesso di partecipare gratuitamente incambio di quattro ore di lavoro nel pomeriggio. Ogni mattina alle 10 ci si incontra nella palestra per un briefing.
Vi proponiamo qui i successivi incontri, in cui Jacopo Fo delinea il suo progetto per i tre laboratori ad Alcatraz.
Visita il sito: www.alcatraz.it

Visita: www.jacopofo.com

1° Convegno: Cultura si! Mutilazioni Genitali femminili no! - Prima Parte

N.A.Di.R. informa:
L'Associazione Ghinà Domus International presenta 1° Convegno "CULTURA SI! MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI NO!"
Sabato 5 novembre 2005 - Sala Falcone Borsellino Quartiere Reno (Bologna) - Con il contributo della Provincia di Bologna d il Patrocinio del Quartiere Reno, Comune di Bologna.
1)- Saluti e apertura dei lavori da parte del Presidente del Q.re Reno, Sig. Vincenzo Naldi
2)- Progetti dell'Assoc. Ghinà Domus International ed impegno nella lotta alle Mutilazioni Genitali Femminili (MGF), Dott. Vincent Togo (Presidente Assoc. Ghinà Domus International)
3)- Le MGF: quale significato, quale futuro ? Problematiche psicologiche, Dott.ssa Pasqualina Scicchitano - Psicologa Psicoterapeuta (VicePresidente Assoc. Ghinà Domus International e Responsabile del progetto "Diamo voce al silenzio assordante delle donne e delle bambine per la lotta alle mutilazioni genitali femminili"
4)- Le conseguenze delle MGF, Dott.ssa Safiatou Kalle - Medico Chirurgo, specialista in ginecologia e ostetricia, Policlinico Umberto I, Roma
Visita il sito: www.mediconadir.it

L'ombra del razzismo: Ismaila denuncia

N.A.Di.R. informa: Ismaila denuncia l'aggressione subita a Bologna mentre rientrava dal lavoro.
L'ombra del razzismo si fa sempre più pressante, oltre che imbarazzante, sul nostro Paese, cosa sta succedendo a questi Italiani... brava gente?
L'atteggiamento razzista, sostenuto dalla paura di tutto ciò che si presenta diverso, paura spesso indotta da un'oligarchia mediaticatesa a proporre subdolamente messaggi facilmente decodificabili ma altrettanto facilmente induttori di idee pregiudizievolie paralizzanti sta prendendo il sopravvento?
Ascoltiamo la testimonianza di uno dei tanti immigrati che hanno dovuto subire l'umiliazione dell'aggressione accompagnata all'indifferenza della gente...Ismaila racconta ...
Leggi la lettera
Realizzato da Arcoiris Bologna
Visita il sito www.a3f.org
Visita il sito www.mediconadir.it

Analfabetismo: un problema solo delle altre nazioni?

Federico Batini , presidente nazionale di Cofir, fa il punto sull'educazione in Italia. Nel mondo ci sono più di ottocento milioni di analfabeti, ma la sensazione generale è che ciò non riguardi l'Italia. In realtà, a parte il problema di diverse centinaia di migliaia di persone che non sanno leggere e scrivere, il nostro Paese deve affrontare l'emergenza dell'analfabetismo funzionale: un tipo di analfabetismo cioè che riguarda chi, pur essendo in grado di leggere e scrivere, non è in grado di applicare queste capacità se si tratta di compilare un modulo, capire la posologia di un medicinale o leggere un grafico. Secondo le ultime indagini un terzo degli italiani, pur scolarizzato, è sotto il livello minimo. Ancora: dispersione scolastica, istruzione permanente, scarsità di risorse economiche, contenuti dei programmi, formazione degli insegnanti, riconoscimento dei crediti e delle competenze... Non dovremmo forse porci qualche domanda sul nostro sistema educativo?
Servizio a cura di Lidia Casti
Visita il sito: www.cofir.net

Sperimentazione nella scuola elementare

La comunicazione nonviolenta
Sperimentazione nella scuola elementare
A cura di Vilma Costetti
Visita il sito: www.centroesserci.it

Pedoclastia. I danni dell'educazione cristiana sui minori e sulla società.

Si può uccidere un figlio per amore? L'amore ha bisogno di sacrifici umani? Davvero la salvezza dell'uomo deriva dal martirio di un incolpevole?
I principi cardine dell'insegnamento cristiano, sottoposti alla critica dell'igiene affettiva e psicologica, rivelano un profondo e sconcertantesignificato di violenza. È colpevole non denunciare questa dannosa suggestione riversata sui bambini, che ha prodotto generazioni di persecutori e vittime.
Intervista a Sergio Martella, psicoterapeuta e saggista.
Produzione: Arcoiris Bologna
Visita il sito: www.mediconadir.it
Visita il sito: www.arte-e-psiche.com

Seriamente ridendo - Luciana Littizzetto

N.A.Di.R. informa: il 5 dicembre 2006 la Facoltà di Scienza della Formazione Dipartimento di Scienze dell'Educazione ha organizzato un incontro con LucianaLittizzetto a Bologna c/o l'Aula Absidale di Santa Lucia. Hanno condotto le conversazioni"aspetti privati di faccende politiche": Mariagrazia Contini e MatildeCallari Galli
... "non si può più leggere il giornale facendo colazione perché ti va di traverso il croissant. Ma l'hai sentita l'ultima? la Cassazioneha deciso che dire -sporco negro- a uno non è un insulto. Davvero? e cos'è? un complimento? una lusinga? un elogio? no, pare che sia solouna manifestazione di generica antipatia. Mi sembra un buon modo per risolvere i problemi di razzismo" Luciana Litizzetto riesce a proporcisituazioni a dir poco sgradevoli facendoci sorridere, se non ridere a crepapelle ... una modalità intelligente ed appropriata per indurci a pensare,forse di questo abbiamo bisogno. Ridiamo e pensiamo, pensiamo e ridiamo sino a comprendere che tutti noi siamo parte e non possiamo proprioesimerci dal partecipare!"
Visita il sito: www.scform.unibo.it
Visita il sito: www.mediconadir.it