Arcoiris TV

Chi è Online

195 visite
Libri.itNYT. 36 HOURS. MOUNTAINS, DESERTS, & PLAINSMOVIES OF THE 1970SHIROSHIGE (I) #BasicArtBOURGERY. ATLAS OF HUMAN ANATOMY AND SURGERY (IEP)AMANTES - nuova edizione

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: Strage di piazza Fontana

Totale: 5

12 dicembre 1969 - Piazza Fontana

Per non dimenticare... la madre di tutte le stragi! Aldo Aniasi, sindaco di Milano nel 1969, si racconta e ci racconta cosa successe quel giorno e come ancora oggi non sia stata fatta giustizia, anzi. Sono passati oltre 35 anni e ancora non c'è un colpevole.
Daniele Biacchessi alla voce narrante e Michele Fusiello al sax racconto "I cerchi concentrici", quadro dello spettacolo di teatro civile "Fausto e Iaio", registrato a Milano, Sala della Provincia, il 14 e 15 marzo 2005

Visita il sito: www.corto16.net

Dalla Chiesa: Giusto lo sdegno dei familiari di Piazza Fontana

Dalla Chiesa: "Giusto lo sdegno dei familiari di Piazza Fontana: no agli aiuti di chi affonda le radici nella destra"
All'indomani dell'ultima assoluzione per la strage di Piazza Fontana, che prevede tra l'altro che i familiari delle vittime debbano pagare le spese processuali, Nando Dalla Chiesa si è rivolto ai cittadini italiani lanciando l'idea di raccogliere i soldi ed evitare ai familiari l'ennesima gravissima umiliazione. Subito dopo il suo appello, il Comune di Milano, la Provincia e la Regione si sono offerti di coprire quelle spese, ma i familiari, hanno risposto 'no, grazie' ad Albertini e a Formigoni. Giustamente, commenta Dalla Chiesa, perché è intollerabile accettare soldi da chi affonda le proprie radici politiche nella destra in cui è covato anche lo stragismo nero a cui risale Piazza Fontana.

Per non dimenticare Piazza Fontana e l'anarchico Pinelli

"Documenti su Giuseppe Pinelli" di Elio Petri e Nelo Risi, 1970
con: Gian Maria Volontè, Renzo Montagnani, Luigi Diberti.
Il 12 dicembre 1969 esplode una bomba alla Banca dell'Agricoltura in pieno centro di Milano.
Sedici morti, ottantotto feriti: il primo atto della strategia della tensione...
Video di repertorio Proiettato l'11 Dicembre 2004 nella serata "Per non dimenticare, Piazza Fontana, 35 anni dopo" presso il Teatro Dal Verme, a Milano.
Immagini tratte da: Archivio Audiovisivo Movimento Operaio Democratico, Materiali d'archivio del periodo tra il 1968 e la strage di piazza Fontana.

Il treno della memoria
di Gianfranco Miglio

Nel dicembre 1999, a trent'anni dalle strage di Piazza Fontana, France Rame e Dario Fo, in collaborazione con le associazioni famigliari delle vittime delle stragi, hanno organizzato una manifestazione itinerante...
Il "Treno della memoria" (ma anche del dolore), partito da Brescia con destinazione finale Roma, ha toccato alcune città colpite al cuore da attentati rimasti impuniti.
Una manifestazione che, già in sede di preparazione, ha coinvolto numerosi giovani - studenti delle Accademie d'Arte di tutta Italia - che hanno dipinto arazzi raffiguranti le stragi; quelli del "Carnevale di Viareggio" hanno costruito un gigantesco aereo sul modello di quello inabissatosi ad Ustica, mentre la cooperativa operaia di Longiano ha tagliato 400 sagome di legno, tante quante sono le vittime innocenti degli ultimi trent'anni.
Una "processione laica" - com'è stata definita dallo stesso Fo - contro la regia sapiente del potere che ha depistato e occultato, contro ogni tentativo di rimozione.

Chi è stato?

di Isabella Ciarchi 12/13 Dicembre 1999
Diario di viaggio sul treno della memoria.
A 30 anni dalla bomba di piazza Fontana a Milano, il "Comitato per la memoria e la verità" ha accolto un'idea di Dario Fo e di Franca Rame dando vita ad una sorta di processione laica che ha attraversato il paese a bordo di un treno speciale.